Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Cicli Copparo: i successi di Federico Pozzetto

Prima la vittoria a Loano, poi il trionfo alla Gran fondo di Ancona. È scattata con il piede giusto la stagione di Federico Pozzetto che si è aggiudicato due corse importanti di inizio stagione permettendo alla Cicli Copparo di iniziare la nuova avventura con il piede giusto tenendo fede alle attese.

Federico, cosa hai provato nell’aggiudicarti queste gare?

«Grande soddisfazione perché mi ripagano di tanti sacrifici. A Loano ho disputato una corsa perfetta insieme al mio compagno Fabio Cini precedendo un ciclista che non ha bisogno di presentazioni come Elettrico. Ad Ancona ci teneva in modo particolare tutta la squadra a vincere perché gareggiavamo in casa. Siamo contenti di aver dato al patron Raffaele Consolani la soddisfazione che meritava bissando il trionfo di un anno fa di Giampaolo Busbani».

Come si è svolta la corsa?

«Negli ultimi cinquanta metri si sono staccati vari ciclisti e con me è rimasto davanti Giampaolo Busbani che mi ha dato una grandissima mano. Lo ringrazio perché ha agevolato il mio successo. Ho preceduto un atleta forte come Roberto Cesaro, ex professionista che non ha bisogno di presentazioni».

Il gioco di squadra della Cicli Copparo ha funzionato a meraviglia…

«Se aggiungiamo che nel femminile Gioia Chiodi è arrivata terza, possiamo definire magica la domenica appena trascorsa. Siamo un gruppo affiatato che segue gli input di Raffaele Consolani e dei suoi collaboratori e ci troviamo alla grande. Ognuno sa quali sono i percorsi più adatti alle proprie caratteristiche e aiuta il compagno in base alle strategie studiate prima delle gare: la maglia viene prima di tutto».

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi?

«Adesso mi concentro sulla Gran fondo Strade Bianche che si correrà domenica e sulla Davide Cassani, in programma sette giorni dopo. Mi piacerebbe fare bene a Siena perché è una competizione di alto spessore e di livello pregevole. Il limite di iscrizioni è di cinquemila presenze e i ciclisti più forti saranno tutti presenti».

A cosa sono dovuti i primi successi?

«Alla mia tenacia, unita alla continuità di allenamento. Riesco ad andare con continuità in bicicletta durante la settimana avendo cambiato gli orari di lavoro e i risultati mi hanno premiato, ma la stagione è ancora lunga e devo continuare a pedalare forte».

Seguici sul profilo Facebook ASD Cicli Copparo (@asdciclicopparo)

Leave a Reply