Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Work in progress per la pedalata cicloturistica Roma-Rieti-Alba Adriatica

La Roma-Rieti-Alba Adriatica è il primo evento cicloturistico post lockdown a cura della ZeroLimits Team in programma nelle giornate di sabato 20 e domenica 21 giugno.

Al modico prezzo di 60 euro comprendente la sistemazione alberghiera presso l’Hotel Azzurra, la cena del sabato, il pranzo della domenica e il servizio spiaggia nello stabilimento balneare Punto Rosso ad Alba Adriatica, negli ultimi giorni la cicloturistica ha registrato un crescendo di adesioni ed ha tratto il meglio sotto ogni aspetto come sottolinea l’organizzatore Paolo Ferri: “Partecipare alla Roma-Rieti-Alba Adriatica è il modo migliore per combinare una lunga pedalata con il piacere di prendere il sole e assaggiare  le prelibatezze del Mare Adriatico. Il tutto grazie alla cordialità e alla cura dell’Hotel Azzurra che vanta con orgoglio la propria tradizione per offrire il miglior servizio oltre a credere alla bontà della nostra iniziativa che fa parte del progetto di promozione del cicloturismo nel Centro Italia con il marchio ZeroTour”.

Sabato 20 è il giorno clou della pedalata con ritrovo dei partecipanti alle porte della Capitale a Passo Corese presso il Bar dello Sport alle 7:30 (via Salaria), poi direzione Rieti per il ricongiungimento con altri ciclisti (alle 8:30 pit-stop presso il Bar Giada in Piazza Cavour) provenienti anche dalla vicina Terni (per loro partenza alle 7:30 dal piazzale dell’Ospedale della città ternana).

Da Rieti si riprenderà a pedalare transitando per Antrodoco, Rocca di Corno, Sella di Corno, Arischia, la scalata del Passo delle Capannelle con scollinamento a quota 1300 metri sul livello del mare, la discesa verso Teramo e la Val Vomano per poi arrivare a Giulianova.

Tramite la Ciclovia Adriatica, si giungerà a destinazione ad Alba Adriatica (conclusione della pedalata prevista per metà pomeriggio) presso l’Hotel Azzurra che sarà il fulcro logistico di tutta la carovana per una cicloturistica da svolgere col proprio passo ma senza velleità agonistica.

Leave a Reply