Gran Fondo Campania vincono Del Prete e Principe

È Gaetano Del Prete, originario di Orta di Atella, il vincitore della prima edizione della Gran Fondo Campania, la gara di ciclismo sulla distanza di circa 120 chilometri disputatasi oggi con partenza e arrivo a Nola. Del Prete ha dominato la gara, riuscendo prima a colmare il ritardo con gli iniziali fuggitivi e poi involandosi in discesa quando all’arrivo mancavano ancora una cinquantina di chilometri: “Mi sono detto, o la va o la spacca: è andata! Devo ringraziare anche il mio compagno di squadra, Vincenzo Pisani, giunto poi secondo, che era l’uomo maggiormente temuto e mi ha permesso di andare in fuga e guadagnare il vantaggio che non è stato poi colmato”.

dav

La gara ha vissuto sull’iniziale fuga di due atleti, Vincenzo Leone e Antonio Giannetti. In particolare quest’ultimo ha raggiunto un vantaggio massimo di 2’30” al primo rifornimento di Taurano. Verso i 50 chilometri la flessione e l’arrivo di un gruppo di una decina di unità tra i quali si è distinto Del Prete, che ha staccato gli altri in discesa a Montoro e ha accumulato un vantaggio rassicurante che gli ha permesso di giungere al traguardo con 2’32” di vantaggio su Pisani che ha regolato allo sprint Marco Sivo, terzo.
Tra le donne successo di Lidia Principe, che ha regolato sul traguardo Marianna Iervolino (entrambe sono giunte a oltre 41’30” da Del Prete). Terza Antonella Tina.

dig

Soddisfazione tra gli organizzatori della Gran Fondo Campania, guidati dal presidente dell’associazione sportiva Black Panthers Francesco Vitiello, anche per le belle parole pronunciate a fine prova dai due testimonial: “Una grande festa del ciclismo – ha detto Francesco Moser – che dimostra ancora come ci sia tanta voglia di partecipare a iniziative legate al nostro sport. Ci sono grossi ampi margini di crescita: invito gli organizzatori a continuare su questa strada”.
Gli fa eco Claudio Chiappucci: “Il percorso era molto duro, con tante salite importanti e bei paesaggi. Mi sono divertito, come mi capita sempre quando corro insieme agli appassionati. Qui ci sono tanti scorci belli e interessanti dal punto di vista altimetrico: mi auguro che gli organizzatori in futuro possano pensare di inserirli”.

Tra le curiosità il 133esimo posto di Claudio Chiappucci, a 28’40” dal vincitore, mentre Fracesco Moser come annunciato ha fatto pochi chilometri prima di essere costretto a fermarsi anche per un problema al telaio. Da segnalare il 165esimo posto di Raffaele De Rosa, il cui sport principale è il motociclismo, visto che è impegnato nella categoria Supersportcon la Mvaugusta, capace quest’anno di centrare due podi ad Aragon e Imola. Presenti tra l’altro anche due atleti spagnoli impegnati per lavoro a Lago Patria, Arturo Diaz e Josè Navarro che hanno chiuso rispettivamente in 3h 50’ e quasi 4 ore.

Grande partecipazione anche alle iniziative collaterali realizzate nelle altre aree allestite per l’occasione: l’arrivo è stato animato dalla voce di Mino Monelli, le premiazioni all’interno del Bike Village sono state coordinate da Paquito Catanzaro.

La classifica finale della Gran Fondo

Click to comment

Fondriest e Tonti alla guida dei 1500 della Granfondo Bike Division

Sotto il cielo di Peschiera del Garda, partenza alle 08.00 di questa mattina in via Parco Catullo per la Granfondo Bike Division

Ancor prima che giungesse l’alba, centinaia di biciclette hanno animato la cittadina benacense in attesa di prendere il proprio  posto e di dare il via alla GRANDE FESTA del ciclismo di cui oggi il Garda orientale è stato il magnifico teatro: 1500 erano gli atleti iscritti che si sono presentati al completo alle griglie di partenza!

A dare il benvenuto da parte dell’Amministrazione comunale di Peschiera del Garda, il Vicesindaco  Elisa Ciminelli e il consibgliere comubnale Luca Righetti. «La presenza di tanti atleti stranieri mi fa molto piacere» afferma Righetti «È con grande piacere e orgoglio e accogliamo le 11 nazioni presenti oggi alla partenza di questa manifestazione. Non vediamo l’ora di continuare a lavorare all’evento Bike Division nei prossimi anni con questa stessa sinergia che sta portando a grandi risultati!». Il Vicesindaco Elisa Ciminelli ha tenuto a sottolineare la numerosa presenza femminile alla Granfondo di Peschiera del Garda. «Augurandovi una buona mattinata vi do il benvenuto nella nostra città! – ha detto Ciminelli – È emozionante vedere tutti voi, così numerosi, colorare questo viale: siete incredibili. Siamo ormai arrivati alla quinta edizione e speriamo che ce ne siano molte altre negli anni a venire, perché è sempre un gradito ritorno quello della Granfondo Bike Division. Mi auguro che la giornata vi possa assistere e che vinca il migliore!» 

E questa mattina sono stati Maurizio Fondriest e Andrea Tonti a guidare la carica dei 1500 atleti iscritti! Il campione trentino vincitore di un titolo iridato ha tenuto a sottolineare la bellezza dei paesaggi del Lago di Garda e il suo legame con questo territorio, che era solito frequentare durante gli allenamenti nella sua carriera da professionista. 

