Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Trofeo Inkospor: Rutili, Casagrande e Ficini sul gradino più alto del podio

Tirrenia (PI) – Nemmeno la gelida mattinata, ha scoraggiato i circa 170 atleti iscritti alla prima prova del 1° TROFEO INKOSPOR, organizzato dall’Euroteam 2.0 Asd Inkosport team, in collaborazione con Uisp Ciclismo. Il percorso di gara, un circuito di circa 17 chilometri completamente pianeggiante, con ritrovo partenza e arrivo, presso il Parco sportivo lungo il Viale Pisorno, è stato affrontato per 4 volte.

Due le partenze, suddivise nelle varie categorie. Nella prima partenza le categorie Elite Sport, M1, M2, M3, M4 e a seguire le categorie M5, M6, M7, M8 e Donne.

Parte in lieve ritardo la prima gara, sale subito però l’andatura, con l’attacco di Rocchi della Heart on Bike e Liccione del Tuttinsella. Durante il primo giro sono 5 atleti in fuga, oltre a Rocchi e Liccione, si aggiunge Sbrana del team Stefan, Forner Heart On Bike e Zingoni Olimpia Cycling, poi il resto del gruppo trainato da Salutari del Team Bike Ballero. Durante il giro successivo si aggiungono al quintetto altri atleti, tra questi Battaglia Team Maggi Off Road, Carlotti La Belle Equipe, Alessandro Chiapparino e un atleta del Vitam-In. La fuga sembra andare via riuscendo a prendere un discreto vantaggio. Dietro gli uomini dell’ Sc Villafranca non ci stanno e al termine del terzo giro chiudono la fuga. Inizia l’ultima tornata, molti scatti ma quello decisivo sarà nel finale con i due atleti d categoria Elite Sport che si andranno a disputare la volata finale.

Sarà Alfredo Rutili del Free Bikers Pedale Follonichese ad avere la meglio su Lorenzo Sbrana del Team Stefan, mentre dietro si è sganciato dal gruppo anche la coppia del Team Bike Ballero con Alessandro Nannetti che vincerà la categoria M4 sul compagno di squadra Valerio Perini, regola il gruppo Matteo Del Mancino dell’SC Villafranca, vincerà in M1 su Marco Pastacaldi dell’Infinity, segue Lorenzo Luisi Gs Baglini, Igino Rosellino Olympia Cycling e il nostro Alessandro Chiapparino che conquista la terza piazza in categoria M4. Vincerà la categoria M2, Domenico Sassarini del Team maggi Off Road mentre per la categoria M3, Marco Duranti dell’Heart On Bike.

Parte subito veloce la gara dei meno giovani, tanti sono gli scatti iniziali per portar via la fuga, molto attivo Del Carlo e Del Guasta del team Stefan, Burchietti Team Inkosport e Tavanti Sport Group, ma il gruppo non concede più che 300 metri ai vari attacchi.

Ad ogni tornata diversi corridori provano a scattare. Corsa a ranghi compatti nonostante i vari attacchi promossi. Si giungerà così sul Viale Bisorno con una volata che inizia quasi a 3 chilometri dal traguardo. Qui l’allungo decisivo di 3 atleti sul resto del gruppo. Giungerà a braccia alzate sul traguardo, Adriano Casagrande del Team Stefan, aggiudicandosi ancje la categoria M6, seguito da Giacomo Marzi dell’Infinty Cycling Team, categoria M5, precedendo Fabio Porciatti del Ciclosport Poggibonsi. Regola il gruppo in volata, Andrea Grandi della Cicli Falaschi, segue Gianni Bonamici Inpa San Vincenzo, Giovanni Lencioni Via Elisa, Enrico Grimani Team Bike Ballero, Andrea Tavanti Sport Group, Luigi Baldini Gs Quercia. Vincerà la categoria M7 Alessandro Lenzi New Mt Bike Team 2001, la categoria M8 Luciano Massei Garfagnana Team Cicli Mori e tra le Donne, Sara Ficini Cicli Puccinelli su Nadezda Vlasova Heart On Bike e Silvia Remedi Team Freedom Bike.

Consulta le classifiche della manifestazione: https://www.langolodelpirata.it/rutili-casagrande-e-ficini-vincono-al-1-trofeo-inkospor/

Foto e testo L’Angolo del Pirata

Leave a Reply