Logo_CPC-profilo-blu

Granfondo Città di Scicli: un evento dedicato alle famiglie

Scicli (Ragusa) – “Salendo per sentieri che sono letticciuoli di torrenti; sopra le ultime casupole di pietra della cittadina, si sale una specie di montagna del purgatorio, con i gironi uno sull’ altro, forati dai buchi delle porte delle caverne saracene, dove la gente ha messo un letto, delle immagini sacre o dei cartelloni di film alle pareti di sassi, e lì vive, ammassata, qualche volta col mulo. In cima alla valle centrale, Chiafura. Da lassù in alto potei vedere tutta Scicli”. Il giornalista visita Scicli ed è colpito dalla drammatica condizione di chi vive nelle grotte, ma anche dall’entusiasmo che vede nella gioventù del luogo.

Il quartiere rupestre Chiafura oggi non è più abitato, ma resta una delle più belle testimonianze di questa terra, mentre l’entusiasmo di quei giovani ha dato vita a manifestazioni importanti come la Granfondo Città di Scicli, che domenica prossima assegnerà il titolo nazionale Granfondo CSAIn.

Una Granfondo da conoscere e pedalare, come la splendida città barocca, il cui centro storico è stato inserito nel 2002 nella lista dei Patrimoni dell’Umanità Unesco grazie al barocco siciliano, coinvolgendo anche la famiglia.
Il comitato organizzatore dell’evento, coordinato da Rosangelo Carnemolla, ha recentemente presentato diverse iniziative legate all’ospitalità dei ciclisti e familiari. La manifestazione avrà quale location Piazza Italia, dominata dalla Chiesa Madre di Sant’Ignazio e Palazzo Beneventano magnifico esempio di architettura civile barocca del Settecento, rappresentano soltanto uno dei percorsi di visita che le guide messe a disposizione dall’organizzazione garantiscono a familiari ed accompagnatori.

Il ricco pasta party e il buffet di torte realizzate dai maestri pasticceri di Scicli, aperto a tutti, regaleranno dolci note a partecipanti e familiari prima della cerimonia di premiazione che prevede la consegna dei tre splendidi trofei artigianali realizzati dal maestro Peppe Sammito e le maglie tricolori a coloro che avranno conquistato il titolo nazionale Granfondo CSAIn.

Al vincitore assoluto della Granfondo verrà consegnato il Trofeo BAPR, mentre un’altra splendida opera, il Trofeo Salvatore Rametta premierà il vincitore assoluto della Medio Fondo. La società vincitrice della classifica per team di questa prima prova del circuito Gran Tour Sicilia, riceverà il Trofeo Nello Lorefice.
Iscrizioni. Le donne parteciperanno gratuitamente alla manifestazione, mentre coloro che effettueranno l’iscrizione entro il 23 febbraio dovranno versare 25,00, che salgono a 30 euro nelle quarantotto ore che precedono la gara.

 

Leave a Reply