Il tracciato disegnato tra le sinuose curve delle colline veronesi e le fiorite rive benacensi anche quest’anno è riuscito a sorprendere gli atleti che hanno preso parte alla Granfondo: i temerari che hanno affrontato con più tenacia la corsa, hanno superato senza troppe difficoltà il temibile Muro del Garda e si sono detti molto divertiti dalla discesa dei Lumini. I partecipanti, invece, che hanno preso la sfida con uno spirito più amatoriale, hanno lodato la varietà e la qualità dei ristori che li attendevano lungo il percorso e alla sua conclusione!

Un evento per tutti i gusti in ogni caso, visti gli ottimi i feedback anche di questa quinta edizione! 

Grazie alla sua competenza, il Team Bike Division Tour Operator, leader di settore e uno dei più grandi imprenditori del mondo del cicloturismo italiano, ha saputo creare e far crescere un evento che in pochi anni ha raggiunto livelli di eccellenza. Come ha detto Andrea Tonti, co-founder insieme alla moglie Michela Matteucci di Bike Division, «L’evento è nato dall’esigenza di creare un’occasione per rivivere ciò che come tour operator realizziamo in un anno e di ritrovare tutte le persone che viaggiano con noi in giro per il mondo. Questo intento, insieme all’esperienza acquisita come partner dei più grandi eventi granfondistici internazionali come New York, Dubai, Cape Town, ha portato alla nascita di Granfondo Bike Division che per noi vuole proprio essere un’occasione di festa che concluda in bellezza la stagione». 

Il grande divertimento e lo spettacolo della Granfondo Bike Division sono il risultato di un anno di intenso lavoro e della sinergia nata tra le realtà coinvolte nella realizzazione dell’iniziativa.  

Un ringraziamento particolare va certamente alla Prefettura di Verona, alla Questura, alle Amministrazioni comunali, alle forze dell’ordine e polizie locali del territorio toccato e alla grande forza lavoro degli oltre 700 volontari appartenenti alle 52 associazioni italiane presenti. 

Ora non ci resta che ringraziare voi e dirvi che vi aspettiamo con la stessa carica per l’edizione 2020!

Le classifiche della manifestazione

Click to comment

Partito in quinta il week end della Granfondo Bike Division

Mancano pochissime ore all’evento di cui sarà teatro per il quinto anno consecutivo la città di Peschiera del Garda (VR)!

Sold-out le iscrizioni online già in settimana, sono volati in pochissimo tempo i pochi pettorali disponibili per le iscrizioni in loco. Anche quest’anno la composizione delle griglie della Granfondo Bike Division si conferma estremamente eterogenea: numerose le donne presenti e moltissimi i partecipanti provenienti dall’estero, più precisamente saranno undici le nazioni presenti. 

Una ragione di vanto per il Comitato Organizzatore dell’evento e per la stessa Amministrazione comunale di Peschiera del Garda, lieta di ospitare la Granfondo nella sua splendida cornice, da sempre luogo d’attrazione turistica, soprattutto all’estero. 

Una delle ragioni del successo della manifestazione in terra straniera risiede sicuramente nella promozione che Bike Division tour operator, title sponsor della Granfondo e uno dei più grandi imprenditori del mondo del cicloturismo italiano, fa dell’evento nel mondo.  

«L’obiettivo della GF – dichiara il patron dell’evento Andrea Tonti – è quello di coniugare turismo, divertimento e ciclismo, che poi è la filosofia di Bike Division Tour Operator. L’idea nasce dal fatto di essere partner dei più grandi eventi granfondistici al mondo come New York, Dubai, Londra, Cape Town in Sud Africa, Granfondo Colnago: da questo abbiamo sentito l’esigenza di creare un’occasione, una festa che potesse concludere in bellezza un anno di esperienze in giro per il mondo. E per questa festa di Bike Division non potevamo scegliere una cornice migliore.»

Peschiera del Garda è una località che ben si presta e che da sempre ha dimostrato l’interesse di creare un evento ciclistico legato al territorio: da questa disponibilità e dalla conoscenza settoriale di Bike Division come tour operator, cinque anni fa è nata questa Granfondo.

Un appuntamento fisso ormai nel calendario di moltissimi appassionati e che coinvolge l’intero territorio del Garda, esaltandone le bellezze che possono essere ammirate durante il tragitto. 

Oltre al Team Bike Division, domenica mattina al via della Granfondo sarà presente anche il campione iridato Maurizio Fondriest! Il trentino vincitore di Renaix ’88 insieme ad Andrea Tonti e agli altri 1500 partenti pedalerà lungo il percorso disegnato tra le colline venete e affronterà il temibile Muro del Garda.

Al traguardo di Peschiera del Garda, ad attendere gli atleti nei pressi di Porta Venezia ci sarà il Pasta Party e la festa di conclusione di questo fantastico weekend!

Click to comment

Inbici Top Challenge 2020. abbonamenti aperti da mercoledì 25 settembre

Mercoledi 25 settembre, con una speciale promozione riservata ai primi iscritti, scatta ufficialmente il “Click Day” dell’InBici Top Challenge 2020

Sette prove in cinque regioni italiane con il ciak il 23 febbraio da Laigueglia e gran finale il 12 luglio a Trento. In mezzo la Gran Fondo Davide Cassani a Faenza, la Gran Fondo Paolo Bettini di Pomarance, la Via del Sale di Cervia, la rinnovata Ride Riccione, la Gran Fondo Gavia Mortirolo all’Aprica e la Leggendaria Charly Gaul di Trento.

