La Granfondo Mare e Monti entra nel Prestigio MTB 2018

Arriva un grandissimo riconoscimento per la Granfondo Mare e Monti: a nel 2018 la gara farà parte del Prestigio di Mtb Magazine, il famoso mensile rivolto agli appassionati di ruote grasse. La manifestazione organizzata dal Team Bike Civitavecchia sarà valevole come quinta prova del circuito, ed è un importante traguardo quello ottenuto dalla società arancio-fluo, in quanto tutti gli sforzi organizzativi sono stati notati sia dai tanti bikers che ogni anno vengono a pedalare a Civitavecchia, sia dai giornalisti del settore della mountain bike.

A questo proposito, la presidentessa del team, Vanessa Casati, afferma: “Essere entrati a far parte del Prestigio è per noi un riconoscimento immenso perché ci ripaga di tutti i nostri sforzi organizzativi di questi anni, ma soprattutto ci fa capire che la nostra gara è veramente apprezzato dai bikers”.

Per la Granfondo Mare e Monti si tratta quindi di un’occasione di visibilità ulteriore, in quanto l’ingresso all’interno del Prestigio attirerà anche l’interesse dei bikers che vivono in zone d’Italia molto lontane da Civitavecchia, in quanto vorranno conquistare punti per la classifica finale. Non bisogna poi dimenticare che la gara appartiene anche al Circuito Mtb della Maremma Tosco Laziale e all’Mtb Tour Toscana.

Per il prossimo 3 giugno 2018, quindi, ci si attende veramente il pubblico delle grandissime occasioni a Civitavecchia, con corridori e famiglie provenienti da ogni parte d’Italia. Il parco acquatico Aquafelix, il più grande del centro Italia, si prepara per la seconda volta consecutiva ad accogliere la grande festa della Granfondo Mare e Monti, e stavolta, per l’occasione, sarà aperto al pubblico, con la possibilità per tutti gli accompagnatori di attendere l’arrivo della gara divertendosi sugli scivoli e nelle piscine del parco.

Per il 2018 la Granfondo Mare e Monti metterà a disposizione dei partecipanti 4 percorsi: Esordienti e Allievi gareggeranno su 16 km, ma ci sarà anche un percorso Classic (sia per cicloturisti che per agonisti) di 30 km. Non mancherà il percorso Granfondo di 52 km, insieme alla prova regina, la Marathon, lunga 75 km per 2500 metri di dislivello. La gara toccherà i comuni di Allumiere, Tolfa, Santa Marinella e Civitavecchia, per i quali ringrazia i rispettivi sindaci e le rispettive amministrazioni comunali.

Le iscrizioni per la sesta edizione della Granfondo Mare e Monti apriranno l’1 febbraio 2018.

Il Team Bike Civitavecchia, nel corso della stagione 2018, sarà impegnato anche nell’organizzazione della Mediofondo Soriano Bike Extreme, in collaborazione con il Team Scapicollo. La gara si terrà il 18 marzo, ma le iscrizioni su Kronoservice sono già aperte dal 15 dicembre.

Click to comment

Trek Zerowind MTB Challenge: il secondo atto è firmato MTB Garda Marathon

Dopo la South Garda bike il testimone passerà il 15 aprile alla Mtb Garda Marathon, una corsa che non ha bisogno di particolari presentazioni. Logistica e servizi a misura di atleta ed un percorso, quello gardesano, che ben risponde alle caratteristiche che i biker esigenti ricercano. Il tracciato è infatti ben strutturato, con una varietà di salite, discese, single-track e zone a carreggiata ampia che esalteranno le caratteristiche di ogni ciclista. I punti di ristoro dislocati lungo il percorso, sempre ottimamente forniti, e il ristoro finale permettono a tutti i partecipanti di ricaricare le pile durante e dopo la loro fatica. Il paesaggio, infine, offre scorci incredibili anche a partire dalle quote più basse. Nelle precedenti edizioni, i sentieri in costa sul monte Luppia e poi la salita verso e oltre San Zeno di Montagna lasciavano senza fiato tutti i coraggiosi che si inerpicavano lungo il Monte Baldo facendo scoprire un panorama fantastico che valeva tutta la fatica fatta per conquistare la cima; Attendiamo news ufficiali dall’organizzazione per sapere con certezza cosa ha in riservo l’edizione in programma per il 2018.

Lo staff del Trek-Zerowind vi invita a seguirlo sulla pagina Facebook, Twitter e Instagram #trekzerowindoffroadchallenge

Click to comment

Massimo Folcarelli esulta ad Oderzo e San Michele dei Mucchietti

Il Team Race Mountain Folcarelli Cycling ha giocato fuori casa per tutta la durata del ponte dell’Immacolata. L’8 dicembre la squadra ha affrontato il percorso di Faè di Oderzo (TV). Sabato 9, Antonio Folcarelli e Michael Menicacci sono partiti alla volta di Gorizia per la seconda gara della trasferta mentre gli altri ragazzi raggiungevano San Michele dei Mucchietti (Sassuolo) dove domenica 10 dicembre si è tenuta la penultima prova del Giro d’Italia di ciclocross edizione 2017-2018.
Cominciamo con la vittoria esilarante dell’esperto master Massimo Folcarelli che sul percorso ostico di Oderzo mette in riga altre due maglie tricolori, quella di Carmine del Riccio (Sunshine Racers) e quella di Simone Cusin (Team Friuli Sanvitese). Quando hanno gareggiato gli Esordienti, Valerio Pisanu ha subito affrontato con grande determinazione il percorso fangoso e ha chiuso in sesta posizione. Thomas Menicacci questa volta non fa una grande gara delle sue ma comunque chiude diciassettesimo. Complice forse la stanchezza di una stagione sulle spalle che seppure non è lunga, risulta intensa. 
Gli Allievi di primo anno hanno visto vincitore Gabriel Fede che pare oramai inarrestabile (Cadrezzate verso l’Iride Guerciotti).
Matteo Laloni ha fatto del proprio meglio e è riuscito a restare nei venti con una accettabilissima tredicesima posizione di classifica. Matteo è stradista all’origine quindi la sua guida su un percorso così difficoltoso è stata prova di grande miglioramento tecnico, merito di suo padre Alberto che giornalmente riesce a seguirlo negli allenamenti, anch’egli in sella alla bici da cross. La nostra allieva, la latinense Giorgia Negossi parte e chiude sempre in modo grintoso le sue prove competitive, questa volta però peggio che nelle precedenti gare, infatti ha ottenuto il diciassettesimo posto, la vincitrice delle Allieve è l’umbra Letizia Brufani. 
Tra gli Juniores, Michael Menicacci chiude dodicesimo mentre Gianpaolo Retarvi trentanovesimo.
La gara degli Open ha visto il grande protagonista del momento nel panorama nazionale; parliamo di Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti Elite). Antonio Folcarelli ha condotto invece una grande gara da Under23 e ha chiuso di fatto al secondo posto dietro Jakob Dorigoni mentre è decimo della classifica assoluta e ciò gli ha garantito anche l’acquisizione di punteggio UCI. 
La prova di Gorizia (Trofeo di Cx Città di Gorizia) ha visto nuovamente vincitore Gioele Bertolini tra gli Open. Antonio Folcarelli ha agguantato la quindicesima posizione assoluta e la quarta posizione da Under23. Michael Menicacci ha finalmente centrato la top ten malgrado lo scollamento del tubolare. Dopo una serie di tornate condotte nel gruppo della testa, il diciassettenne sorianese chiude in ottava posizione.   
Domenica 10 dicembre, i ragazzi del team CX hanno chiuso il fine settimana nei pressi di Sassuolo, con la prova del Giro d’Italia di Ciclocross, il Memorial Paletti corso nella frazione di San Michele dei Mucchietti. La prova degli Open è stata vinta da Cristian Cominelli, tesserato anche lui con la società laziale PRD Sport Factory. Antonio Folcarelli insegue i fratelli Samparisi (KTM Alchemist) e il lombardo Cominelli e chiude quinto assoluto e primo Under23. 
La maglia rosa resta saldata sulle spalle del diciannovenne di Anzio che ora ha l’ultima prova da disputare, quella a Barletta del prossimo 23 dicembre. Anche Federico De Paolis andrà a difendere i colori rosa adottati dal marchio North Wave. A Sassuolo il nostro Esordiente originario di Ardea ha avuto qualche difficoltà a tenere la testa del gruppo composto da Ivan Carrer del Team Eurobike, Eugenio Costalla (Cadrezzate verso l’Iride Guerciotti) e da Mauro Mastrapasqua di LudoBike, ma il gioco difensivo condotto dagli abili compagni di squadra (Valerio Pisanu e Thomas Menicacci) gli ha permesso di piazzarsi quarto. Uno scudo infallibile del trio affiatatissimo ha consentito di tenere il sigillo sulla maglia rosa. 
Gli Allievi non hanno brillato a Sassuolo ma di fatto sono riusciti a raggiungere le posizioni di metà della classifica: Matteo Laloni (16esimo), Damiano Olivieri (21esimo) e Nicolò Fortunati (27esimo). Giorgia Negossi chiude i giochi in undicesima posizione mentre Valeria Pompei non riesce a recuperare il buon ritmo dei primi tempi della stagione, infatti resta delusa della sua performance che la relega in tredicesima posizione. Imprendibile la toscana Alessia Bulleri (Trentino Cross Giant Selle SMP). 
Tra gli uomini Juniores, Michael Menicacci si piazza dodicesimo mentre Gianpaolo Retarvi in ventitreesima posizione. La nostra giovanissima Sofia Capagni è giunta terza delle ragazze di categoria G6.
Il primato di Massimo Folcarelli tra i Master resta una certezza anche nel modenese. Folcarelli fa show con prodezza e grande concentrazione sul campo gara e poi nel secondo tempo tempo coordina il suo team da A a Z. In questa occasione l’aiuto di Gianluca Babusci, coordinatore del settore dei giovanissimi nella nostra regione e di altri genitori dei nostri atleti è stato fondamentale.  
Click to comment

