Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

#Euretrack20 i paesi bassi dominano in casa

Con il successo di Eli Iserbyt (Belgio) tra gli uomini Elite si sono conclusi oggi a ‘s-Hertogenbosch i Campionati Europei di Ciclocross 2020.

Ad imporsi nel medagliere finale è stata la nazione ospitante, i Paesi Bassi, con tre medaglie d’oro sulle quattro assegnate, una d’argento e tre di bronzo, davanti al Belgio (un oro e un argento), Gran Bretagna (un argento
e un bronzo) e Ungheria (un argento).

2020 UEC Cyclocross European Championships – ÕS Hertogenbosh – 2nd Day – Men Elite – 08/11/2020 – Eli Iserbyt (Belgium) – photo Dario Belingheri/BettiniPhoto©2020

La gara degli Uomini Elite è stata letteralmente dominata dai corridori del Belgio che, fin dalle prime battute, sul veloce tracciato olandese hanno imposto un ritmo particolarmente elevato che ha creato la selezione che
ha, successivamente, portato al comando Eli Iserbyt e il suo connazionale Michael Vanthourenhout.

Nelle ultime tre tornate Eli Iserbyt è rimasto solo al comando e si è involato in solitudine verso la conquista del titolo europeo; alle sue spalle si è piazzato in seconda posizione Michael Vanthourenhout, a 16”, mentre al
terzo posto ha concluso Lars van der Haar (Paesi Bassi) a 22”.

Ad imporsi tra gli Under 23 è stato il Campione del Mondo in carica, l’olandese Ryan Kamp che al termine di una prova particolarmente combattuta si è lasciato alle spalle i britannici Thomas Mein e Cameron Mason, rispettivamente medaglia d’argento e di bronzo.

La nazione ospitante ha occupato per intero il podio della prova delle Donne Elite con l’iridata Ceylin del Carmen Alvarado che si è imposta allo sprint, al termine di un incerto testa a testa, su Annemarie Worst mentre
in terza posizione ha chiuso Lucinda Brand.

A completare il dominio olandese è arrivato anche il quarto posto
di Denise Betsema.

Successo olandese anche tra le Donne Under 23 con la giovanissima Puk Pieterse che, dopo aver conquistato il titolo tra le Junior nel 2019, si è imposta con autorità al debutto nella categoria maggiore. Alle spalle della
Pieterse si è classificata l’ungherese Kata Blanka Vas mentre al terzo posto ha chiuso Manon Bakker (Paesi Bassi).

Leave a Reply