Logo_CPC-profilo-blu

Freddo e pioggia non fermano Luigi Salimbeni che conquista il terzo posto alla Dieci Colli

Il toscano vincitore su tutti e tre i percorsi della Maraton Dles Dolomites Enel conquista il terzo posto alla Granfondo Dieci Colli nonostante il freddo pungente e la pioggia che ha caratterizzato la domenica in terra bolognese.

Bologna – E’ una storia che nasce da oltre ottanta anni di impegno sociale, sofferte battaglie civili, iniziative per una crescita culturale e interventi nel settore sportivo e ricreativo del Circolo bolognese Giuseppe Dozza che nell’ormai lontano 1938 esordì nel mondo del ciclismo e da trentacinque stagioni organizza la Granfondo Dieci Colli.

Un’edizione caratterizzata dal pungente freddo e dalla pioggia che non ha scoraggiato il trentanovenne Luigi Salimbeniche ha sfidato i rigori del tempo con il chiaro obiettivo di essere tra i protagonisti assoluti dell’evento bolognese.

“Il freddo e la pioggia hanno contribuito già dopo i primi venti chilometri a scremare il gruppo – sottolinea Salimbeni che è l’unico corridore a poter vantare il successo assoluto in tutti e tre i percorsi della Maratona Dles Dolomites Enel – io sono riuscito ad entrare nella fuga a cinque che ha caratterizzato la gara. Prima dell’ultima salita, che conduceva a Mongardino, siamo stati raggiunti da tre inseguitori e abbiamo iniziato la salita insieme. La gara si è praticamente decisa lungo l’ultima parte della salita, quando hanno allungato Cini e Fanelli. Io sono rimasto dietro insieme a Lorenzo Ferrari (Colnago MG.K Vis). In discesa abbiamo cercato di organizzare l’inseguimento, senza rischiare particolarmente, e all’arrivo ho chiuso al terzo posto”.

I portacolori dello Scott Team Granfondo parteciperanno domenica 5 maggio alla Granfondo Via del Sale a Cervia.

Leave a Reply