La Südtirol Dolomiti Superbike resta una calamita per i bikers

Villabassa – Tutti i mountain biker devono pazientare ancora per tre mesi e mezzo prima di poter partecipare alla Südtirol Dolomiti Superbike di quest’anno. L’attesa per la 29a edizione della classica Marathon in programma sabato 13 luglio nella regione 3 Cime/3 Zinnen Dolomiti è rilevabile anche nei numeri: 1300 cicliste e ciclisti si sono già iscritti all’evento e la tendenza è in crescita. I preparativi per il rinomato evento ciclistico sono in pieno svolgimento.

Parte dei tre percorsi della Südtirol Dolomiti Superbike è ancora nella morsa dell’inverno. Prato Piazza, uno dei punti chiave della rinomata Marathon, è ancora ricoperto di neve e offre delle condizioni ottimali agli appassionati di sci di fondo. Al momento, quindi, è impensabile allenarsi su tutta la distanza. Ma nel fondovalle, attorno alle località di Villabassa, Dobbiaco e San Candido si possono già percorrere alcuni chilometri in sella alla propria bicicletta indossando abiti caldi.

Allenarsi tanto è indispensabile, se si vuole portare a termine la Südtirol Dolomiti Superbike. Non per niente questa mountain bike Marathon, svolta per la prima volta nel 1995, è una delle gare più impegnative di tutto l’arco alpino. Chi raggiunge il traguardo dopo 60 km (1570 m di dislivello), 85 km (2360 m D) o 123 km (3400 m D) non è un eroe, è una leggenda. Lo slogan “Explore the legend” con cui viene pubblicizzata la Südtirol Dolomiti Superbike è, quindi, perfetto.

Quest’anno “vanno” le bici gravel

Procedono a ritmo sostenuto anche i preparativi per l’evento di mountain bike pianificato in modo minuzioso. Lo garantisce il capo del comitato organizzatore Kurt Ploner, che quasi trent’anni fa ha inventato la Südtirol Dolomiti Superbike e da allora la organizza con il suo team esperto. “Siamo felici che il nostro evento continui a essere apprezzato. Quest’anno è sorprendente la grande quantità di richieste da parte di persone che vogliono affrontare il percorso da 85 km con una bici gravel. C’è qualche intoppo, invece, con gli e-biker. Cercheremo di trovare una soluzione per semplificare le condizioni di partecipazione”, spiega Kurt Ploner, ma non svela ancora altri dettagli.

Le iscrizioni alla 29a Südtirol Dolomiti Superbike in programma sabato 13 luglio continuano a essere possibili sul sito web ufficiale www.dolomitisuperbike.com. Al momento la quota d’iscrizione ammonta a 100 euro, dal 1° di aprile aumenterà leggermente. Ogni partecipante riceverà un pacco gara contenente un regalo, prodotti pregiati della regione 3 Cime Dolomiti, materiale informativo, il pettorale e il transponder per il cronometraggio, oltre a un buono per il pasta party.




Leave a Reply