Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Ca’Neva Trophy, 900 in gara nel fine settimana per la terza tappa di Italia Bike Cup

Caneva (Pordenone) – Stevenà di Caneva, nel Pordenonese, si appresta all’ “invasione” di 900 biker nel fine settimana. Di scena ci sarà la due giorni dell’ Mtb Ca’Neva Trophy, evento organizzato da La Roccia Team e valevole quale terzo appuntamento del circuito Italia Bike Cup. L’appuntamento clou è quello di domenica, 25 aprile, con la gara di fascia C2 del calendario dell’Unione ciclistica internazionale che vedrà confrontarsi le categorie Elite, Under 23 e Juniores, maschile e femminile. Si tratta di un appuntamento dai contenuti tecnici elevatissimi, con al via 371 concorrenti, provenienti da 21 nazioni: Italia, Austria, Stati Uniti, Croazia, Olanda, Belgio, Svezia, Canada, Gran Bretagna, Svizzera, Sudafrica, Slovenia, Germania, Brasile, Danimarca, Cile, Francia, Irlanda, Estonia, Repubblica Ceca e Ungheria. 

La starting list ha poco da invidiare a una prova di Coppa del mondo: al via, tra gli altri, nella gara Open maschile il brasiliano Henrique Avancini (nel 2018 iridato marathon, lo scorso anno vincitore in Coppa del mondo e quest’anno grande protagonista nelle prime gare in Italia), il giovane danese Simon Andreassen (più volte iridato Juniores, lo scorso anno a segno in Coppa del mondo) e l’esperto olandese Manuel Fumic. Tanti gli italiani che cercheranno di essere profeti in patria. Tra questi, Gioele Bertolini, Nicolas Samparisi, Nadir Colledani e Mirko Tabacchi. 

Tra le donne, occhi puntati sull’elvetica Sina Frei e l’austriaca Laura Stigger, oltre che sulle italiane Eva Lechner, Giorgia Marchet, Giada Specia, Chiara Teocchi e Marika Tovo.

Il programma prevede alle 13 la gara degli Juniores, alle 14.30 la gara donne Open e Juniores, alle 16 la gara Open maschile. Al mattino, invece, a partire dalle 9, spazio alle categorie Master.

Nel pomeriggio di sabato 24, a partire dalle 14, spazio alle categorie Esordienti e Allievi, impegnate in una prova che mette in palio i titoli di campione regionale Friuli Venezia Giulia

«Complessivamente avremo al via oltre 900 atleti, un risultato che premia il lavoro portato avanti in questi mesi» sottolinea il presidente de La Roccia Team, Stefano Armellin. «Le gare si svolgeranno seguendo i rigidi protocolli di contenimento Covid e saranno a porte chiuse. Gli appassionati potranno comunque godersi il grande spettacolo della domenica, grazie alla diretta Facebook curata da Alcamedia Produzioni Televisive che curerà anche i servizi che saranno proposti su emittenti nazionali  e dei circuiti locali».

Per approfondimenti e dettaglio del programma: larocciateam.blogspot.com

Leave a Reply