“Gimondi” e sicurezza: 95 nuovi addetti ai percorsi

Le strade della 24sima edizione della Granfondo Internazionale Felice Gimondi – Bianchi saranno ancora più sicure. In vista dell’appuntamento speciale del 10 maggioGM Sport (la società che organizza l’evento) con il supporto dei comitati regionale e provinciale della Federciclismo, ha infatti finanziato per il terzo anno consecutivo il corso di formazione per addetti alla segnalazione aggiuntiva (ASA), ospitato dalla Cittadella dello Sport di Bergamo.

I circa cento partecipanti che stanno svolgendo il corso per ottenere la qualifica ASA garantiranno la gestione degli incroci lungo i tre percorsi della granfondo, ampliando una squadra di volontari certificati nel corso degli ultimi tre anni (circa 300 unità).

“Un numero – spiega Beppe Manenti di G.M. Sport – che oltre a rispettare le direttive del Ministero degli Interni, dimostra il nostro impegno in questi anni nel farci carico di istituire un corso che permetta, a tutte le Protezioni Civili del territorio e a tutti i volontari, di acquisire una formazione adeguata e poter dunque prestare servizio di viabilità in occasione di particolari eventi ciclistici. Aver garantito la formazione di circa 300 volontari, non solo ci rende orgogliosi, ma migliora tangibilmente i servizi che la nostra Granfondo è in grado di offrire ai cicloamatori e ai residenti delle valli bergamasche attraversate dall’evento. Permettendo inoltre, a tutto il nostro territorio, di avere sempre più volontari preparati e certificati”.

Leave a Reply