Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Emozioni e pedalate tra i Trulli con la Granfondo Alberobello Murge numero 23

La pioggia solo alla partenza e il tempo incerto non hanno scalfito il fascino della Granfondo Alberobello Murge archiviando la 23°edizione con la regia organizzativa della Spes Alberobello.

Non solo la città dei Trulli patrimonio mondiale dell’Unesco ma un vasto territorio comprendente i comuni di Castellana Grotte, Monopoli, Fasano e Martina Franca, il caratteristico passaggio nella zona della Selva di Fasano e dello Zoo Safari: la granfondo di 112 chilometri e la mediofondo di 90 chilometri hanno regalato spettacolo e riscosso ancora il gradimento degli oltre 500 partecipanti che non sono voluti mancare all’appuntamento con il grande ciclismo ad Alberobello e dintorni.

Onofrio Monzillo (Euronix Team – 1°master 1) ha avuto la meglio nel percorso lungo di 112 chilometri su Marco Larossa (Pedale Elettrico – 1°élite sport), Ciro Greco (Piconese Melendugno Evo – 2°élite Sport), ottime le performances nel medesimo tracciato di Antonello Cardone (Ciclisport2000 Bike Team – 3°élite sport), Stefano Ciccarese (Airone Leo Construction – 1°master 3), Antonio Sceglie (Leonessa Takler Ceglie Bike), Valerio Garofalo (Pedale Elettrico – 2°master 1), Giuseppe Navedoro (Pedale Elettrico – 2°master 3), Antonio D’Ambrosio (I Love Bike Altamura), Andrea Rosolia (Team CPS Cycling), Salvatore Solina (Team Calcagni – 1°master 4), Vincenzo Tarantino (Free Bike Team – 1°master 2), Stefano Miniello (La Biciclettastore.It – 2°master 4), Michele Laddomada (Bikemania Asd – 3°master 4), Bartolomeo Giorgio (Fratelli Losacco Magaletti Bike 2000 – 1°master 6), Alessandro Ciavarella (Bike Squad San Severo – 2°master 2), Giuseppe Battaglia (Bike Elite – 3°master 2), Agostino Giglio (Team Evoluzione – 3°master 1), Luciano De Donno (Maglie Bike – 1°master 5), Giuseppe Giannuzzi Euronics Team – 1°master 7), Francesco Musci (MM Bike Andria – 2°master 6), Angelo Bovi (Kiklos Team – 2°master 5), Francesco Ferraiuoli (Sirino Bike Team – 3°master 6), Manuel Nicolino (Munnerfreer Velospreen – 3°master 59, Alfonso Soldato (MM Bike Andria – 2°master 7), Cosimo Orlando (Team Padre Pio – 1°master 8), Francesco Nettis (La Biciclettastore.It – 3°master 3), Giuseppe Azzarone (Team Padre Pio – 3°master 7), Cosimo Scarano (Pedale Massafra – 2°master 8), Michele Paparella (Overland Giovinazzo – 3°master 8).

Reginetta al femminile sui 116 chilometri Caterina Bello (Cicli Sport 2000 Focus Bike Team) con ampio margine su Rosa Di Nunno (Pedale Elettrico).

Nicola Pugliese ha fatto suo il medio di 90 chilometri (Team Eurobike – 1°master 1), a podio Adriano Luciano (Cavaliere Bici Cps – 2°master 1) e Luigi Caputi (MM Bike Andria – 1°master 2), in evidenza sullo stesso percorso anche Piero Zizzi (Ciclisport2000 Focus Bike Team – 1°master 4), Michele Maggese (MM Bike Andria – 2°master 2), Nicola Campanile (MM Bike Andria – 1°élite sport), Alessandro Cazzolla (Losacco Magaletti Bike 2000 – 3°master 1), Antonio Giannuzzi (Tecnobike Putignano – 3°master 2), Alessandro Borraccino (Montenero Bike K-Max), Antonio Galeone (Bikemania Asd – 1°master 3), Domenico Sportelli (Amatori Putignano – 2°master 3), Giampaolo Salatino (Nocinbici – 3°master 3), Rocco Divella (Asd Santermano – 2°master 4), Antonio Manigrasso (Bikemania Asd – 3°master 4), Paolo Chiarelli (Amatori Putignano – 1°master 5), Francesco Lippolis (Spes Alberobello – 3°élite sport), Antonio D’Aversa (Carbinia Bike – 1°master 7), Francesco Fumai (Atletico Rutigliano – 1°master junior), Antonio Pinto (Bikemania Asd – 2°master 5), Domenico Del Vecchio (Team Eurobike – 3°master 5), Luigi Mazzotta (Team Amici di Simone – 1°master 6), Antonio Vito Porzio (Pedale Massafra – 2°master 7), Raffaele Benizio (Team Amici di Simone – 2°master 6), Donato Lopinto (AS Dilettantistica Sportogether – 1°master 8), Antonio Sorrenti (Canusium Bike – 3°master 6), Roberto Giannelli (Controvento Martina Franca – 3°master 7), Gerardo Paolo Pagano (All Bike Ruvo di Puglia – 2°master junior), Francesco Girolamo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 1°MC5 Paralimpica), Francesco Di Bitonto (Amatori Putignano – 2°master 8), Luigi Di Donna (Due Ruote Mola di Bari – 3°master 8) e Vitandrea Losito (Atletico Rutigliano – 1°master junior).

Nella quota rosa successo di Cinzia Tarantini (Pedale Elettrico) precedendo Ottavia Musci (MM Bike Andria), Carmen Alabrese (Bikemania Asd) e Belinda Pugliese (Amatori Putignano).

Tanto pubblico ha affollato la cornice della centralissima Largo Martellotta sede di partenza e di arrivo della corsa e dell’indimenticabile traguardo del Giro d’Italia numero 100 professionisti dello scorso anno (vincitore di tappa l’australiano Caleb Ewan).

Il successo della Granfondo Alberobello Murge numero 23 non è mancato nonostante i capricci del meteo e la Spes Alberobello di Rino Perta ha lavorato ottimamente come al solito con il supporto delle istituzioni e degli sponsor per continuare la grande tradizione del ciclismo all’ombra dei Trulli ed a breve anche sul fronte giovanile, in sinergia con l’ex professionista alberobellese Leonardo Piepoli, per preparare al meglio la seconda edizione del Trofeo Aspettando il Giro d’Italia per giovanissimi under 12 il 20 maggio.

Leave a Reply