Bike Racing Team: Mingroni vince tra i Master 8 alla Bike Marathon Gran Sasso. L’Hero Adamo Re quinto alla Conero Cup

Grazie al suo splendido paesaggio lunare, Campo Imperatore è da sempre una delle mete preferite da registi e sceneggiatori che, negli anni, l’hanno scelto come ambientazione per alcuni famosi film e videoclip musicali. Nel 1960 Campo Imperatore ospita le riprese del film La storia di Serafino, il cui protagonista è Adriano Celentano, per poi arrivare al 1970-71 con Lo chiamavano Trinità Continuavano a chiamarlo Trinità, i cui protagonisti sono Bud Spencer e Terence Hill. Pochi anni dopo, nel 1976, è il turno de Il deserto dei Tartari , i cui protagonisti sono Vittorio Gassman e Philippe Noiret. Terminiamo con il 1998 e Così è la vita, con protagonisti Aldo, Giovanni e Giacomo.

Domenica quello stesso straordinario paesaggio montano ha fatto da scenario naturale alla Bike Marathon Gran Sasso, manifestazione ciclistica master a cui hanno preso il via tre guardie rosse del presidente Luca Re che hanno scelto il percorso medio, 110 chilometri di gara e 2164 metri di dislivello da affrontare, che prevedeva l’ascesa a Campo Imperatore, prima della lunga discesa verso Fonte Cerreto.

Tra i risultati conquistati dai ciclisti della Bike Racing Team, va evidenziato il successo di categoria per Pietro Paolo Mingroni che si impone tra i Master 8 e le buone prove di Giorgio Morganti e Gregorio Merenda.

A Falerone si è tenuta la terza prova del circuito Conero Cup, Memorial Andrea Cameli, che ha visto al via l’Hero delle guardie rosse, Adamo Re che ha recentemente conquistato il terzo posto nella categoria Master 8 alla BMW HERO Südtirol Dolomites, la regina assoluta dell’attività fuoristada MTB.

Adamo Re ha chiuso la gara al quinto posto nella classifica della categoria Master 8. L’indomito ciclista che alterna attività su strada e fuoristrada, tre giorni prima aveva conquistato a Fermo, il successo di categoria nella seconda prova della Cross Cup Estate. Adamo Re guida la classifica Master 8+. E mercoledì 3 luglio sarà al via della terza prova in programma a Monte Urano.

Al termine della prima gara della seconda tappa della Cross Cup Estate, Adamo Re ha evidenziato come nonostante il ciclocross sia una pratica sportiva invernale, sia possibile organizzare con successo questo tipo di gare anche in piena estate. Fertesino, che realizza strutture in ferro ed acciaio per cemento armato desinate ad opere civili ed industriali, ponendo particolare attenzione alla scelta dei materiali ed al processo di lavorazione, di proprietà di Luca Re e Adamo Re sostiene lo sforzo organizzativo della manifestazione realizzando le maglie celebrative del challenge che verranno consegnate ai vincitori di ciascuna categoria al termine dell’ultima prova in programma mercoledì 17 luglio a Grottazzolina.




Leave a Reply