Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Giro dell’Emilia: Dario Puccioni protagonista per 130 km

Bologna – Bella fuga del ragazzo della Work Service Dynatek Vega impegnato al cospetto delle migliori formazioni World Tour; adesso si guarda al tricolore di Bassano del Grappa e Cittadella.

Convocazione in azzurro per Lorenzo Germani in vista del Campionato Europeo di Plouay.

Gareggiare al cospetto dei migliori team World Tour e portare i propri giovani talenti in gruppo al fianco dei grandi campioni del ciclismo mondiale: è questa la filosofia sposata dalla Work Service Dynatek Vega sin dall’inizio della propria avventura con la licenza Continental in questo 2020. Oggi, al 103° Giro dell’Emilia, una delle gare professionistiche più importanti e prestigiose inserite nel calendario UCI, dove erano impegnati i ragazzi del sodalizio dei presidenti Demetrio Iommi, Renato Marin e Massimo Levorato, Dario Puccioni ha colto l’occasione per mettersi in luce inserendosi nella fuga a otto che ha caratterizzato tutta la prima parte e la fase centrale della gara bolognese.

Puccioni, uscito all’attacco dopo una trentina di chilometri è rimasto in avanscoperta per oltre 130 chilometri cedendo la scena ai big solo dopo la seconda scalata al San Luca quando al traguardo mancavano ormai poco più di 20 chilometri.

“Dario, dopo una prima parte di gara ricca di scatti e controscatti, è stato bravo a centrare la fuga di giornata. Si tratta di un’azione importante che ha consentito di dare visibilità anche al nostro team in uno degli appuntamenti più importanti del calendario italiano” ha commentato il ds Emilio Mistichelli. “Sono certo che oggi tutti i nostri ragazzi hanno avuto l’occasione di imparare molto dai tanti campioni che erano presenti in gruppo. In queste gare, aldilà del risultato, il nostro obiettivo è quello di accumulare esperienza e brillantezza. Oggi lo abbiamo fatto, ora guardiamo alla prova tricolore di domenica”.

Il prossimo obiettivo per gli elite della Work Service Dynatek Vega, infatti, è la prova in linea del Campionato Italiano Elite che si correrà domenica sulla distanza dei 253 km con partenza da Bassano del Grappa (Vi) e arrivo a Cittadella (Pd). Al via ci saranno Antonio Santoro, Paolo Totò, Federico Burchio, Matteo Rotondi, Francesco Zandri, Raul Colombo e Dario Puccioni.

Gli Under 23 diretti da Biagio Conte, invece, torneranno in gara già domani, mercoledì 19 agosto, a Casale Monferrato (Al) per la prova che metterà in palio il Granmonferrato e poi, martedì 25 agosto, a Gambassi Terme (Fi) per il 52° Gp Chianti Colline d’Elsa.

Si preparano alle prossime sfide anche i ragazzi juniores della Work Service Romagnano che domani con Lorenzo Germani, Samuel Gimignani e Alex Tappeiner si metteranno alla prova nella cronoscalata cuneese da Brossasco a San Sisto. Sabato 22 agosto sarà poi la volta del 2° Trofeo Emozione che si correrà da Pordenone a Tramonti di Sopra mentre domenica è in programma un doppio appuntamento a Piancavallo (Pn) per il Trofeo Ottavio Bottecchia e a Pieve al Toppo (Ar) per il Campionato Regionale Toscano.

A rendere ancora più positiva la giornata odierna per i team Work Service è giunta anche la convocazione di Lorenzo Germani nella nazionale italiana in vista della prova in linea juniores dei Campionati Europei che si disputerà a Plouay (Francia) venerdì 28 agosto sulla distanza dei 109 chilometri.

Leave a Reply