Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Mercoledì 26 agosto il tentativo di Everesting 10K della cuneese Giancarla Agostini

Vinadio (Cuneo) – Forti, bunker, ricoveri militari: ci fu un tempo in cui le valli alpine dovevano essere un insuperabile baluardo contro gli invasori. Oggi quelle stesse valli rappresentano il luogo ideale per compiere imprese sportive. Sicuramente meno importanti, per la collettività, delle aspre battaglie combattute per difendere i confini nazionali. Eventi che segnano comunque la storia di uno sportivo, come Giancarla Agostini, che mercoledì prossimo tenterà di conquistare il suo primo Everesting 10K.

La trentanovenne commercialista di Montaldo Roero (Cuneo), tesserata per la società pianezzese Team Nordovest presieduta da Walter Demateis, cercherà di raggiungere in sella alla sua MTB con coperture da strada, i diecimila metri di dislivello scalati, ripetendo per ben sette volte l’impegnativa ascesa del Colle della Lombarda. Ventuno chilometri di salita, pendenza media del 7% e massima dell’ 11%, 1464 metri scalati in ciascuna delle sette ripetute, ben 2351 metri invece l’altezza totale del versante italiano di questo valico alpino al confine tra Francia e Italia. Questi i numeri del primo tentativo di Everesting di Giancarla Agostini, che prenderà il via in solitaria alle ore 6,00 di mercoledì 26 agosto nei pressi di Vinadio.

Recentemente, proprio per preparare l’Everesting, la ciclista cuneese ha percorso 310 chilometri, affrontando sei colli e oltre 8800 metri di dislivello.

Leave a Reply