Top Dolomites Granfondo: il ciclismo che cambia raccontato da Giacomo Pellizzari

Madonna di Campiglio (Trento) – Il ciclismo, una passione che cambia, pur rimanendo un’emozione capace di trasmettere sensazioni uniche. Partecipare alla Top Dolomites Granfondo Madonna di Campiglio ti permetterà di scoprire un’approfondita lettura della storia del ciclismo che coinvolge tutti, grazie a Giacomo Pellizzari che sabato 7 settembre (ore 16,30 Villaggio Top Dolomites Granfondo in Piazza Sissi), intervistato da Luca Casali, presenterà il suo libro Generazione Peter Sagan Una rivoluzione su due ruote.

Il libro non è una biografia di Peter Sagan. O meglio, non lo è nel senso tradizionale del termine, non si tratta cioè di un libro su Peter Sagan, quanto piuttosto di un libro attorno a Peter Sagan. Attorno a ciò che questo ciclista senza precedenti, strano e irrive­rente – e anche il più forte al mondo –, rappresenta oggi.

Generazione Peter Sagan ha infatti l’ambizione di compiere un’in­dagine a trecentosessanta gradi su come è cambiato, su cosa è di­ventato il mondo della bici negli ultimi dieci anni (da quando Sa­gan, guarda caso, ha fatto la sua comparsa sulle scene).

Ma in Generazione Peter Sagan troverete anche, e soprattutto, tan­to ciclismo contemporaneo, in tante forme differenti. Quello di chi pedala ogni giorno nella vita quotidiana e non ambisce certo a esse­re un professionista, anzi i pro non li guarda nemmeno in tv, quan­do c’è il Giro; e anche quello di chi, in bici, ci va perché ormai «fa figo» o ci va poco ma tiene il proprio mezzo come oggetto di design in salotto perché gli fa fare bella figura. Cercherò di dare voce a tanti tipi di ciclismo diversi e di capire come e perché questo movimento tanto sfaccettato abbia trovato un’unica bandiera in Peter Sagan.

Leave a Reply