Coppa Sicilia: domenica 27 ottobre la premiazione dei protagonisti

Si terrà domenica 27 ottobre nel salone dell’Hotel La Playa Blanca la premiazione finale del circuito Coppa Sicilia 2019. Verranno inoltre presentate le maglie di leader della dodicesima edizione del challenge e il calendario gare.

Santo Stefano di Camastra (Messina) – Nella città della fine ceramica stefanese domenica 27 ottobre verranno premiati i protagonisti dell’undicesima edizione della Coppa Sicilia Ciclo Promo Components.

Il circuito siciliano organizzato da Sebastiano e Fausto Catanzaro si è concluso dopo sette entusiasmanti prove che hanno visto crescere il challenge sia sul piano numerico che organizzativo.

In occasione della premiazione finale che si terrà nel salone dell’ Hotel La Playa Blanca, verrà presentata anche il calendario gare della dodicesima edizione del circuito e le maglie di leader realizzate dall’azienda Sword Italia di Sergio Laganà.

Ad aggiudicarsi il successo finale nella classifica assoluta maschile Granfondo il palermitanoRandazzo Salvatore (Grasso Villanti) che ha preceduto Giacchino Vincenzo e Minacapelli Roberto, tesserati della società Bici Club Stefanese che promuove il circuito organizzato sotto l’egida di Acsi Ciclismo.

Tra le donne la ragusana Margherita Di Martino (Neos 2.0) iscrive per il sesto anno il suo nome nell’albo d’oro del prestigioso circuito siciliano. La maglia nera sarà indossata da Orsina Carmelo (Neos 2.0).

Le classifiche del percorso Mediofondo hanno incoronato Bordonaro Angelo (Gs Napoli) tra gli uomini, che è riuscito ad aver ragione Savalli Diego (Velomax) e Tosto Giuseppe (Andrea Trovato). Mentre Monica Terzo (CO2 Madone Team) ha conquistato il successo rosa precedendo Di Liberto Alessia (Palermo Cycling).

Maglia nera Miano Calogero (Palermo Cycling).

Salvatore Randazzo (Grasso Villanti) vincitore della classifica assoluta del circuito Coppa Sicilia 2019

Il trentaseienne Salvatore Randazzo è riuscito a conquistare il successo assoluto in Coppa Sicilia, alla sua prima partecipazione. Una passione che dura ormai da ventotto anni, quella per la bicicletta, grazie a suo padre che all’età di otto anni gli regalò ben tre biciclette.

“Si, mio padre mi regalò tre biciclette, due le utilizzavano i miei cugini, e iniziai a pedalare nelle categorie giovanili. Pur non avendo mai conquistato risultati di prestigio ho avuto l’opportunità di trasferirmi in Toscana per gareggiare nelle categorie superiori, ma ho deciso di rimanere nella mia terra. Questo è purtroppo un limite che ha portato molti corridori, anche più dotati di me a desistere abbandonando l’attività o dedicarsi al ciclismo amatoriale. Devo dire – sottolinea Randazzo – che svolgendo attività amatoriale mi sono divertito, ma anche in questo contesto siamo penalizzati dalla lontananza che ci divide dal settentrione della penisola dove si svolgono le più prestigiose manifestazione. Ho vinto la Coppa Sicilia grazie alla mia continuità del mio rendimento durante la stagione e al supporto del mio compagno di squadra Stefano Bartolotta, non nascondo che mi sarebbe piaciuto conquistare anche uno o più successo nelle sette prove in programma, ma sono comunque felice del prestigioso successo conquistato. Durante la stagione ho comunque vinto due gare, tra cui il Memorial Pantani che si svolge da diciassette anni in terra calabra e un’altra manifestazione in Sicilia”.

Tra i team doppio successo del Marsala Team 2012.

Consulta qui le classifiche del circuito Coppa Sicilia 2019.

Leave a Reply