Catalogo TOPEAK
Dipa abbigliamento

A Fara in Sabina la prima del PedaLatium 2017

E’ un momento magico quello che attraversa il ciclismo in questo periodo. Si stipulano accordi per vie ciclabili lunghe centinaia di chilometri attraverso Stati e regioni confinanti, il Governo si interessa di corse ciclistiche storiche, il Parlamento si prepara a legiferare a protezione dei ciclisti. Si studiano gli effetti della bikeconomy, si assiste ad un vero e proprio boom di vendite di bici a pedalata assistita. Il ciclismo italiano, è il caso dell’Eroica, esporta il suo modello in tutto il mondo. Ma soprattutto ogni domenica le granfondo fanno il pieno un po’ ovunque in Italia ed in particolare nel Lazio dove centinaia di corridori, qualche volta migliaia, si allineano al via di una competizione. Oggi è accaduto a Passo Corese, frazione di Fara in Sabina, che ha ospitato partenza ed arrivo della dodicesima edizione della Gran Fondo Città di Fara in Sabina, evento d’apertura del Circuito PedaLatium 2017, organizzato quest’anno sotto l’egida dell’Acsi.

Due i percorsi a disposizione, tante le classifiche da completare in uno scenario che propone sempre tante occasioni di divertimento.

La gara regina della giornata, la granfondo che in 122 chilometri, ha portato il gruppo ad attraversare la Sabina più bella: da Passo Corese i corridori hanno pedalato attraverso Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo, Frasso Sabino, Poggio Moiano, Pozzaglia Sabina, Colle di Tora, Ascrea, Rocca Sinibalda, Torricella Sabina, Monteleone Sabino, Casaprota, Montenero Sabino, Salisano, Mompeo, Poggio Mirteto, Montopoli in Sabina e arrivo a Passo Corese in un continuo saliscendi che hanno fatto segnare un dislivello complessivo superiore ai duemila metri. La corsa è stata caratterizzata da una lunga fuga a quattro; Vincenzo Pisani, Gaetano Del Prete, Roberto Cesaro e Angelo Casagrande che, in questo ordine, all’arrivo hanno preceduto di 2’17” Giordano Mattioli. Gioco facile quello dei tre compagni di squadra Pisani, Cesaro e Casagrande che hanno avuto ragione del diretto avversario. Tra le donne gara in solitaria per la formidabile Elena Cairo.

La mediofondo è vissuta su una lunga fuga della coppia Minissale – Lanzillo che poi si sono giocati il successo nella volata finale, vinta dal portacolori del Ciclo Millennio. Tra le donne finale a tre tra Costanza Martinelli, Elisa Concetto e Valentina Pezzano

La festa del ciclismo a Passo Corese è stata completata dalla manifestazione non competitiva che, alla vigilia, ha visto protagonisti i bambini in sella alle mountain bike.

Il prossimo appuntamento con il Circuito PedalLatium 2017 è fissato a Fiuggi, domenica 7 maggio, con la Granfondo Città di Fiuggi “Valerio Agnoli”

 

Granfondo uomini

Ordine d’arrivo: 1. Vincenzo Pisani (Falasca Anima Bike) km 122 in 3h25’49”; 2. Gaetano Del Prete (Falasca Anima Bike); 3. Roberto Cesaro (Falasca Anima Bike); 4. Angelo Casagrande (Asd Roccasecca Bike); 5. Giordano Mattioli (Mc Cycling Time)a 2’17”; 6.Emanuele Marianeschi (MC Cycling Time); 7. Fabrizio Giardini (Team Monarca Trevi); 8. Gennaro Betti (Murolo Costruzioni); 9. Manuel Ciaffone (Effetto Ciclismo Fiano Romano); 10. Francesco Gustinicchi (Bikeland Team Bike)

 

Mediofondo uomini

Ordine d’arrivo: 1. Simone Lanzillo (Di Goia Cycling Team) km 85 in2h20’41”; 2. Andrea Mnissale (Asd CicloMillennio); 3. Matteo Cecconi (GS Vigili del Fuoco VT); 4. Alberto D’Acuti (Asd CicloMillennio); 5. Paride Sereni (UC Petrignano); 6. Mirco Bianchi (Asd Iron Bike); 7. Flavio D’Amico (Asd Cicli Di Stefano); 8. Giuseppe Carcasole (Asd Ora et Labora); 9. Matia Burini (Asd Grifobike); 10. Mirko Marcucci (Asd Di Gioia Cycling Team)

 

Granfondo donne

Ordine d’arrivo: 1. Elena Cairo (Asd Roma Ciclismo) km 122 in 3h55’36”; 2. Serena Di Marco (Ciclo Cral L’Aquila); 3. Cristina Rulli (Asd Roma Ciclismo); 4. Manuela Ansaldo (Concordia Cicli Bortolotto); 5. Aurelia Ventura (GS Bertucci)

 

Mediofondo donne

ordine d’arrivo: 1.  Costanza Martinelli (Tinky Ladies Pinarello) km 82 in 2h39’51” media km/h 30, 78; 2. Elisa Concetto (D’Ascenzo Bike); 3. Valentina Pezzano (GSC Tor Sapienza); 4. Karolina Maciejewska (individuale); 5. Isabella Iacovissi (Falasca Anima Bike)

Leave a Reply