Abilitati 43 direttori di corsa CSAIn

Dopo tre giorni di lavori dal 7 al 9 novembre, si è concluso a Roma presso la Scuola dello Sport Coni il primo corso per Direttori di Corsa di ciclismo CSAIn, predisposto da CSAIn, con il management formativo del Settore Studi della Federazione Ciclistica in ottemperanza alla normativa del nuovo Disciplinare delle Scorte Tecniche, che rimanda al possesso d’idonea formazione strutturata e certificata dalla Federazione Ciclistica Italiana.  Tre  giorni di lavoro che danno tangibile segno d’intesa tra la dirigenza di  CSAIn e FCI, in particolare con il lavoro in sinergia con  il Consigliere Federale Giannantonio Crisafulli e  Vice Segretario Generale Paolo Pavoni     deputati al rapporto con gli EPS.   

L’apertura dei lavori è stata tenuta dal Vicepresidente Nazionale CSAIn,  nonché responsabile nazionale per il ciclismo Biagio Nicola Saccoccio con il Vicepresidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana Daniela Isetti, nonché con  diretta telefonica del Presidente Luigi Fortuna impegnato  in una delle cerimonie per la celebrazione del sessantacinquesimo anno  di fondazione dell’ente presso l’auditorium  di CONFINDUSTRIA onorato dall’intervento del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali   on. Nunzia Catalfo.

Il responsabile nazionale del ciclismo CSAin Saccoccio, nel rimarcare l’assoluta ottemperanza dell’ente alle normative, ha posto in evidenza l’importanza della collaborazione tra Enti e Federazioni – e non solo per ovvi motivi normativi –  nell’interesse generale dello sport in genere e del ciclismo nello specifico. L’intesa tra CSAIn e FCI  proseguirà su questa strada anche per altri progetti e non solo formativi.      

La  Vicepresidente Isetti –  nel rimarcare  la centralità dei  ruoli deputati alla FCI,  ha tenuto a ringraziare CSAIn per aver precorso i tempi  e,  per il  lavoro nel contribuire a costruire adeguate e rinnovate  sinergie.  Isetti ha altresì sottolineato l’importanza della formazione per tutti gli attori del ciclismo  impegnati a creare quella cultura della sicurezza che è alla base di ogni azione seria che cerchi di rendere il ciclismo  sempre meno rischioso.

Nella prima giornata i  lavori sono   iniziati entrando negli aspetti tecnici generali relativi il ruolo e le funzioni del Direttore di Corsa con lezione  tenuta da  Paolo Aprilini  che ha tenuto attenti i quarantatre corsisti – intervenuti da varie Regioni d’Italia – sul tema:   “Ruolo e Funzioni del Direttore di Corsa”. Nel secondo giorno Luigi Lucchesi  ha trattato argomenti riguardanti il “Codice della Strada – Piano di sicurezza e aspetti sanitari – Responsabilità civili penali nel ruolo”, mentre la conclusiva giornata del sabato ha visto Gianluca Crocetti trattare  il “Regolamento Tecnico e Normative tecniche” e una seconda  parte con l’esame abilitativo tenuto dalla commissione presieduta da Donato Rapito.

Questi gli abilitati: Aquilina Ugo, Bazri Maarefi Dario,  Bazzucchi  Gabriele, Belotta Maurizio, Cantoni Marino, Carlino Leonardo, Anzivino Celestino, Chiominto Emanuele, De Filippo Luca, Di Giacomo Ferdinando, Fedele Francesco, Gentile Serafino, Giordano Salvatore, Iacovella Folco Luciano, Idini Fabio, Irace Bruno, Leone Giocondo, Longo Fabio, Maglietti Giovanni, Mangini Giuseppe, Mazzotta Luigi, Mazzotta Giovanni, Marino Andrea, Miglio Davide, Morrone Mauro, Orlando Luigi, Pala Rino Antonello, Parisi Vincenzo, Pasculli Damiano,  Perrone Fernando Antonio, Piarulli Francesco, Quaranta Francesco, Ravera Francesco, Rosellini Roberto, Scarpitti Antonio, Scotti Franco, Sigona Giuseppe, Tedeschi Marco,  Tilotta Melchiorre, Vernacchio Mario, Vitulano Antonio, Zoggia Elisa.

A cura di Ufficio  Stampa e Comunicazione Csainciclismo

Leave a Reply