Le iscrizioni all’InBici Top Challenge 2020 apriranno, come detto, mercoledì prossimo (25 settembre) con una speciale promozione riservata ai primi abbonati fino al 15 ottobre. Per loro, infatti, è prevista una robusta scontistica sui pacchetti: 20 euro di sconto per le 7 prove (190 euro anziché 210), e uno sconto di 20 euro per le 5 prove (euro150 anziché 170).

Per tutte le informazioni su costi e modalità di iscrizione è sufficiente consultare il sito ufficiale www.inbicitopchallenge.net oppure scrivere via mail a info@inbicitopchallenge.net o altrimenti chiamare i numeri Maurizio Rocchi t. 393-9838319  Sara Falco t. 391-4917418.

Click to comment

Gran Fondo Campania di ciclismo, domani alle 17 conferenza-dibattito per presentare l’evento

È tutto pronto per la prima edizione della Gran Fondo Campania, la gara di ciclismo sulla distanza di quasi 120 km in programma domenica 22 settembre con arrivo e partenza da Vulcano Buono e l’attraversamento complessivo di 24 comuni di quattro diverse province.

Oggi è stato ultimato il Bike Villagge, l’area posta all’interno del centro commerciale di Nola dove si svolgeranno buona parte delle attività collaterali in programma già domani, sabato 21 settembre, e che culmineranno con le premiazioni e il pasta-party previsti dopo la gara.

Una girandola di emozioni per gli organizzatori della rassegna, guidati dal presidente dell’associazione Black Panthers Francesco Vitiello. Proprio domani è infatti una giornata ricca di appuntamenti: si parte dalle 10 con le iniziative rivolte ai bambini, che giocheranno e si divertiranno insieme ad esperti del modo delle due ruote. Nel pomeriggio in programma la distribuzione dei pacchi gara, mentre alle ore 17 i testimonial dell’evento (Francesco Moser, Claudio Chiappucci e Gilberto Simoni) saranno presenti insieme agli organizzatori, ai responsabili di Vulcano Buono e alle autorità alla conferenza di presentazione della Gran Fondo Campania).

Domenica 22 la gara: la partenza è fissata alle 8. Circa tre ore dopo, ci dovrebbero essere i primi arrivi. I primi 40 chilometri sono di sola pianura e quindi la gara quasi sicuramente vivrà di andature sostenute ma con un gruppo sostanzialmente compatto. Le prime asperità altimetriche giungeranno nell’Avellinese: pendenze insidiose, che in più punti toccheranno livelli superiori al 10%. Giunti ai 60 chilometri sarà dunque probabilmente già chiaro chi potrà giocarsi la vittoria finale, senza escludere che un esiguo gruppo possa arrivare fino al traguardo, regalando l’ultima emozione allo sprint sul lungo viale d’ingresso a Vulcano Buono.

Click to comment

Granfondo Bike Division: il programma dell’evento

Mancano ormai pochissime ore all’evento più entusiasmante di questo finale di stagione 2019!

Partirà nella mattinata di sabato lo speciale weekend ideato per voi dal Team Bike Division e dai suoi partner! Di seguito il programma ufficiale:

PROGRAMMA UFFICIALE

SABATO 21 SETTEMBRE 2019

Ore 12.00 – Apertura Area Expo c/o Piazza Betteloni
Ore 16.00 – Riunione Tecnica c/o Piazzale Cacciatore
Dalle ore 15.00 alle ore 18.00 – Distribuzione Pettorali c/o Piazza Betteloni

DOMENICA 22 SETTEMBRE 2019

Dalle ore 6.45 alle ore 7.15 – Distribuzione Pettorali
Ore 7.45 – Inizio ingresso griglie di partenza
Ore 8.00 – Apertura Area Expo
Ore 8.00 – Saluto delle Autorità e Sponsor alla stampa
Ore 8.00 – Partenza Granfondo c/o via Parco Catullo
Ore 11.15 – Primo orario d’arrivo previsto Granfondo Bike Division
Ore 14.00 – Premiazioni c/o Piazza Betteloni

Come potrete vedere dalla mappa qui di seguito, tutta la logistica della manifestazione sarà dislocata nel centro di Peschiera del Garda.

L’evento, che sarà anche tappa conclusiva del Circuito Zero Wind Show, promette di essere ancora una volta un successo: le iscrizioni infatti stanno raggiungendo il SOLD OUT con quasi 1500 atleti che prenderanno parte alla Granfondo.

Il Team Bike Division insieme ai suoi partner vi aspettano il sabato 21 e domenica 22 settembre alla Festa del ciclismo di Peschiera del Garda in cui sarete VOI i protagonisti!

In attesa di vivere insieme questo fantastico weekend di ciclismo sul Lago di Garda, vi invitiamo a visitare il nostro sito e a seguire le nostre pagine social

Click to comment

Granfondo Laigueglia: appuntamento a domenica 23 febbraio 2020

Laigueglia – Mancano 155 giorni alla data di svolgimento della ventiduesima edizione della Granfondo Internazionale Laigueglia, classica di apertura della stagione granfondistica, in programma domenica 23 febbraio 2020.

A vincere l’edizione numero ventuno, che si è tenuta su percorso unico di 113 chilometri (1600 metri di dislivello) furono l’iridato Tommaso Elettrico (Team CPS) e Annalisa Prato (Team De Rosa Santini).

Click to comment

Domani aprono le iscrizioni a La Fausto Coppi Officine Mattio

La granfondo internazionale La Fausto Coppi Officine Mattio apre le iscrizioni alla 33^ edizione. Confermati percorsi e numero chiuso a 2800 partecipanti. La data è fissata per il 28 giugno 2020.