Trofeo Metabos: tutto quello che c’è da sapere sul ciclocross a Metaponto

In casa Re-Cycling Bernalda si contano i giorni per rivedere sulla scena agonistica l’ottava edizione del Trofeo Metabos che rappresenta uno dei momenti più importanti dell’attività del sodalizio bernaldese ed anche il fiore all’occhiello per tutto il movimento regionale lucano di nuovo al centro dell’attenzione con la specialità autunnale ed invernale delle due ruote.

Un appuntamento ciclo-pratistico che, domenica 17 dicembre, celebra la sesta e terz’ultima prova stagionale del Trofeo dei Tre Mari.

Il percorso è quello classico che circonda il Museo Archeologico Nazionale di Metaponto, interamente su prato fatta eccezione per il rettilineo di partenza-arrivo che è in asfalto. La lunghezza del tracciato è di 2500 metri circa e presenta dei brevi saliscendi sulle collinette artificiali lungo il perimetro del museo. La zona box si trova circa a metà percorso con doppio passaggio.

Il quartier generale del Trofeo Metabos (evento patrocinato dal Ministero dei Beni, Attività Culturali e del Turismo, Polo Museale e Soprintendenza Archeologica della Basilicata, Regione Basilicata, Comune di Bernalda, Coni e Federciclismo Basilicata) è quello del prato adiacente al Museo Archeologico Nazionale ed all’interno della palestra comunale di Via Cuma al borgo di Metaponto per il ritrovo e la verifica iscrizioni a partire dalle 8:00.

Premiazioni riservate ai primi tre di ogni categoria con trofei, alle categorie agonistiche giovanili il montepremi come da regolamento del Trofeo dei Tre Mari. Disponibili i servizi spogliatoi, docce (contributo di 1 euro) e pasta party.

Degna di nota l’assistenza meccanica sul posto da parte dello Shimano Service Center di Aquaro Bici per tutta la durata della manifestazione unitamente alla visita del Museo.

“Siamo orgogliosi di ritrovare il ciclocross e il Trofeo Metabos dopo un anno di pausa – spiegano in una nota gli organizzatori della Re-Cycling Bernalda -. Un evento che vuole dare lustro al territorio di Metaponto e come società organizzatrice non vediamo l’ora di metterci all’opera per questo appuntamento molto atteso e gradito dalla community del ciclocross in seno al Trofeo dei Tre Mari.”

ISCRIZIONI E MODALITA’
Le iscrizioni si accettano tramite fattore K (Id gara 142132) per i tesserati della FCI e tramite il sito mtbonline per tutti gli altri atleti tesserati con enti di promozione sportiva. Il cronometraggio della gara sarà gestito da HotLaps. La tassa di iscrizione è di 15 euro solo per le categorie amatoriali.

ORARI DOMENICA 17 DICEMBRE
1° partenza alle 10:00 G6 (20 minuti)
2° partenza alle 10:00 esordienti ed allievi (30 minuti)
3° partenza alle 11.15 juniores uomini, donne master, open e junior, master junior-4-5-over (40 minuti)
4° partenza alle 12.15 élite ed under 23 uomini, élite master sport, master 1-2-3 (60 minuti)

Click to comment

Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini a tutta forza nel ciclocross

Un lungo ponte dell’Immacolata davvero ricco di soddisfazioni per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che è stata ancora parte attiva nel ciclocross nel recente fine settimana tra Veneto, Emilia Romagna e Lazio. In Veneto a Fae di Oderzo, il Ciclocross del Ponte è stato l’appuntamento di richiamo per il team santamarinellese nella giornata dell’8 dicembre.

Nella Fascia amatoriale 2/over 45 il campione italiano in carica Gianfranco Mariuzzo ha vinto con un discreto margine su Gabriele Fabris (Cycling Team Friuli) e Giorgio Viotto. (GSD Maroso). Suo anche il primato di categoria tra i master 5.

Non da meno è stato Libero Ruggiero che ha chiuso la propria fatica in dodicesima posizione nella fascia amatoriale 1/under 45 e il quinto posto tra i master 2.

Grande giornata da protagonisti nella trasferta emiliana al Giro d’Italia di Ciclocross che ha mandato agli archivi la quinta prova con il secondo posto di Mariuzzo nella fascia amatoriale 2/over 45 dietro la maglia rosa Maurizio Carrer (Team Eurobike) ma primo tra i master 5 e a un passo dalla conquista della maglia rosa nella propria categoria con una manciata di punti su Gianni Panzarini del Drake Team Cisterna.

Prestazione impeccabile quella sfoderata da Libero Ruggiero nella fascia amatoriale 1/under 45 (decimo posto) ma terzo tra i master 2 e già sicuro del primato in questa categoria nella classifica del Giro d’Italia Ciclocross. Le performances di Mariuzzo e di Ruggiero sono state seguite da vicino nella doppia trasferta Veneto-Emilia dal presidente Stefano Carnesecchi e con la pregevole assistenza meccanica di Jeferson Benato in rappresentanza di Cicli B-Mad tra i partner tecnici del team santamarinellese.

La terza prova del Roma Master Cross, disputata presso la nuova location del Santuario della Madonna del Divino Amore, ha fatto registrare gli exploit di Armando Mattacchioni (primo di categoria master 6), Angelo Ciancarini (terzo tra i master 6), Daniele Tulin (terzo tra i master 3), Mauro Gori (quarto tra i master 6), Vincenzo Scozzafava (settimo tra i master 6), Mauro Iacobini (sesto tra i master 3), Gianluca Magnante (terzo tra gli élite sport), Daniele Bagnoli (nono tra i master 4), Claudio Albanese (settimo tra i master 5) e Giuseppe Cherubini (nono tra i master 5).

Ancora un bilancio superlativo per Manuel Piva in Veneto a Zevio e a Pozzolo di Villaga ottenendo il primato assoluto e di categoria master 2 in entrambe le occasioni.

 

Click to comment

Mediofondo San Valentino aperte le iscrizioni per la tredicesima edizione

L’Asd Dragobike è pronta ad organizzare il suo prossimo evento, la Mediofondo di San Valentino. Giunta alla sua tredicesima edizione, la gara, che ha come quartier generale il Centro Servizi di Poggio Lavarino (Tr), è diventata un punto di riferimento per tutti gli appassionati di mountain bike in Italia. Si tratta infatti della prima gara riservata alle ruote grasse inserita in calendario dopo l’inverno: di conseguenza, sono tantissimi i corridori che non vogliono mancare per testare la propria condizione dopo lo stop dovuto alla stagione fredda.

La Mediofondo di San Valentino, che nell’ultima edizione ha toccato quota 350 corridori al via, avrà luogo domenica 11 febbraio 2018. I primi 50 corridori dell’edizione 2018 entreranno nella griglia d’onore, con il numero di pettorale assegnato in base all’ordine di arrivo della dodicesima edizione.

