Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Ancora poche ore per iscriversi alla Granfondo Teramo con la quota agevolata

Teramo – E’ il primo a crederci. Anche quando per diverse cause le cose non sono andate come preventivate, non si è mai lasciato sopraffare dallo sconforto, ma ha continuato a lavorare con la determinazione che lo contraddistingue da diverse stagioni nel mondo delle due ruote amatoriali teramane. Raffaele Di Giovanni, presidente del comitato provinciale Acsi di Teramo e organizzatore della Granfondo che porta il nome della sua città, rilancia la sua creatura.

“Negli ultimi anni terremoto e maltempo hanno segnato irrimediabilmente la nostra regione e la provincia di Teramo. Anche io ho vissuto personalmente alcuni problemi legati al terremoto – continua Di Giovanni – per evitare ulteriori problemi a persone anziane presenti nel mio nucleo familiare mi sono dovuto spostare qualche giorno in un albergo della costa teramana. Ed è proprio grazie a questa consapevolezza e alla straordinarietà della popolazione abruzzese, che ho deciso di rilanciare con determinazione la Granfondo Città di Teramo. Per regalare a questa città, Sabato 17 e Domenica 18 Giugno due giorni di festa”.

“Il nostro obiettivo è quello di promuovere attraverso l’attività ciclistica e dunque la Granfondo Città di Teramo, un’identità del territorio – continua Raffaele Di Giovanni –  contribuendo alla creazione di una sua immagine e alla promozione in ambito locale, nazionale e internazionale. Alla valorizzazione turistica della Provincia di Teramo, le risorse naturali, storico-artistiche e gastronomiche e il coinvolgimento diretto degli abitanti del luogo. Lo sport è infatti un fenomeno di ampia portata che coinvolge in modo attivo milioni di persone direttamente o attraverso i mezzi di comunicazione. La Granfondo è una vetrina importante dove è necessario concentrare il massimo sforzo per intercettare il maggior flusso turistico sportivo generato da accompagnatori, sostenitori, familiari, team, che rendono l’evento sportivo un motore economico e una preziosa occasione di conoscenza, approfondimento e promozione delle specificità del territorio”.

“L’evento nasce nella stagione 2010. Nelle ultime due edizioni, all’interno della suggestiva location di Piazza Martiri della Libertà, abbiamo creato un villaggio espositivo nel quale offriamo alle aziende che sostengono la nostra iniziativa spazi espositivi per la promozione dei loro prodotti. L’azienda Brazzale Filiera Latte Ecosostenibile, il Salumificio Costantini di Torano, Acqua & Sapone, il Salumificio Marchesani Europa Ovini, il Marianna Hotel, Max Sportnutrition, la ditta Steva sono alcune delle aziende che hanno accettato il nostro invito e  saranno presenti con i propri prodotti presso l’area espositiva. Quest’anno vorremmo implementare l’aria e coinvolgere nuove aziende, soprattutto del territorio per promuovere con maggior incisività i pregiati prodotti di questa terra”.

“Siamo convinti che attraverso questa manifestazione riusciamo a favorire un nuovo sviluppo turistico sia sul  Gran Sasso che nella nostra provincia sul modello delle tante esperienze  presenti sulle Alpi, vedi la Gran Fondo delle Dolomiti. Per questo attraverso i due percorsi agonistici andremo a far conoscere il nostro territorio nel suo insieme e le belle  montagne con un giro in bicicletta sul Gran Sasso, godendoci una giornata all’insegna dello sport e dell’ecologia”

Iscrizioni. Le iscrizioni alla manifestazione si effettuano attraverso il sito della manifestazione o il sito del timing Kronoservice . Gli appassionati delle due ruote potranno iscriversi alla manifestazione sfruttando la quota d’iscrizione promozionale a 20 euro, che dal 21 Marzo salirà a 25 euro

 

 

Leave a Reply