L’ASD Fausto Coppi on the road annuncia l’apertura delle iscrizioni della 33^ Granfondo Internazionale La Fausto Coppi Officine Mattio.

Sarà possibile registrarsi per l’edizione 2020 dalle ore 10 di sabato 21 settembre 2019, accedendo al portale https://shop.endu.net/edit/51445

L’edizione 2020 (prevista la partecipazione da oltre 35 nazioni) partirà come da tradizione, da Piazza Galimberti in Cuneo domenica 28 giugno 2020.

Confermato il numero chiuso a 2800 atleti.

Con il via ufficiale alle registrazioni, sono 500 i posti disponibili, proposti alla quota agevolata di 40€. Quindi si passerà a 45€ fino al 31 dicembre 2019.

Nel 2020 gli scaglioni saranno i seguenti:
·         € 50,00 dal 01/01/2020 al 31/03/2020
·         € 55,00 dal 01/04/2020 al 15/05/2020
·         € 60,00 dal 16/05/2020 al 25/06/2020 salvo esaurimento posti

Due i percorsi: la Granfondo di 177 km e 4125 m di dislivello e la Mediofondo di 111 km con 2500m di dislivello. La divisione dei due percorsi avviene come sempre al fondo del viadotto Soleri di Cuneo, per poi immergersi a pieno nella gara attraversando le Valli Varaita, Grana, Maira, Gesso e Stura.
Il Gran Premio della Montagna di entrambi i circuiti è al Colle Fauniera, con la salita di 22,3 km per arrivare ai 2481 m della cima.

La griglia di solidarietà è stata ampliata a 200 posti a 100 €, per partire in prima fila, che verranno devoluti al progetto “Salviamo le strade di montagna”. Quest’anno, grazie alla griglia della granfondo ed all’iniziativa di crowd funding, indetta dall’ASD Fausto Coppi on the road in collaborazione con ConfCommercio Cuneo, con l’hastag #salviamolestradedimontagna, sono stati eseguiti diversi lavori di messa in sicurezza delle strade da Castelmagno al Fauniera, Madonna del Colletto e Val Mala.

Per ulteriori informazioni su hotel o pacchetti in convezione scrivere a info@faustocoppi.net o consultare il sito www.faustocoppi.net

Click to comment

Tutto pronto per la Granfondo di Casteggio del 22 settembre

Casteggio (Pv) – Manca ormai davvero poco alla Granfondo di Casteggio di domenica 22 settembre.

La segreteria sarà attiva al Centro sportivo di Casteggio sabato 21 settembre dalle ore 14 alle ore 19 e domenica 22 settembre dalle ore 6.30 alle ore 9. Qui sarà possibile effettuare le iscrizioni dell’ultimo minuto (quota di 45 euro) e ritirare i dorsali e il pacco gara, che conterrà una polpaccera compressiva targata Agressive, una confezione con cinque creme della Pilogen, prodotti benessere della Phyto Garda e poi spray della WD-40, integratori e lucine di sicurezza.

La domenica partenza alle ore 9.30. Davanti a loro i ciclisti avranno due tracciati, migliorati e sempre più sicuri: il lungo di 121 chilometri e 2100 metri di dislivello e il corto di 81 chilometri e 1100 metri di dislivello.

Altissimo il livello di sicurezza. Ci saranno otto moto della polizia stradale e sedici pattuglie tra polizia, carabinieri, finanza e polizia penitenziaria. A queste si affiancheranno 25 scorte tecniche e oltre 150 ASA (addetti segnalazione aggiuntiva). Previste poi quattro ambulanze mobili lungo il percorso, mentre la Croce Rossa di Casteggio allestirà all’arrivo un campo base di primo soccorso. L’assistenza meccanica in corsa sarà affidata a quattro ammiraglie: due del service SMP, una di Cicli Coldani e una di Cicli Rozza. A chiudere ci saranno due carri scopa. Senza dimenticare che in tutti i ristori saranno messi a disposizione dei partecipanti attrezzi, copertoncini, camere d’aria e tubolari.

Ottima la gastronomia, sia ai ristori di Pometo e Valverde (comuni ad entrambi i percorsi) che a quello di Cicogni (solo sul lungo) e a quello finale (sempre per tutti). I ciclisti vi troveranno frutta essiccata e fresca, crostate e bibite, sali minerali e naturalmente acqua. Ai ristori di Valverde e di Cicogni, come ormai da tradizione, sarà predisposto anche un servizio di distribuzione borracce al volo per i primi 100 del lungo e del corto. Una volta terminata la granfondo, i partecipanti potranno usufruire del pranzo preparato da professionisti del settore presso il Centro sportivo di Casteggio. Il menù prevederà ravioli e riso in bianco, affettati con verdure al vapore e dolce.

Venendo alle premiazionii primi tre assoluti uomini e donne di entrambi i tracciati riceveranno una confezione da tre litri di olio extravergine di oliva abruzzese, a cui si aggiungerà un assortimento di prodotti della Namedsport. Per i primi cinque di categoria, invece, ci saranno dei prodotti per la manutenzione e per la cura della bici e un paio di calze. Oltre a ciò i primi tre di ogni categoria riceveranno anche un gustoso pacco gastronomico. Le prime dieci società per chilometri percorsi saranno premiate con confezioni di vini e con un gustoso prosciutto crudo, mentre le prime cinque società per numero di iscritti al Trofeo Santangiolino (che premia le squadre con il maggior numero di iscritti sommati su Gf Valtidone, Gf del Penice e Gf di Casteggio) riceveranno camere d’aria e salumi, mentre per la prima classificata previsto un telaio in carbonio.

