Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

A Sant’Elpidio a Mare cresce l’attesa per i Campionati Nazionali Ciclocross CSI

La stagione del ciclocross è agli sgoccioli ma ancora in pieno svolgimento vista la possibilità di organizzare le gare in spazi ristretti e chiusi al pubblico per le normative anti contagio ancora vigenti.

Nonostante le criticità legate all’emergenza Covid-19, nelle Marche ci si prepara per il secondo anno di fila ad accogliere i Campionati Nazionali Ciclocross sotto l’egida del Centro Sportivo Italiano, evento di preminente interesse nazionale da parte del Coni e tenuto ufficialmente a battesimo con il vernissage presso il casale del main sponsor Quota CS a Sant’Elpidio a Mare.

Per il secondo anno di fila, le Marche trovano terreno fertile nell’accogliere manifestazioni che, oltre al lato sportivo, mettono in risalto e promuovono la conoscenza del territorio: Sant’Elpidio a Mare si sta facendo trovare pronta per l’occasione nella data di domenica 31 gennaio.

L’edizione 2021 dei Tricolori Ciclocross CSI è organizzata con la collaborazione tecnica della Società Sportiva Mario Pupilli e dell’associazione Celeste, oltre al sostegno in ambito istituzionale dell’amministrazione comunale di Sant’Elpidio a Mare e del Centro Sportivo Italiano, al supporto degli sponsor Quota CS, Pasta De Carlonis, Relaxs, Selle Smp, Giemme Sport, Si con Te-Supermercati, WellFit, Centro della Comunicazione, Conti Pubblicità, Salumificio Ciriaci e Sistema Food.

La quota di iscrizione è di 15 euro comprendente il pacco gara, la premiazione (per i primi 5 di ogni categoria) e il pacco ristoro d’asporto (al posto del tradizionale pasta party).

Nel pomeriggio di sabato 30 gennaio sono previste le operazioni preliminari di verifica iscrizione, il ritiro dei numeri e dei pacchi gara presso il casale di Quota CS (Strada Comunale Pozzetto), teatro il giorno 31 delle gare mattutine: la prima alle 8:30 per tutte gli amatori tesserati FCI e altri enti di promozione sportiva (durata 60 minuti circa), la seconda alle 9:30 per i tesserati CSI delle categorie master 4-5-6-7-8 (40 minuti), la terza alle 10:30 per i tesserati CSI delle categorie élite sport e master 1-2-3 (60 minuti), a seguire nella stessa batteria lo start per le categorie master junior e donne (30 minuti).

Causa l’assenza di pubblico, l’evento potrà essere seguito in diretta streaming sulle pagine Facebook Csi Fermo e 2C Eventi.

LE DICHIARAZIONI

Simone Corradini, titolare di Quota CS: “Ci sentiamo una bottega molto particolare, diversa dal consueto e presenti molto sul web. Non siamo un centro commerciale o il consueto negozio ma una realtà inedita che è molto grata al nostro territorio e alle cose fatte bene in maniera virtuosa. Ovviamente non poteva mancare un evento come i Campionati Nazionali di ciclocross grazie a Giampiero Conti, il regista organizzativo dell’evento, che ho conosciuto appena un anno fa quando ha organizzato un’altra gara di ciclocross. In quell’occasione, quasi per scherzo, è nata l’idea di mettersi in moto per ospitare una importante manifestazione di ciclismo e noi come Quota CS siamo stati di parola”.

Alessio Pignotti, assessore allo sport di Sant’Elpidio a Mare: “Porto i saluti del sindaco Alessio Terrenzi, ringrazio Simone Corradini per l’ospitalità data al nuovo evento sportivo ed anche al Centro Sportivo Italiano per la scelta di un appuntamento importante del mondo delle due ruote, successivo a quello dell’Epifania che, sempre nel nostro territorio, ha visto lo svolgimento della tappa finale del Giro d’Italia Ciclocross. Ad oggi deve passare il messaggio che lo sport deve essere fatto in sicurezza ma non deve assolutamente perdere la sua caratteristica di elemento di promozione e di riscoperta del nostro territorio. Aspettiamo tante persone da fuori che vengono a conoscere una cittadina che per molti è sconosciuta, ma possiede qualità e ricchezze di grande pregio. Quello di domenica prossima, 31 gennaio, è un evento che la nostra amministrazione comunale vede di buon auspicio per un ritorno alla normalità, seppur con lentezza soprattutto dopo l’annuncio del nuovo progetto per la realizzazione di una ciclovia lungo la vallata del fiume Tenna”.

Gaetano Sirocchi, presidente provinciale CSI Fermo: “Dietro l’organizzazione dei Campionati Nazionali di ciclocross c’è una grande mole di lavoro in ambito organizzativo e come Centro Sportivo Italiano di Fermo ci siamo anche noi sia a promuovere il ciclismo che le altre discipline amatoriali, promozionali e di carattere sportivo-educativo. Con molta responsabilità e in un momento storico particolare, stiamo portando avanti con coraggio la nostra attività e dobbiamo abituarci a questa modalità di sport a distanza per poi arrivare a quella normalità che tanto ci manca”.

Mauro Monaldi, titolare del marchio Relaxs (sistemi di riposo): “La mia realtà aziendale fra due mesi taglierà l’onorevole traguardo dei 30 anni ed è sempre a sostegno dell’attività agonistica e amatoriale, attraverso la ricerca e l’innovazione dei nostri prodotti che trattano i sistemi di riposo per coloro che fanno attività sportiva grazie al nostro materasso Wellfit. Abbiamo come testimonial l’ex olimpionico Yuri Chechi, icona dello sport e della ginnastica a livello mondiale, umile e grande appassionato di ciclismo. Faccio un augurio speciale agli organizzatori e domenica prossima ci sarò anch’io, non solo per godermi una bella giornata di sport, ma con una grande ed entusiasmante sorpresa che farà rimanere tutti i partecipanti a bocca aperta”.

Giampiero Conti, coordinatore regionale ciclismo CSI Marche: “La prima edizione dei Campionati Nazionali Ciclocross, disputata a Pedaso, è stata quella pilota ed ha avuto il suo gran successo per mettere le basi su questa seconda edizione ma rimanendo nel territorio fermano. Quota CS di Sant’Elpidio a Mare non è nuova nell’ospitare una gara di ciclocross, abbiamo fatto un test lo scorso anno nell’ambito del Cross Cup CSI Marche. Organizzare un evento importante non deve essere solo portato avanti con il marchio CSI, ma va condiviso con gli altri tesserati degli altri enti perché il ciclismo non ha bandiere, specialmente in questo periodo di magra degli eventi sportivi. Noi abbiamo anche l’ok dal Coni perché siamo riconosciuti come evento di interesse nazionale. Per domenica sono attesi oltre 150 iscritti, siamo a buon punto con i preparativi che devono terminare soltanto con l’allestimento del percorso, disegnato tutto all’interno dell’area verde di Quota CS”.

Presentazione dell’evento streaming https://www.facebook.com/centrodellacomunicazione/videos/233618078258027

Leave a Reply