Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

Cambiano i percorsi, ma non il fascino della Granfondo Scott Piacenza

Piacenza 20 Luglio 2017 – Cambiano i percorsi, ma non il fascino della Granfondo Scott Piacenza in programma domenica 3 settembre. Ai due tracciati disegnati da Franco Severgnini, presidente della società organizzatrice, sono state apportate alcune modifiche, con l’inserimento della salita di Rezzanello Monticello che sostituisce l’ascesa che da Travo portava i partecipanti a Passo Caldarola e delle brevi salite di Arcello e Montecanino: “Le modifiche apportate ai due percorsi – afferma Severgnini – non cambiano sostanzialmente le tradizionali caratteristiche di questa manifestazione che vuol essere un evento aperto alla maggior parte degli appassionati delle due ruote. Abbiamo cercato di guidare i partecipanti alla scoperta delle colline piacentine attraverso strade meno congestionate dal traffico locale così da poter garantire una più efficace tutela dei partecipanti”.

Mediofondo. Il percorso della mediofondo vedrà i partecipanti pedalare per cento chilometri ed affrontare 1100 metri di dislivello. Dopo 35 chilometri di gara (la suddivisione dei due percorsi avverrà al 55 chilometro) i ciclisti affronteranno i nove chilometri della salita di Rezzanello, mentre il tratto cronometrato su cui si misureranno le donne per dar vita alla Cronoscalata Rosa Profumerie Pinalli è di sei chilometri. La gara contro il tempo vedrà protagoniste tutte le donne partecipanti in quanto si svolge sul tratto del percorso comune ad entrambe le prove. Alle prime tre classificate verrà assegnata la maglia Pink griffata Profumerie Pinalli. La discesa verso Bobbiano precede la scalata alla seconda ed ultima ascesa di giornata per i mediofondisti, la Bobbiano Passo Caldarola, otto chilometri di salita al culmine del quale è posta la divisione dei due percorsi. Poi la discesa verso Agazzano e gli ultimi venti chilometri che non presentano particolare difficoltà altimetriche riporteranno i partecipanti all’Expo Piacenza.

Granfondo. Coloro che pedaleranno i 130 chilometri e 2266 metri della prova regina, la Granfondo, alla divisione dei due percorsi raggiungeranno Mezzano Scotti per affrontare i sei chilometri della salita di Schiavi e poi come un’onda sinusoidale continua che accarezza le verdeggianti colline piacentine porterà i ciclisti a scalare le salite di Rocca D’Olgisio (2 chilometri), Arcello (1,4 chilometri) e Montecanino che segna il ricongiungimento dei due percorsi prima degli ultimi venti chilometri, in cui coloro che hanno perso contatto dai protagonisti assoluti in salita potrebbero recuperare il ritardo accumulato.

Grazie al supporto della Scott Italia, che ormai da cinque anni sostiene il comitato organizzatore, la manifestazione continua a conquistare il gradimento degli appassionati dello sport delle due ruote, che scelgono l’ingresso nelle griglie della manifestazione piacentina, nonostante la data di svolgimento coincida con quella di altre importanti manifestazioni.

Iscrizioni. Le iscrizioni alla manifestazione si effettuano attraverso il portale del timing Mysdam

Leave a Reply