Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

RCS Sport ha lanciato un “challenge” agli appassionati di ciclismo: create voi un video che racconti la storia del Giro d’Italia

Asti – RCS Sport muove passi pionieristici nella strategia futura del fan engagement con “Giro Story”. RCS Sport ha colto l’occasione del 103° Giro d’Italia per coinvolgere i propri appassionati in un’esperienza interattiva grazie a Phlay, avanzata piattaforma rich media online italiana per esperienze audiovisive interattive. Così è nato “Giro Story”.

Una esperienza online, patrocinata dall’ENIT (Agenzia Nazionale Del Turismo Italiano), con l’obiettivo di appassionare i propri fans ed in particolare la “generazione Z” ad un’esperienza interattiva che permetta alla fan base di “personalizzare” e “giocare” con le immagini ufficiali dell’evento, aumentando notevolmente il tempo che gli utenti dedicano ai contenuti promossi.

La challenge per gli appassionati di ciclismo e dell’evento consiste nel creare online una versione completamente personalizzata di un video sulla storia del “Giro d’Italia” e presente sul portale www.giroditalia.it. Partendo da quattro diverse storyline , ogni singolo utente ha la possibilità di divertirsi a visualizzare e rieditare in tempo reale diversi video, passando da uno all’altro sulla base ritmica di una musica di sua scelta. Si può condividerne poi  il risultato unico sulle relative piattaforme social. Il video è immediatamente pubblicato, e votato dalla community di tifosi del “Giro”.

“Con l’utilizzo di questa tecnologia RCS Sport ha puntato a raggiungere 3 obiettivi fondamentali: coinvolgere in un’esperienza unica interattiva il pubblico al fine di valorizzare la presenza del proprio sponsor, ENIT; arricchire la comunicazione dell’evento adeguandosi ai contemporanei modi di interazione della generazione Z; avere l’opportunità di profilare in modo più preciso la propria fan-base attiva”, afferma Paolo Bellino, Amministratore Delegato di RCS Sport.

“ENIT da sempre punta sull’avanzamento dei processi tecnologici e sull’innovazione per sviluppare una rete e un’offerta turistica sempre più coinvolgente e performante. L’innovazione incentiva la condivisione dell’esperienza di viaggio e traina i giovani viaggiatori a spostarsi. La disponibilità tecnologica è in continua evoluzione e permette di interpretare e stimolare nuovi trend di viaggio” dichiara il Direttore Enit Giovanni Bastianelli.

Sul versante Phlay, il CEO Mario Amura conferma: “siamo orgogliosi di contribuire a raccontare uno degli eventi più importanti della storia del Paese, e allo stesso tempo di contribuire a portare questo evento verso una nuova generazione di co-creatori”.

Leave a Reply