Sulle strade rosa (in salita) arriva la prima vittoria maschile

Serviva un tocco rosa affinché si potesse completare un fine settimana di festa in casa Pedale Elettrico. E no, questa volta il rosa non è quello della strepitosa compagine femminile, per lo meno non del tutto, ma quello delle strade del Giro d’Italia. Specialmente quelle in salita che si inerpicano sin su a San Giovanni Rotondo, oggi tappa numero sei, che domenica scorsa hanno regalato a Giuseppe Navedoro e a tutto il comparto maschile del Pedale Elettrico la prima vittoria stagionale. Vittoria sperata mai arrivata? Così dice il detto, ma chissà. L’importante è aver rotto il ghiaccio: Navedoro ha messo a segno l’affondo vincente, conquistando la cronoscalata del Memorial De Cristofaro con tenacia e precisione.

La festa è completata da Rosa Colasuonno, che in una splendida doppietta targata Pedale Elettrico conquista anche la gara femminile della città garganica. Per lei si tratta del secondo sigillo stagionale. Gentil sesso in grande spolvero anche in Versilia, dove Caterina Bello nell’appuntamento internazionale conquista un secondo posto di spessore. Dalla Toscana alla Romagna e alle Marche, per coronare un weekend di gloria con Azzurra D’Intino, che si impone con decisione alla Gran Fondo degli Squali (percorso medio).

Leave a Reply