Il ciclismo amatoriale non va in letargo. Nasce il Campionato Open Invernale 2019 – 2020

Diciassette gare che si svolgeranno nel comprensorio vercellese per offrire agli appassionati delle due ruote amatoriali l’opportunità di pedalare anche durante il periodo invernale (esordio il 9 novembre a Olcenengo e chiusura il 29 febbraio 2020 a Greggio) quando tradizionalmente non vengono organizzate gare.

Vercelli – Il ciclismo amatoriale su strada, gare in circuito, non va più in letargo nel periodo invernale. L’associazione Bike Team A Ruota Libera, guidata da Carlos Nicolello, ha recentemente presentato il calendario del Campionato Open Invernale Strada 2019 – 2020, un challenge, che si terrà sotto l’egida di CSAIn Ciclismo, costituito da diciassette gare che si svolgeranno nel comprensorio vercellese per offrire agli appassionati delle due ruote amatoriali l’opportunità di pedalare anche durante il periodo invernale (esordio il 9 novembre a Olcenengo e chiusura il 29 febbraio 2020 a Greggio) quando tradizionalmente non si svolgono gare.

“Ho ideato il challenge invernale e proposto l’idea a diversi team che hanno espresso parere favorevole – sottolinea Nicolello – un’iniziativa che nasce dalla mia passione per il ciclismo e l’opera di promozione che svolgo durante la stagione regolare. Proponiamo diciassette appuntamenti che si svolgeranno su percorsi pedalabili anche in inverno. Le manifestazioni si terranno tutte nelle giornate di sabato pomeriggio, che anche nel pieno periodo invernale, presentano temperature che si avvicinano ai 10°. È chiaro – continua Nicolello – che qualora non vi fossero le condizioni per gareggiare in sicurezza le prove interessate verranno annullate. Da diverse stagioni ormai l’attività promozionale che propongo, attraverso l’organizzazione di manifestazioni, ha quale obiettivo primario la sicurezza dei corridori in gara. Mi preme sottolineare che queste prove avranno lo stesso apparato di sicurezza delle gare che si svolgono durante la stagione regolare e tutto questo lo facciamo pur coscienti che avremo al via un numero di partecipanti molto inferiore a quelli che sono i nostri canoni, ma le spese organizzative da sostenere resteranno comunque invariate. Questo per rafforzare il messaggio che il nostro obiettivo è quello di proporre gare vere e sicure durante un periodo in cui le gare si tende a simularle”.

  • A quale tipologia di gare ha pensato?

“Gare di sessanta chilometri, percorsi che non presentano particolari difficoltà, ritrovi in locali che offrono l’opportunità di trascorrere al caldo il post gare e le premiazioni di ciascuna prova. I partecipanti saranno suddivisi in due partenze, la prima vedrà in gara Gentleman 1 e 2, Supergentleman A e B, Donne (ore 12,40), cinque minuti più tardi Debuttanti, Junior, Senior 1 e 2, Veterani 1 e 2. Al termine di ogni prova si svolgerà la premiazione, mentre la premiazione finale e consegna delle maglie avverrà sabato 29 febbraio a Greggio (Vc)”.

Leave a Reply