Giro dell’Appennino Bolognese: il calendario della nuova edizione

Torna a sei prove il circuito Giro dell’Appennino Bolognese e Valli di Comacchio ultimo ingresso in ordine di tempo quello della granfondo riminese La Malatestina. Confermati i cinque eventi 2019. La premiazione del circuito si terrà a Castenaso (Bologna).

Bologna – Le storie più belle prendono vita dall’incontro di emozioni e fantasia. La storia del circuito di granfondo non competitive Giro dell’Appennino Bolognese e Valli di Comacchio è caratterizzata da due storie che ne hanno segnato la nascita e la crescita stagione dopo stagione.

La nascita. Nella stagione 2007 l’ex azzurro e quattro volte iridato nelle prove contro il tempo a squadre Gianfranco Contri fonde le emozioni provate nelle sua carriera professionistica alla fantasia di riviverle, almeno in parte, partecipando a granfondo non competitive che si svolgono nel comprensorio bolognese e le Valli di Comacchio.

Crescita e consolidamento. Dodici mesi più tardi l’ingresso della società ciclistica Bitone di Bologna guidata da Romano Rangoni. Un dirigente che riesce ad esprimere la sua passione con eleganza, ma anche determinazione pur senza alzare mai i toni. Un ciclista che conosce profondamente il valore delle emozioni, all’età di 58 anni gli sono stati applicati due by pass aorto coronarici, ma lui non ha mai abbandonato l’attività facendosi anche portato dell’importante messaggio sociale: il “cuore” oltre il cicloturismo. Da diversi anni ormai si dedica alla guida della “corazzata” bolognese Bitone e al coordinamento del circuito Giro dell’Appennino Bolognese e Valli di Comacchio, che sotto la sua guida e grazie al supporto di altri appassionati dirigenti è riuscito ad emergere anche all’ombra dello storico circuito Romagnolo.

Recentemente è stato presentato il calendario della quattordicesima edizione del Giro dell’Appennino Bolognese e Valli di Comacchio che dopo due stagioni torna ad inserire nel suo programma gare sei prove.

“Nel 2020 il circuito tornerà a sei prove – sottolinea Rangoni – come due stagioni fa, prima dell’uscita della manifestazioni di Imola e Medicina che speriamo in un futuro non molto lontano di poter reinserire nel circuito. La novità è rappresentata dalla Granfondo La Malatestiana in programma a Rimini il 13 settembre 2020 organizzata dalla società Frecce Rosse che collabora anche all’organizzazione del salone del ciclo Italian Bike Festival e dunque offrirà visibilità anche al circuito. Inoltre le premiazioni dell’edizione 2019 e la presentazione ufficiale di quella del 2020. si terrà a Castenaso (Bo) luogo di partenza e arrivo della Granfondo dell’Uva. La data e l’orario dell’evento verrà stabilito a breve e si terrà nel mese di marzo 2020. La pubblicazione del calendario gare era solo il primo passo, in questi giorni verrà indetta una nuova riunione del comitato organizzatore per analizzare alcuni aspetti organizzativi”.

Questo il calendario delle prove del circuito Giro dell’Appennino Bolognese e Valli di Comacchio 2020:

29 marzo – Tra Valli e Delizie – Portomaggiore
17 maggio – Le Valli Bolognesi – Bologna
14 giugno – Gaggio Montano – Bologna
13 settembre – La Malatestiana – Rimini
20 settembre – dell’ Uva – Castenaso (Bologna)
27 settembre – Mareterra – Bellaria Igea Marina (Rimini)

Leave a Reply