Tutti i dettagli sono disponibili sul sito ufficiale.

Click to comment

Ecco l’InBici Top Challenge 2020

E’ già tempo di pensare alla stagione 2020. Anche il prossimo anno, infatti, tutti i cicloamatori potranno pedalare nei percorsi delle sette perle che compongono l’InBici Top Challenge 2020, il circuito granfondistico nazionale che comprende gare di assoluto prestigio. 

Nel nuovo calendario le prove in programma saranno sette comprendenti cinque regioni italiane: Emilia-Romagna, Toscana, Liguria, Lombardia e Trentino- Alto Adige. 


Le gare del circuito per la stagione 2020 sono le seguenti:

23 febbraio: Granfondo Internazionale Laigueglia;

15 marzo: Granfondo Davide Cassani;

22 marzo: Green Fondo Paolo Bettini; 

3 maggio: Granfondo La Via del Sale;

7 giugno: Granfondo Ride Riccione; 

28 giugno: Granfondo Internazionale Gavia e Mortirolo;

12 luglio: Granfondo La Leggendaria Charly Gaul. 


Il circuito partirà come da tradizione dalla costa Ligure, con la Granfondo internazionale Laigueglia che come sempre apre la stagione amatoriale.
Doppio appuntamento nel mese di marzo, durante il quale sarà possibile pedalare a Faenza insieme al CT della nazionale italiana di ciclismo, Davide Cassani, e di seguito a Pomarance in provincia di Pisa con il campione olimpico e due volte campione del mondo di ciclismo su strada, Paolo Bettini. 

La Granfondo La Via del Sale di Cervia riporterà i ciclisti in Emilia-Romagna per un doppio appuntamento, dopo la gara cervese infatti, il circuito approderà a Riccione nella Perla dell’adriatico, dove sole e mare attendono gli appassionati di ciclismo che vorranno pedalare in una vera e propria festa della bicicletta. 

Il finale del circuito sarà invece tutto in alta quota, con la Granfondo Internazionale Gavia e Mortirolo ad Aprica e La Leggendaria Charly Gaul a Trento, dove la salita leggendaria del Monte Bondone farà calare il sipario sull’InBici Top Challenge 2020. 

E’ possibile abbonarsi quindi sia alle 7 prove dell’intero circuito, oppure a sole 5 gare in calendario.

L’apertura delle iscrizioni è prevista per il fine mese di settembre.
Tutte le informazioni e aggiornamenti attraverso il sito ufficiale www.inbictopchallenge.net

Click to comment

Granfondo Sestriere Colle delle Finestre: noi ti regaliamo emozioni, tu vivile con passione

Martedì 1° ottobre si apriranno le iscrizioni alla Granfondo Sestriere Colle delle Finestre in programma domenica 19 luglio 2020. La quota di adesione è di euro 45 sino al 31 dicembre 2019.

Sestriere (Torino) – Irripetibile nella forma, eterna nella sostanza. E’ l’intrinseca bellezza della salita, risorsa naturale che da sempre stimola la passione e la fantasia dei corridori. La sua unicità e inimitabilità esalta le imprese dei campioni del pedale, ma anche dei semplici appassionati il cui unico obiettivo è terminare la scalata per inserirla tra le personali conquiste.

#sfidanellasfida. Superando la superficialità del semplice colpo d’occhio quella striscia bianca e polverosa che si insinua tra il verde del Colle delle Finestre sembra viva. Basta chiudere gli occhi, anche solo per un momento, per dare un’anima alla sfida con la montagna, ma principalmente con se stessi.

18, 5 chilometri di cui 7,8 chilometri di sterrato, con un dislivello complessivo di 1.684 metri e 14% di pendenza massima numeri da grande salita per il Colle delle Finestre che ha incoronato campioni del calibro di Chris Froome ed emozionato gli oltre 1850 iscritti alla Granfondo Sestriere Colle delle Finestre.

Nella stagione 2020 il Giro d’Italia tonerà su queste vette, mentre la Granfondo Sestriere Colle delle Finestredomenica 19 luglio tonerà ad offrire #lasfidanellasfida.

In molti la scorsa estate hanno accetto la sfida, scoprendo la magia della leggendaria salita. Emozioni, fatica, la polvere che si mescola al sudore che ricopre il viso. Una maschera che cela la voglia di superare l’ostacolo, di non arrendersi alla fatica, prima di festeggiare la personale impresa.

Martedì 1° ottobre si aprono le iscrizioni alla nuova emozionante della sfida, non perdere l’occasione di poter annunciare al mondo “Io ci sarò” entra nel portale della società ENDU ed iscriviti. La quota di adesione dal 1° ottobre è di euro 45,00 sino al 31 dicembre 2019.

Non credi alle nostre parole? visita il sito della manifestazione www.granfondosestriere.it 

Noi ti regaliamo emozioni, in cambio della tua passione

Click to comment

Granfondo di Casteggio: ultime ore per le iscrizioni online

Casteggio (Pv) – Si avvicina a grandi passi la Granfondo di Casteggio del 22 settembre, che offrirà due tracciati, migliorati e sempre più sicuri: il lungo di 121 chilometri e 2100 metri di dislivello e il corto di 81 chilometri e 1100 metri di dislivello.

Sino ad oggi, 19 settembre, sarà possibile iscriversi online con 40 euro, quota che sarà invece di 45 euro in loco il 21 e il 22 settembre.

