Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Tirreno Adriatico EOLO: sesta tappa marchigiana da Castelfidardo a Senigallia

Castelfidardo – Ha preso il via la sesta tappa della Tirreno-Adriatico EOLO, in programma dal 7 al 14 settembre e organizzata da RCS Sport: 171 km con partenza da Castelfidardo e arrivo a Senigallia.

La frazione odierna presenta un percorso ondulato nella prima parte e in seguito pianeggiante con un finale che prevede 4 giri di un circuito di 16.1 km, adatto alle ruote veloci del gruppo.

Il gruppo forte di 163 unità è transitato al KM 0 alle 11:59. Non partito il dorsale 224 – Alex Kirsch (Trek – Segafredo)

METEO
Castelfidardo (Partenza): Sereno, 26°C. Vento: moderato – 16kmh, N.
Senigallia (16.00 circa – Arrivo): Sereno, 26°C. Vento: debole – 10kmh, N.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Simon Yates (Mitchelton – Scott)
2 – Rafal Majka (Bora – Hansgrohe) a 16″
3 – Geraint Thomas (Team Ineos) a 39″
4 – Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team) a 49″
5 – Fausto Masnada (Deceuninck – Quick-Step) a 54″

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom – Simon Yates (Mitchelton – Scott)
  • Maglia Arancio, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful – Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel – Hector Carretero (Movistar Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sara Assicurazioni – Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team)

PUNTI E ABBUONI IN PALIO
Durante la tappa ci saranno 13 secondi di abbuono massimo in palio per la classifica generale, 3 sul traguardo volante e 10 sul traguardo finale per il primo classificato. Vi sono inoltre 17 punti per la classifica della Maglia Arancio e 5 punti per quella di miglior scalatore.

I corridori della Bora – Hansgrohe festeggiano il compleanno di Rafal Majka 

LA TAPPA DI OGGI

Tappa n. 6 – Castelfidardo – Senigallia (171 km)
Tappa ondulata nella prima parte e in seguito pianeggiante, non particolarmente impegnativa. Da Numana, attraverso Ancona (parte esterna), Offagna, Jesi e Ostra si svolge un percorso di avvicinamento a Senigallia dove si percorreranno 4 giri di un circuito di circa 16 km.

Ultimi km
Circuito finale completamente pianeggiante si svolge tra strade cittadine ampie e ben pavimentate e la campagna limitrofa dove si percorrono strade larghe con manto talvolta usurato. Ultimi 3 km interamente cittadini con ultima curva ai 1000 m. Rettilineo di arrivo in leggera ascesa di 8.5 m, fondo asfaltato. Da segnalare alle due estremità del circuito due sottopassi ferroviari.

CASTELFIDARDO
Arroccato su un colle, in provincia di Ancora, Castelfidardo è uno dei luoghi simbolo dell’Unità d’Italia, teatro dell’omonima battaglia del 18 settembre 1860 tra Regno di Sardegna e Stato Pontificio. Non solo: Castelfidardo è anche “città della fisarmonica”; qui, infatti, Paolo Soprani ne iniziò la produzione. A testimoniare questi inizi, il Museo Internazionale della Fisarmonica di Castelfidardo, che conserva ben 350 esemplari. Da non perdere, oltre al Monumento nazionale delle Marche, che celebra la battaglia di Castelfidardo, il piazzale Don Minzoni, noto come “Porta Marina”, da cui si gode una splendida vista. Nei dintorni del paese, è possibile immergersi nelle acque cristalline della Riviera del Conero, con la suggestiva Spiaggia delle due Sorelle e la Spiaggia Sassi Neri, ideale per lo snorkeling, oppure fare una passeggiata nel Parco Regionale Naturale del Conero.

SENIGALLIA
“Spiaggia di velluto” e Bandiera Blu dal 1997, Senigallia è una calamita per gli appassionati di mare e non solo. Qui, infatti, si possono ammirare capolavori architettonici come la Rocca Roveresca, uno degli edifici militari più importanti del Rinascimento, e artistici, come la Madonna del Rosario di Federico Barocci, conservata presso la Pinacoteca d’arte sacra. E ancora: il Duomo, risalente al Settecento, i Portici Ercolani e la Fontana dei Cavallucci Marini. In primavera ed estate, poi, la città si anima, con gli eventi organizzati dal Teatro La Fenice in collaborazione con la Rotonda a Mare, la Sagra del Carciofo a maggio e il Festival Enogastronomico marchigiano a luglio. Gli amanti del rock’n’roll si ritrovano qui in agosto, per la settimana del Summer Jamboree. A chiudere l’estate, la Fiera di Sant’Agostino. Nei dintorni, meritano una visita Corinaldo, con le sue mura medievali, e Fano. Per gli appassionati della vita di mare, oltre alla spettacolare spiaggia di velluto e alle spiagge di Ponente e Levante, per una gita in giornata si può oltrepassare il promontorio del Conero, raggiungendo Sirolo e Numana.

Leave a Reply