Il percorso, come di consueto, non è eccessivamente complicato, in quanto si tratta di una gara che serve a riprendere il ritmo in vista degli appuntamenti di primavera. 30 km sarà la distanza totale che dovranno aprire i corridori, per 1000 metri di dislivello totale.

Come di consueto non mancheranno un abbondante pasta party finale e le ricche premiazioni conclusive.

Per iscriversi è possibile consultare il sito http://www.24hdeldrago.it o inviare un’e-mail a emilio24h@yahoo.it

 

Click to comment

Campionato Italiano di Ciclocross – Roma, 5, 6 e 7 gennaio 2018 – convenzioni alberghiere, servizio camper, ristorazione e pass

In vista del Campionato Italiano di Ciclocross che si terrà a Roma il 5, 6 e 7 gennaio 2018 presso l’Ippodromo delle Capannelle, l’Asd Romano Scotti ha stipulato delle convenzioni con l’Agenzia Viaggi Del Perigeo, attraverso la quale è possibile prenotare strutture alberghiere vicine al campo gara prima, durante e dopo la manifestazione.

L’Asd Romano Scotti garantisce soltanto per i seguenti servizi messi a disposizione, in quanto già testati nelle ultime 8 edizioni del Memorial Romano Scotti, al fine di permettere ai partecipanti di soggiornare a tariffa agevolata.

Di seguito i contatti dell’agenzia viaggi:

Viaggi Del Perigeo

V.le Bruno Buozzi, 107

00197 Roma

Tel. 06 85 301 301 r. a. interno N.2

Fax. 06 89280393

cinzia.vici@perigeoeventi.com

elena@perigeoeventi.com

Camper – saranno due i parcheggi camper messi a disposizione dei partecipanti per 4 giorni (4, 5, 6 e 7 Gennaio 2018), entrambi all’interno dell’Ippodromo.

Uno dei due parcheggi avrà tutti i servizi (acqua, luce, lavaggio e scarico) e sarà disponibile ad un prezzo di € 30,00 al giorno a camper.

L’altro parcheggio, senza servizi, avrà un costo di € 20,00 al giorno a camper. In questi due parcheggi sarà possibile anche pernottare durante la notte.

Per la zona camper non è necessaria la prenotazione, ma è indispensabile comunicare quali persone dormiranno all’interno del camper. I pagamenti dovranno essere eseguiti solo ed esclusivamente nei giorni 4, 5, 6 e 7 gennaio presso l’Ippodromo delle Capannelle di Roma. Sarà quindi rilasciato un parcheggio giornaliero personale, nominativo e numerato da esporre sul cruscotto e da esibire ad ogni controllo.

Per ragioni di sicurezza si rammenta che dovrà essere compilato, sempre sul posto, un modulo nel quale dovranno essere inseriti tutti i dati anagrafici delle persone che dormiranno all’interno del camper, al fine di poter comunicare al commissariato di zona le persone che dormiranno all’interno dei loro camper. E’ possibile accedere alla zona camper dalle 07:00 alle 20:00.

Coloro che utilizzeranno il camper senza pernottare, potranno parcheggiare all’interno dell’area team. In questo caso il parcheggio è gratuito. E’ necessario esporre sul cruscotto il pass team giornaliero, nominativo e numerato, che verrà rilasciato dall’ufficio accrediti. Anche in questo caso non è necessaria la prenotazione. La Polizia di sicurezza dell’Ippodromo controllerà che tutte le aree parcheggi rispettino le norme di sicurezza citate.

Pass team – Saranno consegnati solo ed esclusivamente nei giorni 4, 5, 6 e 7 gennaio presso la segreteria accrediti pass e numeri dorsali. Ogni pass sarà giornaliero, nominativo e numerato e non potrà essere dato a terzi.

L’Asd Romano Scotti si avvarrà della collaborazione di alcune ditte esterne gestori all’interno dell’ippodromo per questo ed altri servizi relativi all’evento. Molto importante sarà l’ampia ristorazione, grazie alla presenza del Ristorante Panoramico Corto Muso, dal quale è possibile ammirare tutto il percorso di gara, e di due bar. Le strutture di ristorazione avranno i seguenti prezzi convenzionati:

  • €13,00 Menu Fisso a scelta su diverse pietanze: primo, secondo, contorno, pane, frutta, acqua e calice di vino.
  • €23,00 Menu alla Carta composto da Primo, secondo, contorno, pane, frutta, acqua, calice di vino, dolce e caffè.

I ristoranti e i bar sorgono a 100 metri dalla zona camper, ma per coloro che dormono all’interno dei propri mezzi sarà possibile richiedere anche la consegna dei pasti a domicilio nel  camper oppure per tutti si potrà prenotare ai seguenti numeri e riferimenti: 3271406126 alaservices@libero.it alaservice65@virgilio.it .

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito e sulla pagina Facebook 

Click to comment

Trek Zerowind Mtb Challenge: apertura l’11 marzo con la South Garda Bike

Un nuovo anno di corse si apre con due classiche delle ruote artigliate, entrambe collocate nel bacino del Garda: la South Garda di Medole (MN) in programma per l’ 11 marzo e la MTB Garda Marathon del 15 aprile. Sarà ancora una volta infatti, la sponda bresciana del lago con la South Garda Bike che aprirà, come tradizione, il sipario sull’edizione 2018 del Trek Zerowind Mtb Challenge. Una passerella “primaverile” che si sposa con le esigenze dei bikers più ambiziosi senza trascurare le pretese degli accompagnatori. Due prove a poco più di un mese l’una dall’altra per cominciare la stagione con la giusta intensità.

Sarà la dodicesima edizione quella della South Garda Bike, il comitato organizzatore del Pedale Medolese è già assiduamente al lavoro per dare vita, ancora una volta, ad un evento di grande spettacolo di sport e divertimento. Dopo il lungo letargo agonistico ed un’intensa preparazione invernale la competizione mantovana sarà senza dubbio quanto di meglio un biker possa scegliere per il ritorno alle gare. A fare la differenza sono la particolarità dei suoi tracciati, lunghi e veloci, con la giusta dose di difficoltà e dislivello, accompagnati poi, dal clima tipicamente mite della primavera. Un evento prestigioso che, anno dopo anno cresce anche grazie alla costante che lo rende assoluto protagonista nel movimento nazionale off-road, la partnership con il Trek Zerowind Mtb Challenge.

Il primo appuntamento con gli specialisti delle lunghe distanze che daranno  spettacolo e momenti di sport indimenticabili è fissato all’ 11 marzo, una data che gli amanti della mountain bike, quella vera, hanno già cerchiato in rosso sul loro calendario eventi. Lo staff del Trek-Zerowind che ritornerà nei prossimi giorni con importanti novità.

Non sono ancora state svelate tutte le novità per il 2018 ma abbiamo la certezza che le sorprese non sono finite.

Rimanete collegati e seguiteci sulla pagina Facebook, Twitter e Instagram #trekzerowindoffroadchallenge

Click to comment

Cominelli e Bulleri esultano a San Michele dei Mucchietti

Il grande spettacolo del Giro Italia Ciclocross ha invaso San Michele dei Mucchietti. La piccola località in provincia di Sassuolo ha potuto vivere una bellissima giornata di sport, con tante emozioni che si sono succedute nelle varie gare che hanno animato la quinta e penultima frazione del GIC. Importante e degno di nota è lo scenario che ha ospitato il “Memorial Luciano Paletti e Valter Vandelli”, la Tenuta Vandelli, grandissimo vigneto all’interno del quale vengono prodotti alcuni dei vini tipici di questa zona. Presenti William Vandelli, proprietario della Tenuta Vandelli, il sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni e l’assessore allo sport Giulia Pigoni, con il vicepresidente del CR Emilia Romagna FCI Alessandro Ferraresi. La gara è stata organizzata dal Team Ciclistico Paletti in collaborazione con l’Asd Romano Scotti.

