Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Maratona Dles Dolomites Enel: domani al via in 9000

Alta Badia (Bz) – Se l’amore per la bicicletta risale a 200 anni fa – quest’anno ricorre il bicentenario – quello per la Maratona dles Dolomites-Enel vanta 31 edizioni e un tema che quest’anno non lascia dubbi: Amur. Un sentimento che accumuna gli oltre 9.000 ciclisti provenienti da tutto il mondo. Amore per la bici e per le Dolomiti, le amanti più affascinanti e fedeli che sono un patrimonio meraviglioso.

Partenza alle 6.30 da La Villa (con arrivo a Corvara) per 31edizione della Maratona dles Dolomites-Enel, la regina delle Granfondo internazionali, 69 le diverse nazionalità dei partecipanti selezionati tra le oltre 33.000 richieste di adesione. E quest’anno ci saranno 3.500 i ciclisti, sul totale degli iscritti, al loro debutto lungo i percorsi della Maratona. Il sorteggio infatti fa sì che il cambiamento dei partecipanti sia continuo e dia la possibilità a nuovi ciclisti di conoscere l’Alta Badia e le Dolomiti.

Tre i percorsi lungo i passi chiusi al traffico che hanno fatto la storia del ciclismo: Pordoi, Sella, Campolongo, Falzarego, Gardena, Valparola, Giau tutti rigorosamente chiusi al traffico.

Le distanze: Lungo di 138 km e 4230 mt. di dislivello, Medio di 106 km e 3130 mt. di dislivello e Sella Ronda di 55 km e 1780 mt. di dislivello.

La metà dei ciclisti è italiana, l’altra proviene da tutti i cinque continenti. Da Germania, Gran Bretagna, Paesi Bassi e Danimarca i paesi con più rappresentanti europei, mentre Emirati Arabi, Thailandia, Cina, Costa Rica e Brasile, sono quelli con i ciclisti che arrivano da più lontano. Non mancano i nomi noti dello sport e di altri settori, a testimoniare come la Maratona dles Dolomites – Enel sia un evento di grande richiamo internazionale.

RAITRE: LA MARATONA SEMPRE IN DIRETTA TELEVISIVA. Interamente in diretta la gara (UNA MARATONA NELLA MARATONA) con inizio alle 6,15 per concludersi senza interruzioni alle 12. I servizi allestiti da parte di RAISky Sport e altre emittenti, rendono la rappresentazione televisiva di questa manifestazione un evento unico nel suo genere. Anche nell’edizione 2017 della Maratona il supporto radiofonico è affidato a NBC Rete Regione, radio ufficiale dell’evento sportivo. GCN (GLOBAL CYCLING NETWORK): LA MARATONA SUL CANALE TEMATICO DI CICLISMO YOUTUBE PIÙ DIFFUSO AL MONDO.

NEL 2017 E’ L’AMORE A TRIONFARE. Come ogni anno il tema scelto per la 31edizione della Maratona dles Dolomites-Enel è Amur.

Perché l’amore è come andare in bici, ci vuole resilienza, perseveranza, cuore. Ci vuole testa per affrontare i sussulti dell’animo, così come i tornanti di una salita. Ci vuole ostinazione nella mente e spirito libero nel cuore. E rispetto della natura, umana e terrena. E se in questo mondo davvero trionfasse l’amore, beh, avremmo un mondo stupendo come lo sono le nostre Dolomiti.

CHI C’E’ C’E’. Sir Bradley Marc Wiggins un baronetto alla Maratona. Non è solo uno dei ciclisti più famosi del mondo, un pistard eccezionale e recordman dell’ora. E’ anche Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico e Knight Bachelor. Insomma, un baronetto in tutto e per tutto, che sarà al via della Maratona con il suo carisma di ciclista unico, conquistato con gli svariati successi tra cui il Tour e le medaglie d’oro olimpiche. Insieme a lui personaggi dello sport, dell’imprenditoria e dello spettacolo

E poi la SOLIDARIETÁ CON LA DISABILITA’. Anche per questa edizione della Maratona, i progetti di beneficenza finanziati grazie alle iscrizioni solidali, sono affidati a tre associazioni: Assisport Alto Adige (www.sporthilfe.it) che sostiene veri talenti sportivi, ragazzi che non hanno la possibilità di finanziarsi le competizioni; associazione “Alex Zanardi Bimbingamba” (www.bimbingamba.com) che realizza protesi per i bambini che hanno subito amputazioni e che non possono usufruire dell’assistenza sanitaria; Associazione Gruppi “Insieme si può…” Onlus/ONG (www.365giorni.org) che sostiene un progetto legato alle persone con disabilità

Leave a Reply