Restano gravi le condizioni di Roberto Silva

Restano gravi le condizioni di Roberto Silva, l’imprenditore coinvolto ieri in un tremendo incidente durante la Gran Fondo della Versilia.

Cisanello (Pisa) – Sta affrontando l’ostacolo più impegnativo, la dura salita della vita. Dovrà affrontare tornanti, tratti con pendenze elevate per raggiungere la luce della vita che dall’alto potrebbe tornare ad illuminare la vita di Roberto Silva, 53 enne milanese appassionato di sport coinvolto nel drammatico incidente avvenuto ieri a Retignano mentre partecipava alla Gran Fondo della Versilia.

Da una prima ricostruzione, Roberto Silva e un altro ciclista Alessio Lemma stavano affrontando la discesa del Cipollaio, quando dalla parte inversa al loro senso di marcia stava risalendo una Renault Twingo condotta da una giovane donna che risiede in zona. Lemma è riuscito ad evitare l’impatto con il veicolo, mentre Silva non è riuscito a correggere la traiettoria finendo la sua marcia contro l’auto. Le sue condizioni sono apparse subito gravi ed è stato trasportato in elisoccorso all’ospedale di Cisanello.

Roberto Silva, noto imprenditore titolare dell’azienda che nel 1996 ha acquisito la Chanteclair e avviato un progetto di sviluppo e di crescita del brand e dei prodotti del Gallo del Pulito, è un appassionato di sport, non solo di ciclismo: “E confidiamo in questa sua predisposizione al sacrificio e allo sforzo fisico – afferma l’imprenditore Claudio Maggi, proprietario della Cicli Maggi, alla cui denominazione è legata la società Team Maggi Off Road a cui è tesserato da diversi anni Silva – perché possa aiutare Roberto a superare anche questo impegnativo ostacolo. Le sue condizioni restano gravi è in coma, ma in tutti noi c’è la speranza che riesca superare questa tragica pagina della sua vita. Per ora possiamo soltanto trasmettere il nostro affetto alla famiglia, in attesa di poter avere nelle prossime ore notizie positive sulla salute di Roberto”.

Leave a Reply