Nella categoria Open maschile la gara è stata animata soprattutto da tre uomini: Cristian Cominelli (Prd Sport Factory Team) e i due fratelli Lorenzo Samparisi (Ktm Alchemist Smp) e Nicolas Samparisi (D’Amico Utensilnord). I tre corridori sono riusciti a prendere un bel vantaggio fin dai primi giri su Patrick Favaro (Cicli Taddei), Stefano Capponi (Pro Bike), Emanuele Di Giovanni (Digiotek) e Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), in possesso sia della maglia rosa che della maglia bianca di miglior giovane. I tre corridori rimangono in testa fino all’ultimo giro, ma negli ultimi metri Lorenzo Samparisi perde qualche metro. Nicolas viene invece fermato da una caduta all’ultimo ostacolo artificiale, e questa incertezza permette a Cristian Cominelli di vincere la sua seconda gara in questa edizione del GIC, dopo l’affermazione di Ferentino. Salgono sul podio i due Samparisi, con Folcarelli che mantiene la maglia rosa grazie al quinto posto. A una tappa dalla fine del GIC, il corridore laziale mantiene la maglia rosa e la maglia bianca di miglior giovane con 105 punti in classifica generale. Seconda posizione per Cominelli con 95 punti e terza per Stefano Capponi con 80.

Nella gara Open femminile c’è stata invece una coppia di ragazze che ha animato la corsa fin dal primo giro: Alessia Bulleri (Trentino Cross Giant Smp) e Silvia Persico (Valcar PBM) si sono mantenute rispettivamente in prima e in seconda posizione per tutta la gara, appaiate in testa. Alle loro spalle si è formato un gruppo composto dalla maglia biancaNicole Fede (Valcar PBM), Gaia Realini (Team Masciarelli) e Asia Zontone (Trentino Cross Giant Smp), alle quali si sono poi aggiunte Giulia Bertoni (Ucla 1991) e Letizia Borghesi (Lapierre Trentino). Nel finale la gara si risolve con uno sprint a due vinto dalla Bulleri, che rafforza il proprio primato in testa alla classifica generale e ipoteca la maglia rosa finale. Sul terzo gradino del podio sale Asia Zontone, autrice di una bellissima seconda parte di gara, con Giulia Bertoni e Letizia Borghesi che superano Nicole Fede, sempre in possesso della maglia bianca di migliore giovane.

La gara Juniores è stata molto incerta fino all’ultima curva: per circa metà gara sono stati 14 gli uomini che hanno mantenuto la testa della corsa. In seguito il gruppo si è leggermente ristretto, con la maglia rosa Federico Ceolin (Velociraptors) apparso in leggera difficoltà nelle battute conclusive. Molto brillante è apparsi invece Tommaso Dalla Valle (Ktm Alchemist Smp), che nel finale ha provato ad anticipare i suoi avversari, ma un’incertezza nel risalire in sella alla bici dopo aver affrontato gli ostacoli artificiali gli costa il successo finale. Il successo viene conquistato da Loris Conca (Biringhello), che diventa anche il nuovo leader della classifica generale. Dalla Valle deve accontentarsi della seconda pozione; completa il podio di giornata Marco Pavan (Cadrezzate Guerciotti), che chiude davanti al proprio compagno Luca Pescarmona.

Come al solito, è stata molto avvincente la gara degli Allievi, con un gruppo formato da nove corridori che ha conquistato la testa della corsa fin dai primi metri. A circa due giri dalla conclusione Ettore Loconsolo (Ludobike) prova a rompere gli indugi, lanciandosi tutto solo in testa alla gara. La sua azione sembra ottima, in quanto mostra una bella pedalata fluida, ma nel finale il corridore viene ripreso dai corridori che non hanno mollato un solo metro nell’inseguimento. In volata riesce a spuntarla Gioele Solenne (Team Bramati) davanti a Gabriel Fede (Cadrezzate Guerciotti) e a Bryan Olivo (Trentino Cross Giant Smp), mentre Loconsolo chiude quinto alle spalle di Lorenzo Masciarelli (Team Masciarelli). Sesta posizione per Gabriele Torcianti (Biciadventure) e settima per Daniel Cassol (Trentino Cross Giant), che conserva la maglia rosa. Tra le ragazze si impone Giada Borghesi (Lapierre Trentino Alè), che supera la maglia rosa Letizia Brufani (Lu Ciclone) e Isabelle Fantini (Simec). La Brufani conserva ancora la maglia rosa che indossa fin dalla prima tappa.

Bella vittoria per Giovanni Eugenio Costalla negli Esordienti davanti a Ivan Carrer (Eurobike) e Mauro Mastrapasqua (Ludobike): Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli), che era partito con la maglia rosa, si deve accontentare della quarta posizione. Il simbolo del primato passa quindi sulle spalle di Carrer, che affronterà l’ultima tappa del GIC nella sua Puglia con la maglia che contraddistingue il leader della generale. Tra le ragazze fa 5 su 5 Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink), che riesce ad imporsi nonostante un guasto meccanico al penultimo giro di gara. La sua vittoria è arrivata davanti a Rebecca Pavanello (Mosole) e a Margherita Beatrice Oggero (Elba Bike Scott).

Anthony Montrone (Andria Bike) ottiene una nuova vittoria al GIC nella categoria promozionale dei G6, superando Simone Vari (Città dei Papi) e Daniele Marinari (Elba Bike Scott). Tra le ragazze si impone Greta Demichelis (Canavese Mtb) davanti a Elisa Tottolo (Industrial Forniture Moro) e a Sofia Capagni (Race Mountain Folcarelli). Come di consueto, tutti i bambini che hanno partecipato alla gara promozionale dei G6, indipendentemente dal loro risultato, sono stati tutti premiati durantela cerimonia del podio degli Open uomini.

Nelle categorie Master si impongono tutte e tre le maglie rosa. Nella prima fascia festeggia la quinta vittoria su 5 gare il campione europeo Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), che rafforza la propria leadership davanti a Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni) e a Leonardo Chieruzzi (Avis Amelia). Nella seconda fascia arriva la bella conferma per Luigi Carrer (Eurobike), che per tutta la gara è riuscito a mantenere pochi metri di vantaggio sul campione d’Italia Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella). Sale sul terzo gradino del podio Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna). Tra le donne Master arriva il successo per la leader Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo), la quale si impone in rosa davanti ad Ania Bocchini (Supernova Factory) e ad Erika Mariangela Gianni (Bikexp).

L’ultima tappa del Giro Italia Ciclocross si terrà a Barletta il 23 dicembre.

Gli ordini di arrivo completi sono disponibili a questo link

Sponsor – I numeri del ciclocross continuano a crescere anno dopo anno: questo e’ dimostrato anche dall’interesse di importanti aziende del calibro di Selle Italia e Northwave, che sono i partner più importanti del del Giro d’Italia Ciclocross.
Selle Italia è da sempre un marchio simbolo del ciclocross avendo sostenuto lo sviluppo della disciplina anche in periodi dove l’interesse generale era molto minore rispetto ad oggi.
Northwave è azienda leader nel settore della calzatura sportiva e dell’abbigliamento tecnico, legata da sempre al mondo del ciclocross. Forte dell’esperienza maturata in venticinque anni di attività, il brand trevigiano è sinonimo di eccellenza del design italiano.
Si ringraziano anche Maccari ViniChallengeMigliorini Gioielli, Cioccolato RealeAutoremax e Numana Blu, partner ufficiali del GIC.
Click to comment

Giro Italia Ciclocross, tutto pronto per la gara di San Michele dei Mucchietti

Nuove emozioni, colpi di scena, gare mozzafiato. Ecco ciò che ci si aspetta dalla gara di San Michele dei Mucchietti, valevole come quinta e penultima prova del Giro Italia Ciclocross. Sarà quindi un appuntamento molto importante per tutti i partecipanti, in quanto tutti i corridori che stanno lottando per la leadership nella classifica generale sono chiamati a dire la loro per riaprire o chiudere i giochi in vista della gara di Barletta, ultima prova prevista in calendario per il 23 dicembre.

La prova emiliana è organizzata dal Team Ciclistico Paletti e sarà intitolata non solo  Luciano paletti, importante figura del ciclismo locale venuta a mancare due anni fa, ma anche a Valter Vandelli, titolare della Tenuta Vandelli, all’interno della quale si svolgerà la gara. Si tratta di una location del tutto inedita per il ciclocross, nonostante il Team Ciclistico Paletti abbia organizzato in passato eventi di grande prestigio come due edizioni del campionato italiano e altre importanti manifestazioni. A collaborare con il Team Ciclistico Paletti ci sarà l’Asd Romano Scotti, comitato coordinatore del GIC.

Come di consueto, anche a San Michele dei Mucchietti ci si attende una grande partecipazionene, ma soprattutto la gara sarà una grande festa per tutti. Il percorso di circa 3 km ricavato all’interno del vigneto promette spettacolo, in quanto sono presenti due scalinate e alcuni tratti tecnici. Non mancheranno zone di ristorazione con prodotti tipici locali.

