Giro del Friuli Venezia Giulia Amatori: lo sloveno Hren la prima maglia rosa

Sappada (Udine) – Lo sloveno Ales Hren (Kolesarko Drustvo LPP) si aggiudica la prima tappa del 46° Giro Ciclistico Internazionale del Friuli Venezia Giulia e veste tutte tre le maglie rosa di leader delle diverse classifiche. Secondo posto per Alessandro Bianchin (Spezzotto Bike Team) che precede Fabio Motalli (Team LNC Jollywear), Andrea Chiminello (Spezzotto Bike) e Andrea Tarlao (Team Levante).

Franco Villis, figura storica del ciclismo amatoriale friulano che ha diretto la società Se-Al di Lausacco che ha tesserato diversi sloveni e austriaci tra cui Ales Hren è convinto che il vincitore della prima tappa del Giro può ambire al successo finale. “Ales è un forte passista scalatore che si difende bene anche a cronometro, per questo sono convinto che riuscirà a far bene in questa 46° edizione del Giro del Friuli Venezia Giulia. Ales è un ex dilettante che pratica ciclismo da ormai quaranta anni ed è campione sloveno amatori strada e quella odierna è la prima tappa che vince in Italia”.

Una natura incontaminata, che permette di ascoltare il silenzio delle montagne, di respirare la purezza dell’aria, di ammirare la bellezza della natura autentica che la circonda, di entrare in sintonia con il respiro della montagna che evidenzia le ferite della strage di abeti che nello scorso novembre ha colpito la Carnia.

Sappada è una piccola grande perla nel panorama dolomitico, una montagna dalle mille attività, dove assaporare ancora il gusto della tradizione, per vivere una vacanza magica e indimenticabile, che questo pomeriggio ha ospitato l’arrivo della prima tappa del Giro Ciclistico del Friuli Venezia Giulia Amatori.

Il podio assoluto della prima tappa (Credit FotoSERant Gimmelli)

120 corridori hanno preso il via questa mattina dal Centro Commerciale Friuli per raggiungere Tricesimo da cui ha preso il via ufficialmente la frazione inaugurale. Tra loro anche l’ex professionista Claudio Chiappucci che sul traguardo di Sappada conquistò una tappa del Giro del Friuli Venezia Giulia dilettanti 1984 poi vinto dal Diablo. Ma a Sappada si è consumata anche l’episodio del tradimento di Roche a Visentini che Chiappucci ha vissuto in prima persona militando in squadra con loro.

Gli ultimi chilometri della salita che conduce a Sappada sono impegnativi e già dai primi chilometri sono soprattutto i passisti a lavorare per promuovere la fuga che permetta loro di precedere gli scalatori, coloro che hanno nelle gambe la potenza e le potenzialità per fare la differenza.
Gava (Team Friuli Sanvitese), Passi (Team LNC Jollywear), Costa (Iperlando) e Vilella sono tra i più attivi sin dai primi chilometri di gara.

La fuga che ha impresso la svolta alla gara è promossa da Vilella e Costa che allungano lungo l’ascesa di Sella Cesclans. Vilella transita in solitudine al GPM e viene poi raggiunto dallo sloveno Hren (Kolesarko Drustvo LPP), Toffoletti (Team Granzon), Monai (Spezzotto Bike Team). A sedici chilometri da traguardo di Sappada è ancora una volta Vilella ad allungare, alla sua ruota si porta Hren e i due riescono a fare il vuoto. Lungo il primo tratto della salita finale, Vilella riesce a mantenere il ritmo di Hren, che a cinque chilometri dal traguardo, nel tratto più impegnativo, riesce a scrollarsi dalla ruota il compagno di fuga e involarsi verso il prestigioso successo.

Da sottolineare la splendida azione di Alessandro Bianchin (Spezzotto Bike Team) che prima raggiunge Vilella, poi si lancia all’inseguimento del battistrada cogliendo il secondo posto che gli permetterà di vestire domani mattina la maglia ciclamino della classifica a punti, in quanto Hren veste già la maglia rosa.

Erika Jesenco (Somec MG.K Vis LGL) chiude al ventesimo posto è prima tra le donne.

Le classifiche del Giro

Maglia rosa leader classifica generale: Ales Hren (Kolesarko Drustvo LPP)

Maglia ciclamino leader della classifica a punti: Ales Hren (Kolesarko Drustvo LPP) indossa la maglia Alessandro Bianchin (Spezzotto Bike Team)

Maglia verde leader della classfica GPM: Ales Hren (Kolesarko Drustvo LPP) indossa la maglia Fabio Motalli (Team LNC Jollywear)

Domani seconda tappa suddivisa in due semitappe. La mattina, partenza ore 10,30 Tricesimo – Trivignano Udinese di 110 chilometri. Nel pomeriggio partenza ore 16,30, Clauiano – Clauiano cronometro di chilometri 10,5.

Leave a Reply