Iryna Bukanska vince il photo contest COVID-19 #IOSTOACASA AJOCONTROCOVID19. A Cabras l’ultima “tappa”

Il sinnaese Pierluigi Cabras è l’ultimo, il diciottesimo, vincitore del photo contest COVID-19 #IOSTOACASA AJOCONTROCOVID19, organizzato dall’associazione Ajò Cycling Team in collaborazione con l’azienda Threeface e patrocinato da CSAIn Ciclismo.

Rivivendo la storia di questo Campionato di Buon Senso, la nostra mente è andata a ripescare l’immagine del quadro Il violinista blu di Marc Chagall, in cui compare una figura femminile che suona il violino seduta su uno sgabello che poggia sulle abitazioni sottostanti.

Una melodia rivolta ad ascoltatori sconosciuti, con la speranza che raggiunga il maggior numero di persone. Un’immagine evocativa. Il suono di quel violino è il messaggio che gli organizzatori del photo contest hanno voluto far arrivare a casa di tutti gli appassionati di ciclismo attraverso i social network: COVID-19 #IOSTOACASA AJOCONTROCOVID19.

Un impegno giornaliero, che ha permesso a tanti appassionati della stessa disciplina di conoscersi e giocare in un momento, in cui negli ospedali di tutta la penisola si lotta contro la morte.

Un’immagine non proprio priva di corrispondenza con la realtà oggettiva, visto che Maria Rita Rinna, vincitrice della terza “tappa” del photo contest, è una nota violinista che si esibisce in diverse orchestre.  

Vincitori di “tappa”. Toto Paciulo, Alessandro Cossu, Maria Rita Rinna, Claudio Usalla, Federico Mannai, Iryna Bukhanska, Giovanni Murgia, Antonio Cogotzi, Mauro Capuano, Giuseppe Lai, Roberto Pigato, Simona Lecca, Antonello Puggioni, Sofia Bonfanti, Doriana Mascia, Alessandra Quadrivio, Simona Puddu e Luigi Cabras sono i diciotto vincitori di “tappa” che riceveranno la splendida maglia disegnata da Luca Di Filippo e realizzata dall’azienda di abbigliamento sportivo Threeface.

La quarantatreenne ciclista cormanese Iryna Bukhanska si è aggiudicata la classifica finale del photo contest, precedendo Giovanni Murgia e Antonio Cogotzi. Questa la classifica e i premi che verranno consegnati ai protagonisti.

1^ CLASSIFICATA Iryna Bukhanska
Completino top gamma + Buono Sconto di 200€ per abbigliamento personalizzato Team Edition.

2^ CLASSIFICATO Giovannino Murgia
Salopette top gamma + Buono Sconto di 200€ per abbigliamento personalizzato Team Edition.

3^ CLASSIFICATO Lello Vale Cogotzi Serpillo
Maglia top gamma + Buono Sconto di 200€ per abbigliamento personalizzato Team Edition.

4^ CLASSIFICATO Giuseppe Lai
Maglia dopo gara Ajò + accessori per il ciclismo

5^ CLASSIFICATO Simona Pier
Maglia dopo gara Ajò + accessori per il ciclismo

6^ CLASSIFICATO Bike Or
Maglia dopo gara Ajò + accessori per il ciclismo

7^ CLASSIFICATO Ale Moi-cino Moi
Maglia dopo gara Ajò + accessori per il ciclismo

8^ CLASSIFICATO Gigi Cabras
Maglia dopo gara Ajò + accessori per il ciclismo

9^ CLASSIFICATO Doriana E Rossano Mascia
Maglia dopo gara Ajò + accessori per il ciclismo

10^ CLASSIFICATO Giuliano Sanna
Maglia dopo gara Ajò + accessori per il ciclismo

“CSAIn lavora in costante collaborazione con le Istituzioni per la tutela di tutte le Associazioni e quadri tecnici. È con piacere – sottolinea il presidente di CSAIn Luigi Fortuna – che condividiamo con tutto il grande associazionismo CSAIn il riconoscimento che è per noi tutti. Grazie per la collaborazione e per l’attaccamento. Un abbraccio sportivo”

Biagio Nicola Saccoccio responsabile nazionale CSAIn Ciclismo ha evidenziato il successo del contest e le sue finalità:

“In occasione della premiazione del “concorso contro il COVID-19 #iostoacasa #ajocontrocovid19”, rivolgo il saluto di CSAIn Ciclismo a tutti i partecipanti che grazie alla loro condivisione hanno tenuto vivo lo spirito ciclistico della “competizione” in un contesto, virtuale, animato dai valori sociali propri della grande famiglia CSAIn.

Voglio, altresì, rimarcare che la premiazione del “Campionato di Buon Senso” è solo un atto simbolico, perché, idealmente, vincitori lo siamo stati tutti. Tutti insieme!

Per questo importante e condiviso progetto, la gratitudine dell’Ente in particolar modo va alla asd AJO Sportswear, alla Threeface, al nostro movimento sardo ben rappresentato da Roberto Rosellini.

Ringrazio anche la redazione di Radiocorsaweb.it che, per conto di CSAIn, ha impresso e raccontato lo spirito delle diciotto “tappe”.

L’intento del contest, tra le altre iniziative intraprese dall’Ente, ha avuto anche la finalità di essere un valido supporto psicologico per gli associati nel quotidiano atto di vivere il forzato periodo di isolamento fisico che, purtroppo, dovrà continuare.

Proprio per questo, gli amici della AJO Sportswear e Threeface d’intesa con Csain Ciclismo, a breve proporranno altre forme di intrattenimento da vivere nel contesto della famiglia.

Nell’attesa e auspicio di riprenderci presto la nostra vita, abbiamo come unico scopo quello di preservare la salute, possiamo farlo stando a casa in famiglia. Grazie di vero cuore a tutti”.

Luca Di Filippo che ha lanciato il photo contest ideato da Simona Lecca ha tracciato un bilancio della prima edizione di questa iniziativa.

“Un successo straordinario, che è andato ben oltre le più rosee previsioni. Ringrazio l’azienda Threeface per aver sostenuto la nostra iniziativa realizzando le splendide maglie che verranno inviate a tutti i vincitori di tappa e ad altri sette ciclisti che hanno partecipato a tutte le tappe pur non riuscendo mai a primeggiare. Biagio Nicola Saccoccio responsabile nazionale CSAIn Ciclismo per il prezioso supporto offerto al comitato organizzatore. Tutti i partecipanti che hanno contribuito a diffondere il nostro messaggio e alla crescita dell’iniziativa. Seguiteci a breve lanceremo una nuova iniziativa”.

Leave a Reply