Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Italiani ed Europei per la Zalf Euromobil Désirée Fior

Castelfranco Veneto (Tv) – Sarà una settimana ricca di appuntamenti di prestigio per la Zalf Euromobil Désirée Fior che domenica sarà impegnata al Campionato Italiano Professionisti che scatterà da Bassano del Grappa (Vi) per concludersi dopo 253 km a Cittadella (Pd) con 5 atleti: Tommaso Fiaschi, Stefano Gandin, Filippo Rocchetti, Filippo Tagliani ed Enrico Zanoncello.

“Il campionato italiano in programma domenica sarà una occasione per fare esperienza al fianco dei più grandi campioni del ciclismo italiano. I nostri ragazzi affronteranno con questo spirito la prova tricolore che transiterà sulle strade su cui siamo abituati ad allenarci” ha spiegato il ds Ilario Contessa.

Una formazione in ottime condizioni fisiche quella dei patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior come hanno confermato il secondo posto raccolto domenica a Sant’Ambrogio di Valpolicella (Vr) da Stefano Gandin e i piazzamenti ottenuti ieri a Casale Monferrato (Al) da Enrico Zanoncello e Filippo Tagliani che hanno chiuso la prova piemontese rispettivamente in quarta e quinta posizione.

Il programma del fine settimana vedrà le maglie bianco-rosso-verdi impegnate sabato ad Altavilla Monferrato (Al) e, dopo il Campionato Italiano Professionisti, martedì prossimo a Gambassi Terme (Fi) per il 52° Gp Chianti Colline d’Elsa.

Ma ad impreziosire la settimana sarà l’appuntamento che attende Luca Colnaghi al via dei Campionati Europei che si correranno la prossima settimana a Plouay (Francia). La prova in linea riservata agli Under 23 si disputerà giovedì 27 agosto con partenza alle ore 9.00: si correrà sulla distanza dei 136,5 km interamente disegnati sulle strade della Bretagna, poco distante da Plumelec dove, nel 2016, un altro ragazzo cresciuto tra le fila della Zalf Euromobil Désirée Fior, il trevigiano Andrea Vendrame, conquistò la medaglia di bronzo nel campionato continentale.

La speranza in casa Zalf Euromobil Désirée Fior è che Luca Colnaghi possa imitare, se non migliorare, quanto riuscì a fare Andrea Vendrame. La convocazione in nazionale di Colnaghi è arrivata dopo la vittoria di Fubine (Al) e le buone prestazioni offerte al Gran Piemonte e al Giro dell’Emilia, entrambi corsi con la livrea azzurra: “Nonostante abbia ancora poche gare nelle gambe la mia condizione è già molto buona. Per me è sempre un orgoglio poter indossare la maglia azzurra e lo è ancora di più quando si corre per il Campionato Europeo. Si correrà su di un percorso ondulato e molto veloce: darò il meglio di me per essere utile alla causa della nazionale e per provare a conquistare il miglior risultato possibile” ha concluso Colnaghi.

Leave a Reply