Granfondo della Ceramica: protagonisti premiati con la pregiata ceramica stefanese

Santo Stefano di Camastra (Messina) – Sin dalla sua prima edizione, la Granfondo della Ceramica La Perla della Sicilia ha premiato i suoi protagonisti con manufatti in ceramica realizzati dai maestri ceramisti di Santo Stefano di Camastra. La lavorazione dell’argilla, in questo vivace comune è, probabilmente, una pratica antica quanto la stessa Santo Stefano.

Dal 1994 Palazzo Trabia ospita il Museo della Ceramica di Santo Stefano di Camastra con l’obiettivo di far conoscere, documentare e promuovere la tradizione locale attraverso l’esposizione del patrimonio storico e artistico.

Proprio il tempio della Ceramica, ma anche luogo vivo di crescita e incontro culturale, sabato 6 e domenica 7 aprile si svolgeranno le operazioni preliminari della manifestazione voluta dalla famiglia Catanzaro.

Sono sette le aziende del territorio che hanno realizzato gli splendidi manufatti in ceramica che verranno consegnati durante la premiazione (classifiche di categoria, gran premi della montagna e premiazioni speciali). Ceramiche La Spiga, Ceramiche Desuir, Ceramiche Ferrigno, Ceramiche da Tony e Anita, Ceramiche Torcivia, Ceramiche Bartolotta e Ceramiche Terrecotte del Sole.

Madrina della manifestazione la campionessa lituana Edita Pučinskaitė, che nel 1999 conquistò il successo iridato a Verona, l’argento a Lisbona nel 2001 e ben due bronzi Duitama 1995 (prova in linea) e Verona 1999 (cronometro). Ha conquistato inoltre il successo in due Giro d’Italia, la classifica generale del Tour de France nel 1988 conquistando la maglia gialla al termine della prima tappa e mantenendola sino al termine di quell’edizione. E’ iscritta all’ordine dei giornalisti e collabora con alcune testate nazionali.

Da oggi sino al 4 aprile la quota di adesione sarà di euro 50 e le iscrizioni si effettuano attraverso il sito della Granfondo della Ceramica.




Leave a Reply