La situazione – Dopo le prime quattro gare, che si sono svolte a Numana, Ferentino, Grumo Nevano e Silvelle di Trebaseleghe, leader della classifica Open maschile è Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), che è anche in possesso della maglia bianca di miglior giovane. Nella massima categoria femminile la leader è Alessia Bulleri (Trentino Cross Giant Smp), mentre la maglia bianca è sulle spalle di Nicole Fede (Valcar PBM).

Maglia rosa negli Juniores è Filippo Fontana (Trentino Cross Giant Smp); tra gli Allievi, i leader sono Daniel Cassol (Trentino Cross Giant Smp) e Letizia Brufani (Lu Ciclone), mentre tra gli Esordienti sono in testa alla classifica generale Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli) ed Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink). Le maglie rosa Master sono Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) per la fascia 1, Luigi Carrer (Team Eurobike) per la fascia 2 e Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo) per le donne.

Conferenza stampa – Sabato 9 dicembre alle ore 18, presso l’Hotel Leondoro, situato in Via Circonvallazione N/E 195 a Sassuolo (MO), si svolgerà la conferenza stampa della vigilia. Insieme a Michele Paletti, presidente del comitato locale di tappa, saranno presenti William Vandelli, proprietario della Tenuta Vandelli, il sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni e l’assessore allo sport Giulia Pigoni. Al termine della conferenza stampa verranno rilasciati i pass box e parcheggio per le squadre che ne avranno fatto richiesta sul sito http://www.ciclocrossroma.it/squadre/

Convenzioni alberghiere – Le squadre che hanno necessità di soggiornare in hotel in vista della penultima tappa del GIC possono trovare le strutture convenzionate

Social network – Per tutte le tappe del GIC è disponibile il servizio di aggiornamenti in tempo reale sulla pagina Facebook, all’indirizzo https://www.facebook.com/giroditaliaciclocross/ e sul profilo Twitter @giroitaliacross. Per ogni ulteriore informazione è disponibile il sito www.ciclocrossroma.it

Sponsor – I numeri del ciclocross continuano a crescere anno dopo anno: questo e’ dimostrato anche dall’interesse di importanti aziende del calibro di Selle Italia e Northwave, che sono i partner più importanti del del Giro d’Italia Ciclocross.
Selle Italia è da sempre un marchio simbolo del ciclocross avendo sostenuto lo sviluppo della disciplina anche in periodi dove l’interesse generale era molto minore rispetto ad oggi.
Northwave è azienda leader nel settore della calzatura sportiva e dell’abbigliamento tecnico, legata da sempre al mondo del ciclocross. Forte dell’esperienza maturata in venticinque anni di attività, il brand trevigiano è sinonimo di eccellenza del design italiano.
Si ringraziano anche Maccari ViniChallengeMigliorini Gioielli, Cioccolato RealeAutoremax e Numana Blu, partner ufficiali del GIC.
Click to comment

Marathon Bike Cup: rinnovata la partnership con Specialized. Le novità della prima prova

La vita è un viaggio. E il racconto la sua magia. Recentemente Specialized Italia e gli organizzatori del circuito Marathon Bike Cup hanno rinnovato per il terzo anno consecutivo la partnership che lega l’azienda californiana al giovane e dinamico circuito MTB piemontese.

Un accordo che ha lo scopo di continuare a narrare questa spettacolare disciplina, che ha il potere di cambiare la vita delle persone, e di un brand come Specialized che rappresenta la storia della MTB ed è conosciuto in tutto il mondo.

La Granfondo Monte San Giorgio, aprirà domenica 6 maggio, il challenge #AMISURADIBIKER. La novità più rilevante dell’edizione 2018 del Marathon Bike Cup #MARATHONBIKECUP è il mix equilibrato tra marathon e granfondo all’insegna del #NONSOLOMARATHON che apre le porte alla new entry di Piossasco.

Una gara che sale sugli scudi ed entra a fare parte del challenge Piemontese ideato per i bikers che amano misurarsi nelle grandi gare off road. Gli organizzatori del Monte San Giorgio hanno saputo accogliere i suggerimenti dei bikers ed hanno ridisegnato il percorso, rigorosamente di Granfondo, riducendo di oltre 300 metri il dislivello totale (1700 metri). Ma il dato numerico non esprime tutte le modifiche al tracciato pensate per aumentare il piacere di pedalare nel parco naturale del monte San Giorgio, località alle porte di Torino da cui prende il nome la competizione.

Percorriamo il nuovo tracciato: dopo la partenza i bikers saliranno verso la vetta del Monte San Giorgio dove è fissato il Gran Premio della Montagna. La successiva discesa porterà i partecipanti nella zona del Chiantore e non verrà più effettuato il secondo passaggio in zona traguardo. Anche il tracciato che porterà i partecipanti a Cumiana è stato modificato per rendere più agevole la salita da affrontare prima del ritorno a Piossasco attraverso il sentiero SDB.

“Abbiamo effettuato alcune modifiche al percorso di gara che ci hanno permesso di ridurre il dislivello totale e nel tratto di Cumiana rendere più agevole la salita. E’ un percorso tecnico – sottolinea Mario Bellino – che esalta la guida del mezzo, ma non è pericoloso, e con le ultime modifiche che abbiamo disegnato seguendo i consigli dei biker è ancora più divertente.”

La Marathon Bike Cup Specialized vi aspetta alla rinnovata Granfondo Monte San Giorgio, il 6 maggio 2018 a Piossasco.

Tante sono le novità del challenge nella sua veste 2018. Le racconteremo di volta in volta. STAY TUNED!

Non perdere l’occasione di iscriverti al nuovo Marathon Bike Cup-Specialized.

L’abbonamento alle quattro gare del challenge prevede la seguente quota:

€ 90,00 fino al 31 Dicembre 2017

€ 96,00 fino al 31 Marzo 2018

€ 110,00 fino al 15 Aprile 2018

Per tutti gli iscritti un super gadget: la magnifica felpa firmata Marathon Bike Cup

Ti aspettiamo sui campi di gara del Marathon Bike Cup-Specialized.

Click to comment

Giro Italia Ciclocross, San Michele dei Mucchietti accende il gran finale

Il Giro Italia Ciclocross fa rotta verso l’Emilia Romagna: San Michele dei Mucchietti, località nei dintorni di Sassuolo, è pronta ad ospitare la penultima gara prevista nel calendario della corsa crossistica rosa. La manifestazione sarà organizzata dal Team Ciclistico Paletti in collaborazione con l’Asd Romano Scotti; per il Team Paletti si tratta di un ritorno, in quanto già in passato ha organizzato manifestazioni valevoli per il GIC, oltre a due edizioni del campionato italiano e numerose gare di prestigio.

La location sarà però completamente inedita, in quanto il percorso sarà ricavato nella Tenuta Vandelli, all’interno di dieci ettari di vigneti dai quali vengono estratte le uve utilizzate per la produzione di diversi vini dal marchio D.O.P.. La gara è stata voluta fortemente da William Vandelli, titolare della Tenuta, e sarà intitolata alla memoria di suo padre Valter. Insieme a lui verrà ricordato anche Luciano Paletti, fondatore del Team Paletti e importante punto di riferimento per tutti gli appassionati di ciclismo nella zona.

Il percorso, lungo circa 3 km, presenta due scalinate, un ponte e una discesa tecnica che immette in un bosco. Solo il rettilineo di partenza e arrivo è posto sull’asfalto. Per tutti i partecipanti sarà un test importante, in quanto ci sarà la possibilità di competere ancora per le classifiche generali, che risultano ancora molto aperte in tutte le categorie. A disposizione di tutti ci sarà anche un ampio servizio di ristorazione a base di prodotti tipici locali.

Michele Paletti, dell’Asd Team Ciclistico Paletti, afferma: “Siamo felici di organizzare una gara intitolata alla memoria di mio padre Luciano e di Valter Vandelli. Per noi è un grande onore organizzare una gara del genere, che arricchisce ancora di più il nostro curriculum organizzativo, dato che in passato la nostra associazione ha organizzato due campionati italiani e molte importanti manifestazioni. L’augurio è come al solito quello che la giornata possa essere una grande festa per tutti”.