Si ricorda che la manifestazione chiuderà il Trofeo Santangiolino, che premia le squadre con il maggior numero di iscritti sommati su Gf Valtidone, Gf del Penice e Gf di Casteggio.

Tutti i dettagli sono disponibili sul sito ufficiale.

Click to comment

Granfondo La Rosa Laigueglia, ecco l’emozionante video promo

Vi proponiamo il video promo ufficiale della Granfondo La Rosa Laigueglia, manifestazione riservata esclusivamente alla categoria donne Master Amatori ed è aperta a tutte le tesserate ACSI, F.C.I e agli Enti di Promozione Sportiva che hanno sottoscritto la convenzione per l’anno 2019. La gara fa parte del Campionato Nazionale Femminile “Tra Sole Donne”, la prima challenge femminile di ciclismo su strada, della quale la Granfondo La Rosa Laigueglia è la terza e ultima tappa. 

L’appuntamento per La Rosa è per il 6 ottobre 2019. 


La Granfondo La Rosa si svolgerà su un percorso unico di 89 km, che vedrà la propria partenza sul lungomare di Laigueglia e l’arrivo in salita a Colla Micheri. Un tracciato a picco sul mare, tra salite e discese, per un totale di quasi 1400 metri di dislivello. 


Il video promo della gara è disponibile cliccando qui.

Click to comment

Inizia il conto alla rovescia per la Prosecco Cycling

Duemila appassionati, provenienti da tutto il mondo, pedaleranno nel magnifico paesaggio che ha appena ricevuto il riconoscimento di Patrimonio mondiale dell’umanità. Appuntamento a domenica 29 settembre per un evento all’insegna di sport ed enogastronomia  

Prosecco Cycling è l’evento che tradizionalmente conclude la stagione di migliaia di appassionati di ciclismo provenienti da tutto il mondo. L’occasione ideale per pedalare nel “Giardino di Venezia”, nel cuore delle colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene appena riconosciute dall’Unesco Patrimonio mondiale dell’umanità, per un giorno o una vacanza che coniuga alla perfezione sport, cibo, arte e spettacolo.

La prossima edizione – valida anche come prova in linea del World Press Cycling Championship, il campionato mondiale dei giornalisti, e patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo – si svolgerà domenica 29 settembre, con partenza e arrivo in Piazza Guglielmo Marconi a Valdobbiadene (Treviso).

Alla vigilia dell’evento, i partecipanti saranno accolti nel suggestivo scenario della Tenuta Villa Sandi. Qui, attraverso degustazioni di prodotti tipici e visite guidate alle spettacolari cantine, verranno condotti alla scoperta di uno dei prodotti più pregiati del ricco giacimento enogastronomico italiano: il Conegliano Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore.

Tante le novità dell’edizione 2019: cambierà il percorso, che misurerà 98,4 chilometri, con 1680 metri di dislivello, e per la prima volta unirà Valdobbiadene e Conegliano, le due capitali del Prosecco Superiore.

Tra i momenti più attesi della Prosecco Cycling, il passaggio sul Muro di Ca’ del Poggio, con la tradizionale fermata a base di Prosecco e scampi. Inedito, inoltre, il passaggio sulla Rivetta, la suggestiva salita che attraversa la collina del Cartizze, vero e proprio Grand Cru del Prosecco. I dolci declivi collinari e la possibilità di pedalare senza esasperazioni, fanno della Prosecco Cycling un appuntamento adatto a tutti gli appassionati. Tanto che è possibile parteciparvi con qualsiasi tipo di mezzo a pedali, anche con bici a pedalata assistita.

Sarà un evento dal format originale, con modalità di classifica all’insegna di un ciclismo di qualità, divertente e lontano da ogni esasperazione. La graduatoria individuale sarà basata sulla somma dei tempi impiegati per percorrere quattro suggestive salite (Zuel, Ca’ del Poggio, via dei Colli e Collalto) che i ciclisti incontreranno lungo i 98,4 chilometri di corsa.

L’originalissima classifica a squadre premierà invece i team capaci di piazzare sul traguardo il più alto numero di ciclisti nell’arco di 30”. Non vince chi pedala più forte, ma chi riesce a mantenere compatta la squadra.

Dopo il successo del 2018, verrà inoltre riproposta la graduatoria Fun Team, che premierà le squadre – composte da almeno cinque ciclisti che transiteranno sul traguardo nell’arco di 30” – capaci di realizzare i migliori tempi sull’intero percorso di gara. Prosecco Cycling è così: unica ed inimitabile. Una festa in cui tutti saranno vincitori! Per ulteriori informazioni: www.proseccocycling.it

Click to comment

Domenica 1° dicembre la premiazione del circuito Coppa Piemonte 2019

Cherasco (Cuneo) – Nel cuore delle Langhe, in un ambiente caratterizzato da vaste colline, vigneti, corsi d’acqua, paesaggi colorati e orizzonti infiniti nasce il Ristorante La Porta delle Langhe, la straordinaria location che domenica 1° dicembre 2019 ospiterà la cerimonia di premiazione della diciottesima edizione del circuito Coppa Piemonte.

Cherasco è un comune ricco di storia. Tra gli eventi che hanno segnato la sua vita va ricordata la Pace di Cherasco, stipulata nella città di Cherasco il 6 aprile 1631 tra i duchi di Savoia e i marchesi di Mantova, il papa, la Francia, l’Impero e la Spagna, concluse la guerra di Successione di Mantova. In forza di essa il duca di Savoia Vittorio Amedeo I ricevette gran parte del Monferrato; gli imperiali ebbero temporaneamente Mantova e i Francesi ottennero le piazze di Pinerolo, Bricherasio, Susa e Avigliana.

