La FCI Lombardia premia i protagonisti della stagione 2019

Bonate Sopra (BG) – Si sono svolte presso il Teatro G. Verdi di Bonate Sopra (BG) le premiazione degli atleti tesserati per società affiliate alla Federciclismo Lombardia, che nella stagione 2019 hanno conseguito titoli Internazionali, Nazionali e Regionali, con la regia organizzativa del sempre presente ed attivo Team Breviario, motore insostituibile dell’attività Federale in Lombardia

Nella stagione appena conclusa, gli atleti Lombardi hanno ottenuto cinque titoli Europei, trentatré titoli Nazionali oltre ai consueti titoli Regionali, con un significativo incremento delle manifestazioni organizzate.

Per il secondo anno consecutivo la Lombardia ha ospitato sia i Campionati Italiani su strada che quelli della montagna: i primi si sono svolti a Nerviano (MI), dove per il terzo anno il Comitato Regionale Lombardo ha proposto una rappresentativa ufficiale, ancora oggi unica iniziativa nel suo genere in Italia,  che ha conseguito ben quattro vittorie oltre a numerosi piazzamenti sul podio, e dopo quindici giorni in quel di Edolo (BS) sono stati assegnate le maglie tricolori riservate agli scalatori.

Tutte  e due le gare tricolori sono state caratterizzate dall’elevato numero di partecipanti e da una qualità organizzativa che ha pochi pari sul territorio Nazionale.

I Campioni sono sfilati sul podio delle premiazioni alla presenza delle autorità intervenute a partire dall’Assessore del Comune di Bonate Erica Previtali, al consigliere Federale Gianantonio Crisafulli che ha portato il saluto del Presidente Federale Renato Di Rocco, al Consigliere Regionale Adriano Roverselli, al Presidente del Comitato Provinciale di Bergamo Claudio Mologni, e della Commissione Amatoriale presieduta da Gianluca Londoni con al suo fianco in vece di insostituibili collaboratori Luigi Vidali per il settore cicloturismo, il Gen. Angelo Giacomino per il settore GranFondo e per l’occasione speaker di giornata, Fabio Fabiani per il coordinamento del Trofeo dello Scalatore, Enrico Biganzoli per il settore Fixed, Danilo Fullin per l’Urban Bike, le new entry in qualità di collaboratori Andrea Capelli e Giuliano Ronzoni e i pilastri dell’attività targata FCI Gianluca Piazzai per il settore strada e Cristian Coladangelo per la logistica, sempre presenti alle gare in supporto agli organizzatori, sia per le operazioni di segreteria che per il montaggio delle varie attrezzature.

I riconoscimenti consegnati ad atleti e società, come già negli ultimi anni, sono stati realizzati dai ragazzi dell’Opera Don Guanella di Lecco retta dal sacerdote ciclista Don Agostino Frasson, sotto la supervisione artistica di Afran Abiamba: tutti i trofei sono stati realizzati a mano, rendendoli pezzi unici, e coniugando il riconoscimento ai vincitori con lo scopo benefico dell’iniziativa.

Un grandissimo ringraziamento va a Gianantonio Crisafulli, che da Consigliere Federale presenzia a tutte la manifestazioni su strada svolgendo il duro lavoro di segreteria che va dalla raccolta iscrizioni alla redazione degli ordini d’arrivo, dopo aver effettuato anche a volte il photofinish: difficilmente si vede una personalità con quella carica operare fattivamente sul terreno, e questo fa un immenso onore a Gianantonio.

GRAZIE INFINITE PER L’OPERA PRESTATA.

Al termine della cerimonia, il Comitato Regionale ed il Team Breviario hanno intrattenuto gli ospiti con un lauto rinfresco molto apprezzato dai presenti.

Appuntamento a Giovedì 14 Novembre alle ore 20.00 presso il Palazzo Coni di via Piranesi 46 per il convegno “Pedala col Cuore”, dove verrà fatta opera di sensibilizzazione verso la platea ciclistica tutta in materia di prevenzione cardiaca per chi svolge l’attività ciclistica.

Leave a Reply