Per il Giro Italia Ciclocross, quella di San Michele dei Mucchietti sarà la penultima prova in calendario prima della gara finale a Barletta il 23 dicembre. Le prove di Numana, Ferentino, Grumo Nevano e Silvelle di Trebaseleghe hanno offerto a tutti gli appassionati grandi emozioni, oltre a richiamare un importante numero di partecipanti. Anche per domenica 10 dicembre si attendono numeri importanti, con molti dei corridori più importanti in Italia che saranno al via delle gare. Sarà anche un importante test in vista del campionato italiano; a questo proposito, rimandiamo al sito internet per la logistica del campionato italiano e per le convenzioni alberghiere.

Conferenza stampa – Sabato 9 dicembre alle ore 18, presso l’Hotel Leondoro, situato in Via Circonvallazione N/E 195 a Sassuolo (MO), si svolgerà la conferenza stampa della vigilia. Insieme a Michele Paletti, presidente del comitato locale di tappa, saranno presenti William Vandelli, proprietario della Tenuta Vandelli, il sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni el’assessore allo sport Giulia Pigoni. Al termine della conferenza stampa verranno rilasciati i pass box e parcheggio per le squadre che ne avranno fatto richiesta sul sito

Convenzioni alberghiere – Le squadre che hanno necessità di soggiornare in hotel in vista della penultima tappa del GIC possono trovare delle strutture convenzionate al seguente link

Social network – Per tutte le tappe del GIC è disponibile il servizio di aggiornamenti in tempo reale sulla pagina Facebook e sul profilo Twitter @giroitaliacross. Per ogni ulteriore informazione è disponibile il sito www.ciclocrossroma.it

Sponsor – I numeri del ciclocross continuano a crescere anno dopo anno: questo e’ dimostrato anche dall’interesse di importanti aziende del calibro di Selle Italia e Northwave, che sono i partner più importanti del del Giro d’Italia Ciclocross.
Selle Italia è da sempre un marchio simbolo del ciclocross avendo sostenuto lo sviluppo della disciplina anche in periodi dove l’interesse generale era molto minore rispetto ad oggi.
Northwave è azienda leader nel settore della calzatura sportiva e dell’abbigliamento tecnico, legata da sempre al mondo del ciclocross. Forte dell’esperienza maturata in venticinque anni di attività, il brand trevigiano è sinonimo di eccellenza del design italiano.

Si ringraziano anche Maccari ViniChallengeMigliorini Gioielli, Cioccolato RealeAutoremax e Numana Blu, partner ufficiali del GIC.

Click to comment

Silvelle, Falzè di Piave, Ostia e Petrignano: Mtb Santa Marinella ancora protagonista nel ciclocross

Fine settimana ricco di vittorie e di podi per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che ha tenuto impegnati i bikers in quattro regioni d’Italia, mettendo a frutto le proprie capacità tecniche sui percorsi di ciclocross.

L’impegno agonistico di maggior rilievo era in Veneto con l’Armando Giorgio&Friends, quarta prova del Giro d’Italia di Ciclocross a Silvelle di Trebaseleghe. Nella fascia amatoriale 2/over 45 straordinaria vittoria di Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella) che si è imposto davanti a Maurizio Carrer (Team Eurobike) e Giuseppe Dal Grande (Cycling Team Friuli). Galvanizzato nel correre sugli sterrati a pochi passi dalla sua Musile di Piave, Mariuzzo continua la rincorsa alla maglia rosa assoluta ancora sulle spalle di Carrer (i due biker sono divisi da sette punti in classifica generale a due prove dalla conclusione).

Nella fascia amatoriale 1/under 45 vinta da Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli Cycling Team), gran bella gara di Libero Ruggiero che si è classificato al quarto posto assoluto (secondo di categoria master 2) ma tra i più attivi alla caccia del battistrada insieme a Diego Lavarda (Dteam Giordana) e Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni).

La seconda prova del Roma Master Cross, disputata presso la struttura del Wild Village ad Ostia, ha fatto registrare gli exploit di Angelo Ciancarini (secondo tra i master 6), Daniele Tulin (secondo tra i master 3), Mauro Gori (terzo tra i master 6), Vincenzo Scozzafava (quarto tra i master 6), Elisabetta Dani (seconda tra le master donna 2), Mauro Iacobini (13° tra i master 3), Gianluca Magnante (quinto tra gli élite sport), Daniele Bagnoli (14° tra i master 4), Giuseppe Cherubini (nono tra i master 5) e Claudio Albanese (decimo tra i master 5).

Prestazione brillante per Manuel Piva in Veneto a Falzè di Piave al Gran Premio di San Martino ottenendo il primato assoluto e di categoria master 2, unitamente ad Armando Mattacchioni impegnato in Umbria alla Petrignano Cross dove ha colto il primato di categoria tra i master 6 e l’ottavo posto assoluto nella fascia amatoriale 2/over 45.

Click to comment

Team Race Mountain Folcarelli il sigillo resta su tre maglie rosa del GIC

Il team del romano Massimo Folcarelli viaggia nuovamente col vento in poppa a partire da domenica 3 dicembre, data del Memorial Armando Zamprogna a Silvelle di Trebaseleghe, valevole come terz’ultima prova del Giro d’Italia di ciclocross. Incontrastabile il corridore quarantatreenne della categoria Master 3 appartenente alla società affiliata al Pedale Apriliano. Folcarelli oramai è leggenda nel ciclocross e ammette di proseguire negli allenamenti e con uno suo stile di vita da atleta, per incoraggiare suo figlio Antonio (Under23) a dare sempre il meglio sui campi di gara.

La maglia rosa della categoria Esordienti persa a Grumo Nevano (Napoli) a causa di una gara sottotono dell’ardeatino Federico De Paolis, è stata riconquistata in Veneto. Finalmente il giovane atleta è uscito dal tunnel dei malanni (prima una freddura poi l’otite) e ha riguadagnato il favoloso ritmo che l’ha portato a trionfare davanti agli avversari storici, il pugliese Ivan Carrer (Team Eurobike) e Giovanni Eugenio Costalla della Cadrezzate verso l’Iride Guerciotti.

Thomas Menicacci chiude in quinta posizione assoluta anche a Silvelle (dopo la prova di Brugherio). Un ottimo risultato che indica costanza e impegno da parte del giovane atleta sorianese. Valerio Pisanu, romano, ex atleta PRD sport Factory, ha centrato la top ten, riuscendo a superare il figlio d’arte Tommaso Tabotta, friulano ciclocrossista come suo papà.

Tra le donne della categoria Allieve, Giorgia Negossi chiude quattordicesima mentre nel panorama maschile, Matteo Laloni è il migliore dei nostri corridori dato che ha conquistato la tredicesima posizione di classifica nel gruppo di Cristian Calligaro (Jams Bike Buja) e Igor Gallai (G.S. Sorgente Pradipozzo). Damiano Olivieri e Valerio Babusci hanno tagliato il traguardo rispettivamente nella posizione 56 e 61 della classifica. Bisogna ricordare che gli allievi sono da sempre la categoria più numerosa (91 a Silvelle, esclusi gli abbandoni).

Tra le donne Juniores, Valeria Pompei si difende bene e chiude in sesta posizione anche se con un distacco molto elevato da Nicole Fede, vincitrice della categoria. Michael Menicacci dal suo canto chiude decimo e insiste ogni domenica con una grinta invidiabile nonostante la ripresa dai suoi infortuni sia lunga. Vincitore della categoria Junior Maschile è ancora Filippo Fontana, imprendibile, con quasi un minuto di vantaggio sul secondo assoluto, Leonardo Cover (Sportivi del Ponte). Buona la performance del ciociaro Gianpaolo Retarvi che chiude in ventunesima posizione sulla ruota dell’elbano Filippo Repeti (Elba Bike).

La gara regina della giornata in Veneto, si è conclusa con una nuova vittoria per Gioele Bertolini (atleta Elite di Selle Italia Guerciotti) ma con la nota di merito per i tre atleti della categoria under23 più agguerriti della scena nazionale: Stefano Sala, Jakob Dorigoni e il nostro Antonio Folcarelli. Antonio chiude terzo sul podio degli Under dopo avere condotto una gara magistrale sulla ruota di Cristian Cominelli (PRD Sport Factory). Se pensiamo che il giovane di Anzio è arrivato a una manciata di secondi dal gigante della mountain bike e del cx italiano, Luca Braidot appartenente al Gruppo Sportivo dei Carabinieri, ci rallegriamo ancor più che per la conferma della maglia rosa.

