Presentata la Granfondo Matildica Merida 2024

Si è tenuta a Reggio Emilia la presentazione della 52ª edizione della decana tra le manifestazioni ciclistiche nazionali, in programma nel capoluogo emiliano il 25 agosto. Dopo lo scorso anno, Merida rinnova la partnership e si conferma title sponsor

Reggio Emilia – Con i suoi 52 anni di storia, la Granfondo Matildica Merida è una delle granfondo più antiche d’Italia. La gara, che prende il nome dalle terre matildiche lungo le quali si snoda il percorso, ovvero i luoghi che in epoca medioevale furono dominati da Matilde di Canossa e che oggi fanno parte della provincia reggiana, si svolgerà domenica 25 agosto con partenza e arrivo a Reggio Emilia. Per il secondo anno consecutivo, Merida (azienda di riferimento nel mercato mondiale del ciclismo) si conferma title sponsor della manifestazione, certificando il proprio impegno per la crescita delle due ruote nel territorio che ospita la sede italiana del gruppo taiwanese.

L’edizione 2024 della Granfondo Matildica Merida è stata presentata presso il Parco Innovazione di Reggio Emilia, alla presenza dei soci dell’ASD Cooperatori, la società sportiva reggiana che fondò la Granfondo nel 1973, e dei rappresentanti di Merida. Anche quest’anno la gara è stata inserita nel calendario UCI delle qualificazioni per i Mondiali di Granfondo e Mediofondo 2025. Due i percorsi agonistici, quello lungo da 155 km (2100 mt+) e il medio da 119 km (1400 mt+), mentre i ciclisti non agonisti potranno optare anche per un terzo percorso più breve. Nel 2023 sono stati 1.200 i partecipanti, di cui più di mille gli agonisti, un numero che è cresciuto costantemente nel corso degli anni e che quest’anno si aspira a incrementare ancora.

«Siamo felici di aver rinnovato la partnership con la Granfondo Matildica, che rappresenta la storia delle gare ciclistiche per appassionati in Italia – ha affermato Paolo Fornaciari, presidente di Merida Italy – La sede italiana di Merida si trova qui a Reggio Emilia, nello stesso territorio meraviglioso dove si corre la Granfondo, un motivo in più per essere orgogliosi di sostenere la Matildica».

«È un onore presentare la Granfondo Matildica Merida 2024, che l’ASD Cooperatori organizza ormai da 52 anni con l’obiettivo di migliorarsi a ogni edizione. Un sentito ringraziamento va a tutti i sostenitori della Matildica, dalle istituzioni agli sponsor, a partire dal title sponsor Merida e dal suo presidente Paolo Fornaciari» sottolinea Paolo Pé, presidente dell’ASD Cooperatori, che nel suo discorso ha anche ricordato con commozione William Bonvicini, tra i fondatori della Matildica, recentemente venuto a mancare.

Per le istituzioni, presente Giammaria Manghi, capo della segreteria politica della presidenza della Regione Emilia-Romagna, che ha dichiarato «Nei giorni che precedono lo storico Grand Départ Firenze Emilia-Romagna del Tour de France, partecipiamo con grande soddisfazione alla presentazione della Granfondo Matildica Merida, che per il secondo anno consecutivo è inserita nel calendario UCI Granfondo World Series. La Regione Emilia-Romagna sostiene con piacere questo evento sportivo di rilievo internazionale, con un percorso di gara in grado di coniugare città, territorio e Appennino, costituendo un’importante opportunità di promozione della provincia reggiana. Un grazie particolare all’ASD Cooperatori e ai suoi volontari per l’impegno profuso, determinante per rendere possibile la manifestazione».

Tra gli intervenuti anche Sonny Colbrelli, oggi ambassador Merida e direttore tecnico del team Bahrain Victorious, che ha presentato il suo libro Con il cuore nel fango. L’epica del ciclismo nella storia del Cobra, scritto insieme al giornalista Marco Pastonesi.

Per ulteriori informazioni: www.merida-bikes.com/it-it




Leave a Reply