Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Nell’Italia che non smette di sorridere Bruzzone e Cesaro conquistano il primo successo stagionale

Molisia è l’acqua del cuore. Ieri, nella regione in cui sgorga l’acqua oligominerale sponsor della società, al termine di una gara tutta cuore e passione Roberto Cesaro si aggiudica il successo nella 19° Fondo Molisana. Luana Bruzzone vince la gara femminile percorso corto. Ottimi piazzamenti di Pozzetto (terzo), Fraternali (ottavo). Nigro chiude al venunesimo posto, trentacinquesimo Borrelli. Podio per Manuela De Iuliis (seconda nel lungo) e Amato Gennaro (secondo nel corto). 

Termoli (Campobasso) – Nell’Italia che non smette di sorridere, quella del ciclismo amatoriale, c’è una storia che vale la pena di raccontare. È quella tutta cuore e passione, del successo di Roberto Cesaro e Luana Concetta Bruzzone alla 19° Fondo Molisana svoltasi ieri a Termoli.

Nella città del vento, i due portacolori della Falasca MG.K Vis Distillerie Luxor hanno spiccato il volo in due momenti diversi della gara, raggiungendo comunque il successo assoluto nelle rispettive prove.

Roberto Cesaro, deve attendere l’ultima breve salita che conduce al traguardo per mettere a segno l’azione vincente. La potente progressione finale gli permette di conquistare il primo successo stagionale e di tagliare braccia al cielo il traguardo della manifestazione molisana, che ha visto al via gran parte dei protagonisti assoluti del movimento amatoriale.

Luana Concetta Bruzzone archivia il primo successo stagionale già nella prima parte della gara svoltasi su percorso corto di 60 chilometri, quando, ben guidata da Luca Falasca, riesce ad agganciarsi al gruppo di testa e conquistare subito un consistente vantaggio che riuscirà poi ad incrementare. Il successo braccia al cielo sul traguardo termolese ripaga la ciclista formiana dei sacrifici sin qui fatti per svolgere questa affascinate attività.

Ora la strada da seguire per l’ex professionista casertano diventa bianca e polverosa.

Una storia tutta cuore e passione che si arricchisce del capitolo scritto da Federico Pozzetto. Il corridore toscano nonostante un’intensa seduta di allenamento sostenuta nella giornata di venerdì, dopo l’attività lavorativa, decide di raggiungere Termoli per prendere al via alla gara, insieme ai nuovi compagni di squadra. Una intesa che si affina ben presto vista anche la disponibilità di corridori esperti come Antonio BorrelliDomenico Nigro e Mattia Fraternali di sacrificarsi se possibile nella prima parte di gara, pur non abbandonando le velleità personali.

Da sottolineare anche la crescita di Manuela De Iuliis, seconda assoluta nel percorso lungo, e la conferma di Gennaro Amato che si arrende soltanto in volata nella lotta per la conquista del successo finale nel percorso corto.

Credit photo Filippo Fotografo/Fondo Molisana

Leave a Reply