Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Piazze di Trieste: una pedalata notturna per unire le piazze della città

Trieste – Il ciclismo al centro di un continuo sviluppo ed evoluzione; basta pensare alla corsa alle biciclette con la pedalata assistita sempre più diffuse, sempre più innovative. Lo scopo dell’evento è quello di rallegrare una serata, di unire le maggiori Piazze cittadine (ben 15) con una pedalata non competitiva; sono in corso contatti per trovare persone di buona volontà che illustrino velocemente una breve storia della Piazza che andremo ad attraversare. Diffondiamo un po’ di conoscenza del nostro essere fieri cittadini di Trieste. L’idea è recentissima ed il tempo a disposizione è pochissimo ma contiamo di fare la stessa cosa in futuro con maggior tempo organizzativo e di coinvolgimento. Intanto …… non ci facciamo rubare l’idea e partiamo per la “prima”. Anche il turista di passaggio o a Trieste per qualche giorno potrà approfittare di questa extemporaneità che aggiunge un divertimento in più offerto dal nostro comprensorio cittadino/turistico. Alla manifestazione possono partecipare tutte le tipologie di biciclette.

La manifestazione avrà un aspetto cicloturistico rispettando le relative regolamentazioni, non avrà scopo di lucro né di competizione.

I ciclisti pedaleranno compattati fra la macchina di INIZIO GARA CICLISTICA e la macchina di FINE GARA CICLISTICA in un unico gruppo.

A seguire pasta party per tutti i partecipanti con la collaborazione della trattoria Venezia Giulia. L’iniziativa non possiede caratteristiche di storicità in quanto è alla 1^ edizione.

Lo scopo dell’iniziativa ha al suo interno l’intento di promozione e conoscenza della città di Trieste, di unione dei vari Rioni attraverso il veicolo, forse, più antico, senz’altro quello più conosciuto e diffuso. Con il coinvolgimento di Associazioni culturali possiamo far conoscere meglio quanto di bello “ed invidiato” ci offre la nostra bella città. Per una sera lasciamo in qualche angolo i nostri automezzi, saliamo in sella alle nostre due ruote e facciamoci un giro godendoci un aspetto diverso di ciò che ci circonda. Impariamoci ad un maggiore uso del mezzo ecologico ed il beneficio sarà percepibile a tutti, senza per questo pensare che regrediamo nel nostro benessere fin qui acquisito.

E’ quindi un progetto strutturato guardando a breve e medio termine, alla continuità turistica che mira ad ampliare le presenze anche nei mesi successivi. Esso vuole essere anche una conoscenza per il mondo della scuola dalla quale usciranno i cicloamatori, i cicloviaggiatori, gli utenti dei mezzi ecologici di domani

Il progetto investe la valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale. Il tracciato abbonda di luoghi ricchi di storia, cultura e popoli.  La multietnicità della città di Trieste è ampiamente conosciuta in Italia, in Europa. Una piccola area geografica nella quale rivive storia passata, storia recente, arte, cultura e religioni diverse un insieme di ragioni da vivere e rivivere. Durante la manifestazione verranno prodotti contenuti video e foto che avranno la funzione di raccontare/ promuovere il territorio.

Le biciclette elettriche sono una innovazione più importante di quanto può sembrare in un primo momento, esse apriranno una nuova era di mobilità, soprattutto in città, con un trasporto sostenibile, ecologico in assenza di inquinamento ambientale, acustico andando ad abbattere i rumori ed il traffico veicolare. Dal punto di vista turistico proporranno un binomio di movimento turistico, economico ed anche fisico.

Durante la serata saranno raccolte donazioni che, insieme ad una quota versata dall’asd Alabarda Bike Team, saranno devolute all’Associazione ABC “bambini chirurgici” del locale ospedale infantile Burlo Garofalo; copia del versamento sarà visibile sui social.

L’itinerario sarà tabellato in precedenza e rimosso a fine manifestazione.

Possibilità di noleggio bici

 

Leave a Reply