Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Tecchio, Gazzini, Muraro e Lombardo i nuovi regnanti del Ducato di Piacenza

Piacenza – Carlo Muraro è il quinto Duca di Piacenza. Lungo il nastro d’asfalto che attraversa la Val Luretta, vallata che si incunea tra la Val Tidone e la Val Trebbia, alla cui vista Ernest Hemingway, corrispondente di guerra americano, partito da Chiavari e diretto a Piacenza, costretto a fermarsi una ventina di giorni in zona Vicosoprano esclamò: “Oggi ho attraversato la valle più bella del mondo”, il ciclista del Team Beraldo Biomin inizia la sua lunga fuga verso il prestigioso successo in questa quinta edizione della Granfondo Scott Piacenza. Una necessità impellente, proprio come quella che colpì Tom Dumoulin al Giro d’Italia, costringe il suo compagno di fuga Igor Zanetti a fermarsi due volte prima di alzare definitivamente bandiera bianca e per Muraro i contorni della città piacentina che si vedono dall’alto della collina, iniziano ad essere sempre più nitidi. Come il sogno di quel successo finale che oggi è alla sua portata. Negli ultimi venti chilometri il duo italo – russo del Team Procycling Matteo Podestà e Nikita Eskov, proverà a rovinare la festa al battistrada, ma la loro volenterosa rincorsa si chiude con 22” di ritardo.

Tra le donne il titolo di regina incontrastata di questa gara spetta a Ilaria Lombardo (Team Perini Bike) che ha dominato anche la Cronoscalata Rosa Pinalli chiusa in 18’ 20 davanti a Gazzini Serena (Team Lapierre) e Rosa Deborah (Uc Carrè), si è aggiudicata il successo assoluto e il premio quale prima ciclista piacentina, in quanto tesserata nel Team Perini Bike guidato dall’ex professionista Giancarlo Perini.

Nella Medio Fondo Tecchio Andrea (Alè Cipollini Galassia) regola in volata Attolini Michele (High Road Team), protagonista assoluto nella prima parte della gara con i suoi forcing lungo la salita di Rezzanello, al culmine del quale transita per primo. Al terzo posto Andrea Pontalto, compagno di squadra di Tecchio. Nella prova femminile si impone Gazzini Serena (Team Lapierre) davanti a Rosa Deborah (Uc Carrè) e Calvi Di Coenzo Eleonora (Rodman Azimut).

Un tiepido sole scalda l’ardore agonistico dei 1780 iscritti all’evento piacentino che hanno preso il via dalle griglie disegnate all’interno del Piacenza Expo, per dar vita alle due prove in programma che assegnano punti validi per la classifica dei circuiti Giro delle Regioni 2017 e Alé Challenge. Tra le motostaffette al seguito della gara anche l’ex professionista bresciano Guido Bontempi. I primi trenta chilometri vengono coperti ad elevata andatura fino a quando Michele Attolini (High Road) effettua il forcing lungo l’inedita salita di Rezzanello che assegna la Cronoscalata Rosa Pinalli. In testa si forma un drappello di sei unità costituito da Andrea Pontalto (Alè Cipollini), Marco Zumerle (FP Race), Michele Attolini, Giuseppe Tornese (Team Isolamant), Igor Zanetti (Team Scott Granfondo) e Carlo Muraro (Team Beraldo Biomin). Lungo la naturale conformazione delle valli Luretta e Trebbia, che creano in chi la osserva un susseguirsi di emozioni via via crescenti, per la variegata bellezza e la mutevolezza del paesaggio, che lo attraggono quasi irresistibilmente verso questi luoghi ove spesso tornerà per tutta la vita, i battistrada si suddividono il peso della fuga. Alla deviazione dei due percorsi Zanetti e Muraro optano per il percorso lungo, mentre gli altri quattro compagni di fuga si misurano nel tracciato della mediofondo.

Zanetti per ben due volte è costretto a fermarsi per espletare bisogni fisiologici e decide di ritirarsi con Muraro che va a cogliere il successo nella quinta edizione della Granfondo Scott Piacenza. All’ombra del castello di Rivalta, che fu scenario di una delle più sanguinose battaglie della seconda guerra punica, in cui l’esercito romano si scontrò con quello cartaginese comandato da Annibale, Andrea Tecchio e Michele Attolini decidono di combattere la loro “guerra a colpi di pedale” e allungano. Con il primo che riuscirà ad aver ragione del suo compagno di fuga in volata.

Credit photo: Ag. PlayFull

Le classifiche della manifestazione

Classifica generale Medio Fondo Scott Piacenza 2017 maschile

1°) Tecchio Andrea (Alè Cipollini Galassia)

2°) Attolini Michele (High Road Tea)

3°) Pontalto Andrea (Alè Cipollini Galassia)

4°) Magon Davide (Alè Cipollini Galassia)

5°) Zumerle Marco (FP Race)

6°) Trevisan Marco (High Road Team)

7°) Pizzi Iuri (Team Stefan Jolli)

8°) Saccomani Enrico (Team Perini Bike)

9°) Bruschi Daniele (Team Perini Bike)

10°) Dal Santo Nicola (Alè Cipollini Galassia)

 

Classifica generale Medio Fondo Scott Piacenza 2017 femminile

1°) Gazzini Serena (Team Lapierre)

2°) Rosa Deborah (Uc Carrè)

3°) Calvi Di Coenzo Eleonora (Rodman Azimut)

4°) Bertoncini Claudia (VC Maggi)

5°) Tonini Beatrice (Fp Race)

6°) Zucca Francesca (Cicli Coldani)

7°) Bovolenta Barbara (Ciclo Delta 2)

8°) Marazzi Barbara (Vivo)

9°) Cappellini Stefania (Vo2 Team)

10°) Marcellini Dalila (Free Bike Team)

 

Classifica Granfondo Scott Piacenza 2017 maschile

1°) Muraro Carlo (Team Beraldo Biomin)

2°) Podestà Matteo (Team Procycling)

3°) Eskov Nikita (Team Procycling)

4°) Calliari Filippo (Biemme Garda Sport)

5°) Ceragioli Giuseppe (Team Prive’e)

6°) Dracone Guido (Team Scott Granfondo)

7°) Terzi Daniele (Stemax Team)

8°) Scarabello Riccardo (Miche Mg K Vis)

9°) Di Luca Vincenzo (Team Prof Bike)

10°) Benedetti Carlo (Colli Berici)

 

Classifica Granfondo Scott Piacenza 2017 femminile

1°) Lombardo Ilaria (Team Perini Bike)

2°) Bertolin Odette (Mg K Vis Somec)

3°) Coletti Cristina (Team Hors Categorie)

4°) Giacometti Federica (Team Mg K Vis)

5°) Carini Mariaelena (Tre Mori)

6°) Fini Roberta (Speed Bike)

7°) Casarin Alessandra (Team Pinky Ladies)

8°) Masiero Flavia (Team Armistizio)

9°) Guatti Zuliani Claudia (Team Isolmant)

10°) Zanni Lisa (Cicli Olympia)

 

 

 

 

Leave a Reply