Logo_CPC-profilo-blu

Quindici ciclisti trapiantati al via della ventiseiesima Bra Bra Specialized

Pollenzo (Cuneo) – “Oggi è ampiamente dimostrato che gli individui che sono stati sottoposti a trapianto di organo possono recuperare una buona qualità di vita e da sempre l’attività sportiva rappresenta, per molti trapiantati, un percorso di recupero e benessere, ma anche un mezzo per testimoniare l’efficacia del trapianto.

Riappropriarsi della funzionalità del proprio corpo dopo un trapianto d’organo rappresenta una tappa fondamentale – sottolinea Gisella Motto ciclista trapiantata e responsabile nazionale del gruppo ciclismo di Aned Sport – praticare un’attività fisica e sportiva contribuisce notevolmente a raggiungere questo obiettivo. Lo sport può, quindi, fungere da terapia ed è fondamentale anche per sentirsi meglio a livello psichico.

Esistono numerosi sport che possono essere praticati per svago dai trapiantati, come il nuoto, il jogging, la ginnastica, lo sci di fondo, il ciclismo; tuttavia, se scrupolosamente seguiti dal proprio medico, i trapiantati possono praticare sport anche a livello agonistico partecipando a gare e manifestazioni e raggiungendo ottimi risultati. Aned Sport (Associazione Nazionale Emodializzati e Trapiantati) promuove lo sport come pratica terapeutica per tutti i pazienti, organizzando sul tutto il territorio nazionale eventi sportivi e coordinando l’attività degli atleti delle varie discipline attraverso i responsabili nazionali. Lo scorso anno a Bra (Cuneo) si sono svolti i campionati italiani multidisciplinari e qui è nata anche l’idea di promuovere la partecipazione del gruppo ciclismo, che conta cinquanta aderenti, e abbiamo accettato l’invito del comitato organizzatore della Granfondo Bra Bra Specialized dalle Langhe al Roero che si svolgerà domenica 29 aprile. Ringraziamo il comitato organizzatore per l’invito e la disponibilità”.

Quindici ciclisti trapiantati supportati da un medico, Gianluigi Sella, e quattro accompagnatori pedaleranno lungo i tre percorsi di gara della seconda prova del circuito Coppa Piemonte che ha ormai da tempo riconfermato la prestigiosa location di Pollenzo.

La torinese Gisella Motto parteciperà all’evento braidese con una bicicletta a pedalata assistita: “Il ciclismo è stata sempre la mia principale passione sportiva. Ho partecipato ad alcune granfondo insieme a mio marito prima del 2000, l’anno che ha cambiato la mia esistenza. Mi fu diagnosticata una leucemia e per combattere la tremenda malattia mi sono sottoposta a trapianto di midollo. Ho avuto la fortuna di non avere particolari problemi nel periodo che seguiva il trapianto e dopo quattro anni sono tornata a pedalare e partecipare ad alcune granfondo. Recentemente ho iniziato ad usare una bicicletta a pedalata assistita per continuare a praticare quest’affascinante attività sportiva e condividerla con altre persone che hanno subito trapianti. Inoltre mi impegno a coordinare l’attività del gruppo dei ciclisti di Aned Sport, attraverso una costante informazione e gestione delle iscrizioni ai diversi eventi”.

  • E’ corretto dire che una persona dopo un trapianto vive una seconda vita?

“Dopo il trapianto una persona riprende in mano la propria vita: dedicarsi allo sport e all’attività fisica ci apporta dei benefici sia a livello fisico che psicologico, rendendo l’esistenza migliore per noi e per chi ci sta accanto. Questa puntualizzazione è utile per far capire all’opinione pubblica l’importanza della donazione degli organi e la certezza di poter vivere una vita normale sotto tutti i punti di vista per il soggetto che subisce un trapianto. Il nostro amico e ciclista Ivano Saletti lo dimostra. Alcuni anni fa a causa di problemi cardiaci ha dovuto sospendere l’attività agonistica e dopo aver affrontato un trapianto di cuore ha conquistato lo scudetto del circuito Prestigio partecipando ad alcune delle più prestigiose manifestazioni italiane”.

Per effettuare l’iscrizione alla sola Bra Bra Specialized utilizza questo link

Abbonamento circuito Coppa Piemonte 2018

Costo dell’abbonamento alle GF: Il costo dell’abbonamento sarà di 170 euro per 6 prove, di 150 per 5 prove e 130 per 4 prove, scelte tra le 6 GF in programma.

Le prove del circuito Coppa Piemonte 2018:

15 Aprile 2018 a Novi Ligure (AL): “Granfondo Dolci Terre di Novi”;
29 Aprile 2018 a Bra (CN): “Granfondo Bra – Bra Specialized “Dalle Langhe al Roero”;
13 Maggio 2018 a Salice Terme (PV): “Granfondo Valli d’Oltrepò”;
27 Maggio 2018 a Mondovì (CN): ”Giro delle Valli Monregalesi”;
24 Giugno 2018 a Courmayeur (AO): “Granfondo LaMontblanc “La Granfondo sul tetto d’Europa”;
22 Luglio 2018 a Sestriere (TO): ”Granfondo Sestriere “Colle delle Finestre”

 

 

Leave a Reply