Simone Cerio è il nuovo Duca di Ferrara. Poi viene escluso dalla classifica. E la vittoria assegnata ad Alberto Casagrande

Ore 15,00 – Il vincitore della Granfondo, Simone Cerio viene escluso dalla classifica in quanto inserito nell’elenco degli ex atleti FCI e il successo assoluto è assegnato ad Alberto Casagrande (Team Friuli Sanvitese). Cerio dopo aver tagliato il traguardo si era sottoposto anche al controllo antidoping.

Ferrara – La Ferrara Conquistata. Simone Cerio, riscrive in versione sportiva l’opera la Gerusalemme Conquistata di Torquato Tasso che nasce dalla revisione del capolavoro la Gerusalemme Liberata. Il corridore della Amatori Drali Milano si impone in volata piegando la resistenza di Alberto Casagrande (Team Friuli Sanvitese) e Andrea Chiminello (Spezzotto Bike). Per il ciclista di Casalgrande (Reggio Emilia), che svolge attività nella Fixed e gare su strada (circuiti) è la settima vittoria stagionale.

“E’ stata una gara molto veloce, sono partito dalla seconda griglia e nei primi chilometri ho dovuto faticare per conquistare le posizioni di testa. Il percorso era completamente pianeggiante – afferma Cerio – e questo ha reso ancor più impegnativo il recupero. Dopo quaranta chilometri hanno allungato in tre, raggiungendo un discreto vantaggio. Non abbiamo reagito subito alla fuga e i battistrada hanno raggiunto 1’30” di vantaggio. Nella seconda parte della gara siamo riusciti a trovare l’accordo per organizzare l’inseguimento e abbiamo raggiunto i battistrada quando mancavano circa venti chilometri al traguardo. Da quel momento non essendoci salite utili a selezionare il folto gruppo di testa abbiamo continuato sino all’arrivo di comune accordo. Ho lanciato la volata ai trecento metri riuscendo a conquistare questo ambito successo che dedico ai dirigenti della Amatori Drali Milano”.

Odette Bertolin regina della Granfondo del Po

Tra le donne si impone Odette Bertolin (Zerotest) davanti a Michela Bergozza (KTM Asd Scatenati) vincitrice domenica alla Gran Fondo Davide Cassani e Debora Morri (Team del Capitano).


Roberto Pagliaccia (Cykeln Team) vince la Mediofondo del Po

Nella Mediofondo Roberto Pagliaccia (Cykeln Team) riesce ad aver ragione in volata del combattivo Marco Cecconi (Casillo Maserati) e iscrive il suo nome nell’albo d’oro dell’evento ferrarese. Terzo posto per Fabrizio Amerighi (Imola Bike).

Akexia Pantieri (Team Somec MG.K Vis LGL) vince la Mediofondo

Tra le donne è la romagnola Alexia Pantieri (Somec MG.K Vis LGL) a salire sul gradino più alto del podio, dopo il terzo posto conquistato domenica scorsa a Faenza (Gran Fondo Davide Cassani). Sarah Tondini e Giorgio Bandini (Team Passion Faentina) completano il podio.

Emiliano Borgna presidente nazionale ACSI Ciclismo

“Oltre 1200 corridori hanno preso il via a questa quinta edizione della Granfondo del Po – afferma Emiliano Borgna presidente nazionale Acsi Ciclismo, sotto l’egida del quale si è svolto l’evento – un grande successo considerando che i due percorsi di gara proposti dagli organizzatori erano completamente pianeggianti. L’orografia del territorio non presenta rilievi utili da raggiungere in pochi chilometri e gli organizzatori sono costretti a proporre questa tipologia di percorsi. Un’ottima apertura per il circuito Zero Wind Show e la conferma della crescita del Romagna Challenge. Straordinario lo scenario della partenza con il Castello Estense alla spalle delle griglie”.

La classifica della manifestazione

Leave a Reply