dipa

Eroica 2021 per immagini: “Un anno davvero straordinario quello che si conclude – dichiara Franco Rossi, presidente di Eroica ssd arl – E nel 2022 faremo ancora di più”

A poche ore dalla fine del 2021 Franco Rossi, presidente di Eroica ssd arl, indica le immagini che più hanno caratterizzato la stagione.

Franco Rossi, l’anno che chiude ha portato l’Italia nell’olimpo mondiale dello sport: “Sì, il nostro Paese ha ottenuto risultati straordinari in tutti gli sport. E’ stato davvero un anno eccezionale che ci ha regalato immagini bellissime a cominciare dagli ori olimpici nel ciclismo. Lo sport, come le arti e la cultura, unisce la gente e fa crescere l’orgoglio di nascere e vivere in un Paese molto spesso meraviglioso come l’Italia”. E’ stato un anno straordinario anche per Eroica? “Direi più che straordinario – risponde sorridente Rossi – il nostro impegno nell’organizzazione degli eventi è stato continuo; abbiamo iniziato con gli juniores, poi Eroica Montalcino e Nova Eroica Buonconvento. Infine L’Eroica, tornata dopo un anno di fermo per pandemia. Ma abbiamo lavorato molto anche su tantissimi altri aspetti del mondo Eroica i cui frutti inizieranno a vedersi nel 2022.Bene, può riassumere la stagione per immagini? “Certo, le immagini spiegano benissimo il valore che Eroica oggi rappresenta nel mondo dello sport. Inizio con i ragazzi che hanno partecipato ad Eroica Juniores. Vedere tanti giovani corridori darsi battaglia sulle strade infangate della provincia di Siena è stato a tratti commovente. I ragazzi si sono superati nella sfida che avevamo proposto loro. Vederli arrivare con il viso coperto di fango a Montalcino ci ha fatto capire che il ciclismo è uno sport molo vivo tra i giovani”.

Bene, la seconda immagine? “Pochi giorni dopo a Montalcino – continua Rossi – abbiamo vissuto una giornata magnifica, baciata dal sole, in un territorio pieno di vita e di colori. Osservare la gente che pedala sorridente in sella alla bicicletta è la soddisfazione più grande per chi lavora all’organizzazione dell’evento. Pur con le limitazioni imposte dalla pandemia Eroica ha favorito bellissime emozioni ai partecipanti”.

Proseguiamo con la terza immagine: “Nova Eroica a Buonconventoe la bicicletta gravel – spiega Rossi – Siamo stati tra i primissimi a credere nel successo di una proposta che coniuga lo sport al territorio. La formula piace tantissimo; si va in bici tutti insieme; la sfida si accende in alcuni tratti, poi ci si rincontra al ristoro prima di ripartire per la sfida successiva. La bicicletta gravel si dimostra il mezzo migliore per affrontare i percorsi più impegnativi in tutta sicurezza. Poi il borgo antico di Buonconvento, la Val d’Orcia e la val d’Arbia sono il tratto distintivo. A Nova Eroica abbiamo dato ancora più risalto alla proposta “family”. Nel 2022 ci sarà il boom delle famiglie”.

Le altre immagini? “Sono due, entrambe per L’Eroica. La prima è legata a piazza del Campo a Siena. Vedere i ciclisti eroici passare per uno dei posti più conosciuti al mondo è stato un motivo di enorme piacere. Ringrazio gli Amministratori della città per aver accolto con grande entusiasmo i ciclisti de L’Eroica. Ringraziando Siena ringrazio tutto il territorio della provincia. Ogni comune, comunità e associazione così come le forze dell’ordine contribuisce al successo dell’evento; un’importante condivisione di responsabilità alla base del successo dell’organizzazione. L’ultima immagine è relativa a L’Eroica in due giorni. Ci pensavamo da tempo ma poi la necessità di diminuire le persone sul percorso ha accelerato la decisione. La formula è piaciuta tantissimo. E’ vero, costringe agli straordinari tutte le persone che lavorano all’organizzazione ma vedere, ancora una volta, i sorrisi della gente in bicicletta ripaga davvero ogni nostro sacrificio”.




No Responses

Leave a Reply