Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Sport Service: circuiti, il 2021 che verrà

  • Buongiorno direttore Dossena, abbiamo visto il nuovo programma 2021 della Sport Service potrebbe spiegarci meglio?

“Mi chiami Paolo, di direttori in Italia ne abbiamo già troppi, ahahah. Venendo alla sua domanda, sembra apparentemente complicato ma alla fine è molto semplice: ogni appassionato che si abbona al Challenge Alé, mentre lo fa può tenere presente che se seleziona un numero minimo di gare di una certa zona territoriale o motivazionale, (ogni mini circuito ha una sua valenza), partecipa a un’altra classifica. I migliori di ogni categoria, oltre a dare prestigio a un proprio risultato tecnico, faranno parte di una grande finale nazionale post agosto denominata: REGIONI

Paolo Dossena, nella foto, indica la strada della Sport Service. Un anno ricco di impegni, ma amche di soddisfazioni e di crescita
  • Quindi un solo abbonamento da cui accedere?

“Due se si considera la Coppa Toscana che però ha una suo calendario regionale autonomo, cioè extra challenge Alé“.

  • Quale sarebbe la finalità di un progetto simile?

“Differenziarsi, non volevamo che fossimo un semplice elenco di gare con un prezzo, ma qualcosa di più coinvolgente e motivante”.

  • Le 12 manifestazioni del calendario Alé che avete selezionato sono tra le più prestigiose in Italia. Come avete fatto?

“Vero, se si esclude Nove Colli e Maratona dies Dolomites (che con il sorteggio non sono accessibili) Strade Bianche e la Sportful, ci sono le prime 10 dei 15 eventi con più classificati nel 2019. Inoltre la Colnago è attivabile nella formula del Tris d’Assi, dunque saliamo a 11. Come abbiamo fatto? In tempi post Covid servono certezze e i CO sanno cosa significa far parte della famiglia Sport Service”.

  • Tris d’Assi, Campionissimi, dall’Emilia alla Romagna, Triveneto doc, avete della fantasia alla Sport Service? 

“Fantasia? Non direi, la chiamerei competenza e rispetto delle tradizioni. Ogni mini circuito ha una sua valenza e motivo di esistere. Certo sono classifiche da aggiornare ogni settimana in più, sono servizi quotidiani da garantire per ogni utente, ma la Sport Service è nata per fare quello: una risposta personalizzata entro 30’ per ogni richiesta. Differente da un business basato su società di cronometraggi che fanno in automatico anche la segreteria di circuiti, ma dove coerentemente sei un numero e non una persona”. 

  • A proposito la Sport Service non doveva essere partner anche dello Zero Wind Show 2021? 

“Grazie della domanda che voglio condividere con Tazio Palvarini della PM sport. Siamo stati molto vicini a un accordo che a un certo punto esisteva telefonicamente, poi le quote per abbonarsi non riuscivano più contenere il lavoro di segreteria della Sport Service e dunque serenamente abbiamo deciso insieme di rinunciare alla collaborazione. In ogni caso i buoni rapporti tra le parti e la volontà di fare qualcosa insieme sono facilmente leggibili nel Tris d’Assi 2021″.

  • Avrà letto qualche intervista di ministri, presidenti e responsabili di federazioni e/o enti, che idea si è fatto?

“Il progetto Sport e Salute ha un senso: Agonismo con la A maiuscola nelle federazioni del CONI e attività amatoriali agli altri enti, ma di mezzo ci sono tessere che muovono interessi economici imbarazzanti. L’unica cosa che voglio sottolineare che andare forte in bici tra gli amatori non è una colpa ma un merito e che le regole del periodo di fermo dopo essere stati un Elite o un Pro (tassativamente da far rispettare), sono più che sufficienti per sdoganare un ragazzo al mondo degli sportivamente “normodotati”.

  • Grazie direttore, anzi Paolo, avrebbe un’ultima cosa da dichiarare?

“Gentile Mirko, volentieri, un augurio ai suoi ciclolettori di un sereno Natale e di un Anno Nuovo che sono sicuro sarà sicuramente migliore nel 2021, almeno ciclisticamente parlando, e se mi permette aggiungo una domanda provocatoria ma costruttiva: se per motivi di sicurezza in questo periodo montate gomme invernali sulle auto perché non lo fate anche sulla vostra bici?“.

Calendario circuito 2021

18.04 Via del Sale

02.05 Perini

09.05 Gimondi

16.05 Squali

23.05 Valdagno

30.05 Marcialonga

06.06 Alé la Merckx

13.06 Matildica

27.06 La Fausto Coppi

11.07 La Gaul

18.07 La Pinarello05.09 Carnia Classic

Calendario 2021
23.05 Valdagno
30.05 Marcialonga
06.06 Alé la Merckx
11.07 La Gaul
18.07 La Pinarello
05.09 Carnia Classic

Calendario 2021
28.03 Valtidone
18.04 Via del Sale
02.05 Perini
16.05 Squali
13.06 Matildica

Calendario 2021
09.05 Gimondi
06.06 Alé la Merckx
27.06 La Fausto Coppi
11.07 La Gaul

Calendario 2021
11.04 Colnago
09.05 Gimondi
18.07 La Pinarello

Calendario 2021
28.03 GFNY Italia a Montepulciano
02.06 Bettini
06.06 Montecatini
27.06 Mugello

GIRO DELLE REGIONI: LA FINALEIn un anno particolare come il 2021 abbiamo cercato una formula “magica” ed ecco che tutti i podi di categoria (percorsi lunghi e medi) dei mini circuiti Triveneto doc, dall’Emilia alla Romagna, Coppa Toscana, Campionissimi e Tris d’Assi, qualificheranno oltre 300 meritevoli protagonisti che si giocheranno il titolo in una unica prova finale nazionale appunto delle Regioni.

L’evento selezionato è ancora da stabilire, ma sarà posizionato in calendario a settembre o ottobre

Leave a Reply