Al momento Antonio Folcarelli viaggia come primo atleta in classifica generale Open del Giro, con ben 89 punti. 

Nella categoria dei G6, nuovi talenti si affermano di volta in volta. Anche a Silvelle di Trebaseleghe, Sofia Capagni ha dimostrato di valere come atleta ciclocrossista in sella alla Race Mountain CX edition 2017. Nell’ordine di arrivo Sofia è terza dietro due atlete di team lombardi, la Venturelli e la Corvi.

Le classifiche complete della prova di Silvelle sono sul sito www.ciclocrossoroma.it e su www.trevisomtb.it.

 

Click to comment

La Drago Bike Terni ha chiuso il circuito dei Sentieri più belli d’Italia

Un successo nonostante la pioggia: il meteo inclemente non ha fermato la quarta edizione della pedalata enogastronomici nei borghi della Valserra, tradizionale appuntamento cicloturistico in mountain bike organizzato dall’Asd Dragobike. Oltre 60 ciclisti hanno preso parte alla pedalata non competitiva, durante la quale i partecipanti hanno potuto degustare prodotti tipici locali.

Grande soddisfazione è stata espressa da Emilio Zanchi, presidente del comitato organizzatore: ”Se 60 pazzi cicloturisti decidono, nonostante la pioggia e il freddo, di pedalare in Valserra, un motivo ci sarà. Forse per il percorso ben tracciato, forse per la parte enogastronomica, o forse semplicemente perchè sono pazzi. Siamo molto soddisfatti di come sia andato questo ultimo nostro appuntamento per quest’anno”. Con questa pedalata, con partenza e arrivo a Poggio Lavarino, si è chiuso il Circuito dei Sentieri più belli d’Italia.

La Drago Bike invita tutti gli appassionati a partecipare alla tredicesima edizione della Mediofondo di San Valentino, appuntamento che si terrà a Poggio Lavarino l’11/02/2018. L’appuntamento aprirà la stagione delle ruote grasse in Umbria.

Click to comment

Ludovico Cristini vince la prima edizione del Ciclocross di Vetralla

La prima vittoria stagionale nel ciclocross per Ludovico Cristini arriva al termine di una giornata a dir poco perfetta per tutto il Team Bike Civitavecchia: il corridore arancio-fluo si aggiudica la prima edizione del Ciclocross di Vetralla, vittoria che conferma l’ottima condizione di forma che sta attraversando in questo periodo il corridore arancio-fluo, con tanti ottimi piazzamenti già ottenuti nelle precedenti domeniche.

“Sono molto felice per questa vittoria – afferma Cristini – è stata una giornata davvero fantastica. Ora, però, voglio guardare avanti verso obiettivi ancora più importanti. ringrazio la squadra per la grande fiducia che ripone nei miei confronti”.

Ottima anche la prestazione di Vladimiro Tarallo: grazie a lui il Team Bike Civitavecchia conquista anche il terzo gradino del podio assoluto. I risultati di Tarallo e di Cristini sono entrambi valevoli anche come vittoria nelle proprie rispettive categorie. A rendere ancora più perfetta la domenica degli arancio-fluo sono i primi posti di categoria ottenuti anche da Egidio Priante, Marco Crescentini, Claudia Cantoni, Vanessa Casati e Daniele Peschi.

I podi di categoria sono stati conquistati da Luigi Quintiero (2/o Elmt), Massimo Egidi (2/o M4), Matteo Torrioni (3/o Elmt), Simone Renzicchi (3/o M1) e Tiziano Santini (3/o M7). Sfiora il podio Luigi Trasarti, 4/o degli M4.

Una parte del Team Bike Civitavecchia ha invece preso parte alla seconda prova del Roma Master Cross: migliore degli arancio-fluo è stato Marco Deciano, 5/o degli M5. Massimiliano Meloni ottiene l’ottavo posto di categoria, con Ivano Libriani 8/o degli M5 e Massimo Gori 7/o degli M6.

Click to comment

Bertolini e Lechner si impongono a Silvelle di Trebaseleghe

Il Giro Italia Ciclocross ha vissuto un’altra bellissima giornata. Come di consueto, Silvelle di Trebaseleghe non ha tradito le aspettative: i tantissimi appassionati che sono accorsi a seguire la manifestazione hanno potuto assistere a delle gare belle, imprevedibili ed emozionanti, con colpi di scena che si sono susseguiti in tutte le categorie. “Armando, Giorgio & Friends” ha visto al via poco più di 600 corridori, i quali hanno gareggiato sullo sterrato dove campioni come Vito Di Tano, Sven Nys, Daniele Pontoni, Luca Bramati e tanti altri si sono distinti in passato. La gara ha vissuto momenti di emozione nel ricordo di Armando Zamprogna, indimenticabile figura del ciclocross, che continua a vivere nel cuore degli appassionati che praticano e seguono la disciplina invernale. Nella sua memoria, il Giro Italia Ciclocross continua a crescere: nelle prime 4 gare fin qui disputate, oltre 180 squadre hanno preso il via della corsa tra tutte le categorie. Un segnale importante per tutto il movimento del ciclocross, che continua a crescere giorno dopo giorno.

Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti Elite) ha replicato il successo ottenuto a Silvelle nel gennaio di quest’anno, quando riuscì a conquistare il campionato italiano. Questa volta il successo è arrivato al termine di una gara dominata, in quanto la sua vittoria non è mai stata messa in discussione. Alle sue spalle, nelle prime fasi di corsa, si è composto un terzetto formato dai due compagni di Bertolini, Stefano Sala e Jakob Dorigoni, insieme a Marco Aurelio Fontana (Bianchi Countervail), mentre poco più dietro si sono mantenuti Enrico Franzoi (Damil) e Nadir Colledani (Bianchi Countervail). Con il passare dei giri, alle spalle di Bertolini, restano solo Fontana e Sala, che si piazzano rispettivamente in seconda e terza posizione. La maglia rosa di leader della classifica generale resta sulle spalle di Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), che veste anche la maglia bianca di miglior giovane.

Successo strepitoso per Eva Lechner (Esercito – Clif) tra le donne Open: l’altoatesina trova il ritmo giusto fin dalle prime battute di gara e si impone dopo una cavalcata trionfale sullo sterrato che l’ha già vista trionfare in numerose altre occasioni. Alle sue spalle ottiene un bel secondo posto Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti), mantenendo sempre un buon margine su Rebecca Gariboldi (Team Isolmant), che si piazza sul terzo gradino del podio. Nella parte iniziale di gara Silvia Persico (Valcar PBM)Chiara Teocchi (Bianchi Countervail) e Alessia Bulleri (Trentino Cross) hanno cercato di rimanere ancorate alle ruote dei migliori, ma con il passare dei giri hanno dovuto lasciare spazio alle avversarie. La Bulleri conserva la maglia rosa, mentre la maglia bianca di miglior giovane è sempre sulle spalle di Nicole Fede (Valcar PBM).

Vittoria di forza per Filippo Fontana (Trentino Cross Smp) nella gara degli Juniores. Il giovane talento tricolore è stato anch’egli autore di una cavalcata trionfale, mostrando grande sicurezza e grande abilità di guida. Loris Conca (Biringhello) e Leonardo Cover (Sportivi del Ponte) sono stati i più attivi all’inseguimento, ma il campione d’Italia ha dimostrato di essere in giornata perfetta. Cover e Conca si piazzano rispettivamente sul secondo e sul terzo gradino del podio. Grazie al successo ottenuto a Silvelle, Filippo Fontana veste la maglia rosa di leader della classifica generale Juniores.

Nella gara riservata agli Allievi Davide De Pretto (Scuola Ciclismo Piovene) e Gabriel Fede (Cadrezzate Guerciotti)sono stati autori di un bel duello nella parte iniziale della corsa, nel quale si è inserito anche Daniel Cassol (Trentino Cross Giant Smp). Con il passare dei giri Cassol e il tricolore De Pretto riescono a distanziare Fede e a giocarsi la vittoria: a causa di una scivolata del campione d’Italia nell’ultima tornata, Cassol riesce a guadagnare quel tanto che gli basta per vincere la gara, nonostante il suo avversario non abbia mollato fino alla fine. Con questo risultato, il corridore della Trentino Cross Giant riconquista la maglia rosa Allievi, complice anche la giornata non positiva di Gabriele Torcianti (Biciadventure Team), che era partito con la maglia di leader della classifica.
Tra le Allieve si impone in solitaria la figlia d’arte Lucia Bramati (Team Bramati) davanti ad Alice Papo (Jam’s Bike Team Buja). Terza posizione per la maglia rosa Letizia Brufani (Lu Ciclone), che deve accontentarsi di un piazzamento dopo tre vittorie consecutive, ma si conferma leader della classifica generale.

