Hotel Lamm: piste innevate, sole e tanto divertimento

Castelrotto (BZ) – Dopo gli eccessi delle feste, tra i cenoni di Natale e i brindisi di Capodanno  che hanno fatto tanto bene allo spirito ma poco al corpo, arriva anche il momento della “resa dei conti” ed è subito ora di pensare a una sana ed efficace remise en forme…. alpina. Senza troppe rinunce ma con 3 buone regole da seguire: una dieta equilibrata, tanto movimento e qualche coccola extra.
 
All’Hotel Lamm, 4 stelle S al centro di Castelrotto, suggestivo paese ai piedi delle Dolomiti, sull’Alpe di Siusi, c’è tutto ciò che occorre per ritornare in forma e godere di momenti davvero speciali, sulla neve, in spa o al ristorante.
 
175 km di piste da favola dove poter mettere alla prova le proprie doti sciistiche, il miglior snowpark d’Italia (e 3° al mondo) con fantastici rail, kicker, box e whoop, 80 km di sentieri innevati da scoprire con gli sci di fondo o con le ciaspole: per gli amanti della montagna qui è un vero paradiso. 
E una volta tornati in hotel, basta lasciarsi coccolare dai vapori delle saune, dall’acqua sempre tiepida della skypool (30°) e dai numerosi trattamenti offerti dal valido team della spa.
La sera, invece, è il momento più “gustoso”: la cena al Ristorante zum Lampl, tempio dello chef Marc Oberhofer, sa ben ripagare una giornata di sport e divertimento.
 

PACCHETTI 2020:
 

Dal 6 gennaio al 2 febbraio 2020 il pacchetto “We love winter” prevede 4 pernottamenti in camera Mountain Comfort con mezza pensione, aperitivo di benvenuto, utilizzo della spa e della piscina rooftop sky pool (30° C), Mobilcard Area vacanze Alpe di Siusi Live Card, un’escursione invernale sull’Alpe di Siusi con guida, un Full Body Scrub al fieno e un massaggio parziale rilassante alla schiena. Da euro 588,00 a persona.
 
Dal 6 gennaio e fino al 13 aprile 2020 sono due i pacchetti esclusivi che l’hotel mette a disposizione dei suoi ospiti: il pacchetto “Get active”, dedicato a chi vuole regalare del tempo a se stesso e rigenerare corpo e spirito, include 7 notti con meditazione con ciotole di canto tibetane la mattina per iniziare bene la giornata, ogni giorno un programma “Fit in the day” con l’esperta Nadine per preparare il corpo ad affrontare le piste da sci o le passeggiate sulla neve, un’escursione guidata sull’Alpe di Siusi con guida, oltre ad un pacchetto beauty che include un body wrap rilassante, un trattamento viso e un massaggio rigenerante per la schiena Dynamic Recreation Back Massage. Da euro 1.100,00 a persona.
Il pacchetto “Relax your mind” è invece per una toccata-e-fuga dalla routine quotidiana e include 3 pernottamenti, la meditazione mattutina, uno Sport&Vitality impacco corpo rilassante e un massaggio alla schiena per sciogliere le tensioni e lo stress da città. Da euro 485,00 a persona.

In entrambi i pacchetti sono inclusi aperitivo di benvenuto, ricca colazione a buffet con specialità altoatesine, cena a più portate con menù locale, mediterraneo e internazionale, accesso all’area benessere con sauna finlandese, biosauna, bagno turco, docce sensoriali, area relax con lettini di cirmolo, rooftop sky pool (30° C) e idromassaggio, Mobilcard Area vacanze Alpe di Siusi Live Card per l’uso gratuito del trasporto pubblico (l’area è interamente car free) e il 10% di sconto sul noleggio sci.

UNA “GUSTOSA” NOVITÀ
 

Da dicembre 2019, all’interno dell’hotel, c’è una “chicca” dedicata agli amanti del food di qualità: è il nuovo ristorante gourmet “Lamplstube” guidato dallo chef Marc Oberhofer, 3 tavoli per un massimo di 10 posti a sedere dove lo chef altoatesino continua a deliziare i raffinati palati degli ospiti in un ambiente privato ed esclusivo con la sua ricercata cucina che reinterpreta le ricette della tradizione usando esclusivamente ingredienti locali, di stagione e di alta qualità.
La cantina è affidata al maître sommelier Robert Beuger, già responsabile wine in hotel.
“È un regalo che ho fatto a me stesso e ai miei ospiti” afferma chef Oberhofer, “un altro capitolo che si aggiunge alla mia storia e che scrivo con emozione ed entusiasmo. Volevo un luogo intimo e accurato dove poter continuare a sperimentare la mia cucina, fra tradizione e creatività, sempre nel rispetto di quegli standard di qualità e sostenibilità che caratterizzano la filosofia dell’hotel”.

Leave a Reply