E l’Armistizio di Cherasco. Il 28 aprile 1796, dopo la sconfitta nella battaglia di Mondovì, combattuta durante la Prima Campagna d’Italia, Vittorio Amedeo III di Savoia fu costretto ad avviare la trattativa di resa con Napoleone, che era riuscito ad occupare la città di Alba e proclamare, il 26 aprile, una Repubblica giacobina. Questa durò solo due giorni visto che il 28 i due si incontrarono e firmarono l’Armistizio di Cherasco a palazzo Salmatoris.

L’ambiente ideale per festeggiare i protagonisti di un altro evento ricco di storia, sportiva, come il circuito Coppa Piemonte che anche nel 2019 si è confermato come il più prestigioso e partecipato circuito granfondistico nazionale.

Durante la cerimonia di premiazione verrà presentato anche il calendario dell’edizione 2020 del circuito creato da Renato Angioi, presidente della società organizzatrice e coordinatore.

Dopo la premiazione gli abbonati al circuito che avranno ricevuto comunicazione scritta dal comitato organizzatore parteciperanno al pranzo, un momento conviviale che ormai da diversi anni caratterizza il circuito Coppa Piemonte a cui possono partecipare anche familiari, accompagnatori e i brevettati.

La quota di adesione per familiari e accompagnatori è di euro 35, i brevettati dovranno invece versare 30 euro. Sarà possibile aderire o confermare la propria partecipazione sino alle ore 12,00 di venerdì 22 novembre.

Click to comment

Tre Santuari in una Granfondo: Madonna delle Grazie, Ambro e Corva nel segno della bicicletta

La Granfondo dei Tre Santuari del Fermano costituisce il filo conduttore ideale per unire i luoghi di culto più importanti della provincia Fermana nel segno dello sport, della spiritualità e dell’aggregazione sociale con la presentazione che ha avuto luogo a Monte Giberto presso la casa di riposo Opera Pia Arpili moderata dal giornalista sportivo Rai Giorgio Martino.

Domenica 22 settembre si alzerà il sipario sulla corsa ciclistica di 114 chilometri che unirà i Santuari della Madonna delle Grazie (Monte Giberto), dell’Ambro (Montefortino) e della Corva (Porto Sant’Elpidio).

Il merito va ascritto al comitato di promozione del ciclismo e delle piste ciclabili Marche Ciclando di nuovissima istituzione, a sottolineare il forte legame che c’è fra gli enti del territorio e gli eventi creando occasioni di promozione e di sviluppo della cultura ciclabile.

Il battesimo di questa edizione a Monte Giberto con il primo cittadino Giovanni Palmucci che ha dichiarato: “Ringrazio gli organizzatori di Marche Ciclando che hanno colto l’opportunità di portare nella nostra Monte Giberto una manifestazione ricca di fascino e di richiamo per la nostra comunità e per tutto il territorio del Fermano atteso ad una ribalta molto importante”.

Come comune di Porto Sant’Elpidio, siamo sempre ben lieti di sostenere questa manifestazione che rappresenta un momento di identità e di socialità per le comunità ancora martoriate dal terremoto di tre anni fa. La Granfondo dei Tre Santuari acquisisce sempre un’importanza crescente nel panorama ciclistico della nostra Regione Marche ma anche in ambito extra-regionale perché mette in risalto le nostre eccellenze del territorio in simbiosi con lo sport” ha dichiarato Nazzareno Franchellucci, sindaco di Porto Sant’Elpidio dove la corsa arriverà in cima allo strappo della Corva. 

La Granfondo è l’evento che riesce a veicolare meglio il binomio tra turismo religioso e sport – ha commentato Padre Gianfranco Priori, rettore del Santuario della Madonna dell’Ambro – in un territorio ricco di storia, natura, cultura, arte e fede ma anche un momento di condivisione nel segno dell’amicizia e della sana competizione. La Madonna dell’Ambro attende il passaggio della Granfondo per una bella domenica di festa e con la consueta benedizione di tutta la carovana e dei partecipanti”.

La sinergia tra sport e turismo – spiega Giuseppe Ripà, neo presidente di Marche Ciclando – ancora una volta si conferma uno degli aspetti chiave nell’organizzazione di questo evento ciclistico come strumento di valorizzazione dell’intero territorio grazie alla Granfondo dei Tre Santuari e agli altri eventi che fanno capo al nuovo comitato di promozione Marche Ciclando”.

Di rilievo la presenza del giornalista e scrittore Adolfo Leoni in qualità di presidente dell’Associazione Antichi Sentieri Nuovi Cammini: “Le manifestazioni ciclistiche devono fare da traino per coinvolgere ed avvicinare il maggior numero di persone alla bicicletta e possono prendere spunto da quello cha abbiamo realizzato di recente con il progetto pilota Ippovia del Tenna dove aprire anche percorsi permanenti per i ciclisti e gli escursionisti”.

È intervenuto anche il dottor Giuseppe Ciarrocchi, componente del comitato Marche Ciclando, che ha presentato la nuova linea prodotti energetici per l’integrazione e il recupero fisico All Champions.