Nel fango che ha caratterizzato la gara Esordienti, a causa del ghiaccio della mattina che si è sciolto dopo le prime prove di giornata, Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli) riconquista la maglia rosa con grande autorevolezza. Sullo sterrato di Silvelle il corridore ha dimostrato fin da subito di avere un ottimo passo, prendendo un buon margine di vantaggio sugli avversari già nei primi giri. Eugenio Costalla (Cadrezzate) sale sul podio dopo un lungo inseguimento, così come Ivan Carrer (Team Eurobike), che chiude terzo dopo una bella gara in rimonta. Edoardo Bolzan (Sorgente Pradipozzo)chiude ai piedi del podio dopo aver lottato fino alla fine per un piazzamento nei primi tre.
Tra le ragazze, la gara finisce con uno sprint emozionante. La maglia rosa Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink)ottiene la quarta vittoria su 4 gare, ma non senza fatica. La leader della classifica generale si è imposta allo sprint finale su Benedetta Brafa (Melavì Focus Bike): le due arrivano insieme all’ultima curva, ma sull’asfalto la Ciabocco riesce a vincere senza problemi. chiude terza Elisa Viezzi (Valvasone).

Nella gara promozionale Giovanissimi G6 il successo è per Matteo Fiorin (Cicli Fiorin) davanti a Mario Dante (Cicli Fiorin) e a Ettore Prà (Hellas Monteforte). Tra le ragazze si impone Federica Venturelli (Polisportiva Madignanese)davanti a Valentina Corvi (Melavì Focus Bikes) e a Sofia Capagni (Race Mountain Folcarelli).

Come di consueto, la giornata di gare ha preso il via con la manifestazione riservata ai Master. Il leggero ghiaccio presente sullo sterrato di Silvelle non ha fermato Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), che si è imposto con la divisa di campione europeo. 4 vittorie su 4 gare del GIC per il corridore laziale; dietro di lui, Diego Lavarda (Dteam Giordana), Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni) e Libero Ruggiero (Mtb Santa Marinella) hanno imposto un buon ritmo, ma non sufficiente per impensierire il leader. Nella seconda fascia il successo è tutto per Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella), che si è imposto davanti a Luigi Carrer (Team Eurobike) e Giuseppe Dal Grande (Cycling Team Friuli). Tra le donne Master si impone la campionessa europea Chiara Selva (Spezzotto) davanti a Tamara Fabbian (Alè Cipollini) e Ilenia Lazzaro (Lapierre Trentino). Le maglie rosa Master sono di Massimo Folcarelli per la fascia 1, Luigi Carrer per la fascia 2 e Sabrina Di Lorenzo per le donne.

Gli ordini di arrivo completi sono disponibili a questo link: http://www.ciclocrossroma.it/ordini-arrivo-silvelle/2017/12/03/

Sponsor – I numeri del ciclocross continuano a crescere anno dopo anno: questo e’ dimostrato anche dall’interesse di importanti aziende del calibro di Selle Italia e Northwave, che sono i partner più importanti del del Giro d’Italia Ciclocross.
Selle Italia è da sempre un marchio simbolo del ciclocross avendo sostenuto lo sviluppo della disciplina anche in periodi dove l’interesse generale era molto minore rispetto ad oggi.
Northwave è azienda leader nel settore della calzatura sportiva e dell’abbigliamento tecnico, legata da sempre al mondo del ciclocross. Forte dell’esperienza maturata in venticinque anni di attività, il brand trevigiano è sinonimo di eccellenza del design italiano.
Si ringraziano anche Maccari ViniChallengeMigliorini Gioielli, Cioccolato RealeAutoremax e Numana Blu, partner ufficiali del GIC.

Click to comment

Silvelle di Trebaseleghe è pronta a regalare nuove emozioni

Lo sterrato storico di Silvelle di Trebaseleghe (Pd) è pronto a ospitare nuovamente il Giro Italia Ciclocross: la località veneta, dove in passato hanno vinto tutti i più importanti campioni della storia del ciclocross, come di consueto regalerà agli appassionati gare molto emozionati, complice anche il terreno tradizionalmente difficile. Sarà una grande festa per tutti nella memoria di Armando Zamprogna, grande amico di Romano Scotti e figura storica del ciclocross internazionale, che nel corso della sua vita ha riversato grande amore e passione per la disciplina invernale.

A Silvelle, località che ospiterà i campionati Europei del 2019, si attende non solo il pubblico delle grandi occasioni, ma anche un parterre di corridori molto prestigioso. Per quanto riguarda la categoria Open maschile, la cui gara sarà trasmessa in diretta tv su RaiSport dalle ore 14:15, saranno al via tutti i più importanti nomi del ciclocross italiano: Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), che difenderà sia la maglia rosa che la maglia bianca, dovrà vedersela non solo con Cristian Cominelli (Prd Sport) e Stefano Capponi (Pro Bike), suoi grandi avversari nelle prime tre tappe del GIC, ma anche con il campione d’Italia elite Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti), Nadir Colledani (Bianchi Countervail) e il campione italiano di mountain bike Juri Ragnoli (Scott Racing Team), oltre ai gemelli Luca e Daniele Braidot (Carabinieri).

Tra le donne Open, la maglia rosa è sulle spalle di Alessia Bulleri (Trentino Cross Smp). Le sue avversarie saranno senza dubbio la campionessa europea Chiara Teocchi (Bianchi Countervail) e Eva Lechner (Esercito), insieme a Silvia Persico (Valcar). La maglia bianca di migliore giovane è di Nicole Fede (Valcar), migliore Juniores donna per ora in classifica generale, la quale può ambire anche alla conquista della maglia rosa.

Federico Ceolin (Velociraptors) vestirà il simbolo del primato per quanto riguarda la categoria Juniores maschile. Tra gli Allievi, le maglie rosa sono Gabriele Torcianti (Biciadventure) e Letizia Brufani (Lu Ciclone); tra gli Esordienti, guidano la classifica generale Ivan Carrer (Team Eurobike) e Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink). Nelle classifiche Master, guidano Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) nella fascia 1, Luigi Carrer (Team Eurobike) nella fascia 2 e Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo) tra le donne.

Le classifiche generali complete sono disponibili qui: http://www.ciclocrossroma.it/classifiche-generali-grumo-nevano/2017/11/17/

Il comitato organizzatore ha stipulato anche delle convenzioni alberghiere per la gara di Silvelle, che sarà anticipata, sabato 2 dicembre, dalla Coppa Italia Giovanile di ciclocross. A questo link sono disponibili le convenzioni alberghiere: http://www.ciclocrossroma.it/convenzioni-alberghiere-silvelle-trebaseleghe/2017/11/21/

Sono già on line le convenzioni alberghiere per la quinta tappa del GIC, che avrà luogo a San Michele dei Mucchietti (Mo) il 10 dicembre. Anche per questa gara sono già disponibili le convenzioni alberghiere: http://www.ciclocrossroma.it/convenzioni-alberghiere-5-tappa-san-michele-dei-mucchietti/2017/11/28/

Nota per i media – tutti i fotografi e i giornalisti che vogliono seguire l’evento devono fare richiesta di accredito sul sito ufficiale del GIC: http://www.ciclocrossroma.it/accrediti-stampa/

Sponsor – I numeri del ciclocross continuano a crescere anno dopo anno: questo e’ dimostrato anche dall’interesse di importanti aziende del calibro di Selle Italia e Northwave, che sono i partner più importanti del del Giro d’Italia Ciclocross.
Selle Italia è da sempre un marchio simbolo del ciclocross avendo sostenuto lo sviluppo della disciplina anche in periodi dove l’interesse generale era molto minore rispetto ad oggi.
Northwave è azienda leader nel settore della calzatura sportiva e dell’abbigliamento tecnico, legata da sempre al mondo del ciclocross. Forte dell’esperienza maturata in venticinque anni di attività, il brand trevigiano è sinonimo di eccellenza del design italiano.
Si ringraziano anche Maccari ViniChallengeMigliorini Gioielli, Cioccolato RealeAutoremax e Numana Blu, partner ufficiali del GIC.
Click to comment

To Top