Logo_CPC-profilo-blu

Presentata alla stampa la quinta edizione della Granfondo dei Laghi Pissei

Roma – Attraverso una ricostruzione virtuale, giochi di luce, effetti sonori e proiezioni, il visitatore del patrimonio artistico di Palazzo Valentini “vedrà” rinascere strutture murarie, ambienti peristilii, terme, saloni, decorazioni, cucine, arredi delle “Domus” patrizie di età imperiale appartenenti a importanti famiglie romane, forse senatori. Quella che viene presentata nella splendida sala Luigi Di Liegro di Palazzo Valentini è invece la storia, tutt’altro che virtuale, della quinta edizione della Granfondo dei Laghi Pissei, in programma Domenica 12 Marzo a Campagnano di Roma.

Una manifestazione nata cinque anni or sono dalla passione e capacità aggregativa di Claudio Terenzi, che è riuscito a coinvolgere amministratori dei diversi enti locali ed autorità sportive, che questa mattina hanno animato la conferenza stampa di presentazione dell’evento, valido quale prova d’apertura del circuito Giro del Granducato di Toscana. Ad aprire gli interventi la Dott. Maria Teresa Zotta, assessore alle Politiche sociali, culturali, giovanili, sport e personale della Città Metropolitana, una passione per il suo lavoro, l’insegnamento, a cui si è unito l’impegno politico. Il dirigente metropolitano ha portato il saluto della sindaca Virginia Raggi e sottolineato l’importanza della manifestazione: “Per la promozione del territorio e le sue eccellenze, oltre a rappresentare un momento educativo sia per adulti e bambini che saranno i protagonisti assoluti dell’evento romano in sella alle due ruote”. Riccardo Viola presidente del Coni Regionale Lazio, che prossimamente sarà riconfermato alla guida della sessione regionale del massimo ente sportivo ha ricordato come la Provincia di Roma, oggi Città Metropolitana, è stata da sempre la casa dello sport: “La Granfondo dei Laghi Pissei riveste una grande importanza sotto l’aspetto promozionale del territorio. Tutti conosciamo l’importanza del ciclismo come volano per la promozione dei luoghi in cui si svolgono gli eventi e del binomio sport e turismo, due realtà non scindibili. Nell’organizzare gli eventi non dobbiamo essere romano centrici, ma la vicinanza con la capitale della Tuscia Romana e dei luoghi che toccherà la Granfondo, deve rappresentare un valore aggiunto per questi momenti aggregativi”. Poi Viola ha lanciato due appelli condivisi dai presenti. “L’Italia è un paese che deve crescere in ambito sportivo e per farlo deve lavorare nelle scuole. Alle società ciclistiche chiediamo sempre con maggior determinazione di promuovere l’attività giovanile e alle amministrazioni l’impegno a costruire impianti sportivi o piste ciclabili in cui permettere ai bambini di svolgere questa affascinante attività sportiva lontano dai pericoli”.

Emiliano Borgna, responsabile nazionale delle due ruote Acsi Ciclismo: “la Granfondo è un evento sportivo, ma anche turistico e sociale, in quanto grazie alle iniziative di Claudio Terenzi coinvolge l’intera famiglia. Un evento che propone standard organizzativi e di sicurezza elevati, come richiesto dal nostro ente su tutto il territorio nazionale. L’ingresso nel circuito Giro del Granducato di Toscana ha sicuramente elevato il valore della manifestazione”.

Schietto e senza giri di parola Paolo Marrucci sottolinea perché il Giro del Granducato di Toscana per la prima volta partirà dal Lazio: “Quando ci è stata proposta la candidatura di questa manifestazione abbiamo accettato di buon grado, perché a Campagnano di Roma non ci sono i professionisti ad organizzare e dunque non avremo ricatti di sorta. Svolgendosi Domenica 12 Marzo, prima di tutte le altre manifestazioni inserite nel circuito, abbiamo deciso di aprire alle porte della capitale il circuito regionale più longevo dell’intero movimento nazionale”. Poi ricollegandosi all’intervento del presidente Viola (Coni Lazio) sottolinea l’importanza di fare impianti sportivi per il ciclismo, ma sarebbero sufficienti anche piste ciclabili, importante evitare sprechi gestendo al meglio le risorse, perché 800 metri di pista non possono avere un costo di ottocentomila euro”.

Fausto Scotti commissario nazionale Ciclocross FCI si è complimentato con il comitato organizzatore per l’impegno organizzativo e promozionale attraverso la gara promozionale per bambini e una manifestazione MTB che si terrà Sabato 11 Marzo. Alfredo Scala direttore dell’Autodromo di Vallelunga in cui si svolgeranno le operazioni preliminari della manifestazione e la partenza argomenta: “La Granfondo dei Laghi può sembrare un evento che non ha attinenza con la nostra struttura, che invece è un impianto in continua evoluzione capace di ospitare importanti eventi anche se non motoristici”.

Marco Iacobucci, direzione Ragioneria della Città Metropolitana, bilancio e programmazione, ha evidenziato l’opera organizzativa di Claudio Terenzi e dei suoi collaboratori che riescono a regalare a Campagnano e la Tuscia Romana una bellissima manifestazione, utile a promuovere il territorio, le sue eccellenze e a creare flusso turistico sportivo.

Il Dott. Stefano Carta dirigente Città Metropolitana con delega allo sport e patrimonio, Andrea TasciottiGiovanna Mariani Assessore allo sport del comune di Campagnano di Roma, Enrico Castrucci organizzatore della Maratona di Roma, Sandro Pisaneschi proprietario dell’azienda Pissei che ha realizzato le maglie da ciclista che verranno consegnate ai primi 500 iscritti  e Luigi Mascia organizzatore del Giro delle Miniere che si terrà in Sardegna dal 2 al 4 Giugno che ha assicurato vitto e alloggio gratuito ai vincitori di categoria della Granfondo dei Laghi Pissei che parteciperanno alla manifestazione a tappe sarda, hanno chiuso la serie di interventi.

Ed ora non resta che iscriversi e iniziare a pedalare

 

 

Leave a Reply