A prendere la parola anche Milena Sebastiani (presidente del consiglio comunale di Porto Sant’Elpidio), Mauro Pieroni (titolare dei marchi Dima e Hair Service nonché consigliere Marche Ciclando), Dino Borri (presidente della casa di riposo Opera Pia Arpili), Gabriele Vesprini (sponsor Linea Oro e consigliere di Marche Ciclando), Lino Secchi (presidente del comitato regionale FCI Marche) e Pasquale De Angelis (responsabile sviluppo piste ciclabili Marche Ciclando) tutti entusiasti nel mettere in evidenza una manifestazione ciclistica dalle grandi potenzialità dove il territorio fermano vivrà ancora una volta un’esperienza piacevole di sport.

Tra i presenti anche Filippo Verdini (in rappresentanza della Protezione Civile di Porto Sant’Elpidio), Adriana Capponi (vice presidente Marche Ciclando), Egidio Vallati (ex dilettante di Monte Giberto vincitore di 300 corse in carriera), Emanuele Senzacqua (presidente della commissione giudici di gara FCI Marche), Celso Bugiardini (consigliere del comitato Marche Ciclando), Maria Ercolani (consigliere comunale di Montegranaro), Antonio Angellotti (direttore del Servizio Veterinario Igiene degli alimenti di origine animale), Gaetano Gazzoli e Anastasia Lanciotti (in rappresentanza del Gruppo Ciclistico Capodarco).

Vincenzo Santoni, responsabile degli eventi per conto del comitato Marche Ciclando insieme ad Antonio Albunia, ha illustrato le linee guida della manifestazione (il via alle 9:00 da Monte Giberto davanti al Santuario Madonna delle Grazie e arrivo previsto tra le 12:00 e le 12:30 a Porto Sant’Elpidio davanti il Santuario Madonna Addolorata della Corva) che avrà un imponente apparato di sicurezza con 150 volontari della Protezione Civile e dell’Associazione Nazionale Carabinieri insieme alle scorte tecniche del Molise (Roberto Ciccotosto), Teramo (Fabio ed Antonello Vicoli) e del Lazio (Gruppo Vessella).

Click to comment

Nel 2020 la prova Regina sarà La Leggendaria Charly Gaul a Trento

L’edizione 2020 dell’InBici Top Challenge farà di nuovo tappa a Trento. In occasione de La Leggendaria Charly Gaul, appartenente all’Uci Granfondo World Series, tutti gli appassionati di ciclismo potranno vivere tre giorni di festa, che avranno luogo dal 10 al 12 luglio. Un evento che nasce e vive per promuovere il territorio di Trento e di tutta la zona del Monte Bondone e della Valle dei Laghi, grazie al grande lavoro della direttrice dell’APT Elda Verones che, come ogni anno, offre a tutti la possibilità di conoscere da vicino luoghi ideali per delle spettacolari escursioni in bicicletta.

Come al solito, La Leggendaria Charly Gaul vuole ricordare la famosa tappa del Giro d’Italia vinta dal ciclista lussemburghese l’8 giugno del 1956, quando, in una giornata da tregenda, caratterizzata da neve, vento e gelo, Gaul tagliò per primo il traguardo posizionato in cima al Monte Bondone. Versava però in uno stato di semicongelamento, tanto che, dopo essere stato tirato giù di peso dalla bicicletta, riuscì a proferir parola solo dopo essere stato immerso in una vasca d’acqua calda. Ben 44 degli 87 ciclisti partiti al mattino abbandonarono la corsa.

La Leggendaria Charly Gaul sarà anticipata da una cronometro, che si svolgerà il venerdì, e dalla Moserissima, la cicloturistica Vintage organizzata in collaborazione con Francesco Moser, alla quale sarà possibile partecipare con bici e abbigliamento d’epoca.

Sara Falco, responsabile dell’InBici Top Challenge, afferma: “E’ un grande onore per noi ritornare anche nel 2020 a Trento in occasione de La Leggendaria Charly Gaul. Il lavoro svolto dall’APT di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi è estremamente importante per lo sviluppo del cicloturismo. Come al solito sarà uno spettacolo vedere Piazza Duomo a Trento, gremita di ciclisti che vogliono rivivere il mito di Charly Gaul sul Monte Bondone”.

Click to comment

Bike Division e i suoi partner. 58″ di emozioni

La conclusione dell’estate non è mai stata così entusiasmante prima di Granfondo Bike Division di Peschiera del Garda, appuntamento fisso ormai nel calendario di tantissimi appassionati, che avrà luogo fra pochissimi giorni!

Giunta alla sua quinta edizione, questa Granfondo saprà ancora una volta soddisfare le vostre aspettative grazie all’ospitalità del Garda e ai meravigliosi paesaggi che le colline veronesi orgogliosamente ci offrono!

Ma se questo fine settimana riuscirà ad essere così speciale, sarà soprattutto grazie al Team Bike Division e agli esclusivi partner sostenitori di questo fantastico evento!  

A questo proposito, riviviamo in anteprima in 58 SECONDI DI EMOZIONI ciò che vi attende il 22 settembre alla Granfondo Bike Division di Peschiera del Garda! Cliccate qui.

Uno spettacolo, quello del prossimo weekend, da godersi in prima fila e che solo la regia di Bike Division Tour Operator con la collaborazione dei suoi partner avrebbero potuto realizzare!

Uno degli elementi che contribuirà a rendere la vostra Granfondo Bike Division un’esperienza top level, sarà di certo il ricco race pack pensato AD HOC per l’evento. 

Il team Bike division insieme al resto dei partner vi aspettano il 21 e 22 settembre alla festa del ciclismo di Peschiera del Garda in cui sarete VOI i protagonisti!

Click to comment

To Top