Favolando: bambini e famiglie scoprono la Granfondo Scott Piacenza divertendosi

Piacenza –

Ogni favola è un gioco
che si fa con il tempo
ed è vera soltanto a metà
la puoi vivere tutta
in un solo momento
è una favola e non è realtà.

Recita la canzone Ogni favola è un gioco di Edoardo Bennato.

La favola è una breve vicenda narrata per far comprendere in modo facile una verità morale. Favolando è un evento creato dall’Associazione Culturale Il volo della Rondine e condiviso con gli organizzatori di diversi eventi, tra cui la Granfondo Scott Piacenza in programma domenica 2 giugno a Piacenza.

“L’idea delle giornate Favolando nasce dalla volontà di festeggiare la famiglia. Il tema principale è l’importanza e la centralità della famiglia – sottolinea Domenica Scimonelli – tanto nel contesto sociale in cui viviamo, quanto nel quotidiano come nucleo intimo segnato sia da momenti positivi che negativi. Il modo migliore è certamente creare un momento di festa, dedicando un fine settimana da fiaba ad attività ludico ricreative e di aggregazione che coinvolgano le famiglie”.

  • Qual è il programma di Favolando e chi può partecipare all’iniziativa?

“Favolando è un evento creato e gestito dall’Associazione Culturale Il volo della Rondine, costituita esclusivamente da volontari che dedicano parte del loro tempo libero alla creazione di eventi ludici che coinvolgano i bambini, solitamente di età compresa tra i 3 e 13 anni e genitori, nonni, zii. Questi ultimi, mentre i bambini partecipano a giochi e attività di laboratorio hanno l’opportunità di conoscere altre persone e arricchire le proprie conoscenze, condividendo esperienze e magari instaurando rapporti di amicizia.

La partecipazione a Favolando è completamente gratuita, le attività si svolgeranno sabato 1 e domenica 2 settembre dalle ore 10 alle 18, all’interno del Piacenza Expo e se il tempo lo permetterà vorremmo far svolgere ai bambini anche qualche gioco con l’acqua nel piazzale antistante la zona espositiva.

Il programma di Favolando prevede una lunga serie di iniziative. Sappiamo benissimo che in questi contesti la soglia di attenzione è molto ridotta per i bambini che vogliono soprattutto divertirsi e per questo ogni venti minuti, mezz’ora cambieremo attività.

I momenti di gioco o di festa saranno sempre preceduti da attività di laboratorio creativo per introdurre l’atmosfera che in seguito verrà creata e dar libero sfogo alla creatività dei bambini. Prima di raccontare le favole, cercheremo inoltre di spiegare alcuni passaggi della stessa per far comprendere quella verità morale che è poi il fine ultimo della favola. Durante i giochi divideremo i bambini a squadre ed anche questo è un piccolo passo verso l’esperienza della condivisione delle attività sportive, di ciò che vuol dire fare sport, insieme agli altri e collaborando con gli altri.

Noi siamo convinti di portare un messaggio positivo, sia sul piano educativo che formativo dei bambini, condiviso con le famiglie. Mi piace sempre sottolineare – conclude Domenica Scimonelli – che Favolando è una piccola fiaba che diventa realtà. Il sorriso dei bambini e dei componenti della loro famiglia è il senso della nostra attività”.

Leave a Reply