Brocci: “L’Eroica è figlia delle mie passioni di ragazzo”

L’idea de L’Eroica è figlia delle mie passioni di ragazzo, della eco che ancora era molto forte attorno al duello sportivo del secolo fra Bartali e Coppi. Tutta la generazione di mio padre ne era stata coinvolta, quei due campioni avevano riscattato l’immagine dell’Italia nel mondo dopo una guerra disastrosa.
Il ciclismo era lo sport popolare per eccellenza, il più seguito nel mio bar di bambino. Poi, agli inizi degli anni 90, scrissi un progetto giornalistico che lanciava l’idea del Parco Ciclistico del Chianti, ovvero la mia zona come ideale di per sé per andarci in bici. Era un modo di pensare ad uno sviluppo di questi spettacolari territori senza doverne cambiare i connotati, senza svenderli. Nel 95 organizzai la prima Granfondo, dedicata al grande campione toscano Gino Bartali e dal 97 nacque L’Eroica come gadget per chi partecipava, appunto, alla “Bartali”: due settimane dopo, senza pagare di nuovo, chi aveva corso la Granfondo si poteva reiscrivere a questa cicloturistica d’epoca”……………

Questo è solo uno dei tanti testi disponibili, in italiano e inglese, nel press kit de L’Eroica. Non solo racconti ma anche aspetti tecnici, foto, filmati, Il Giornale de L’Eroica e tanto, tanto altro ancora per rappresentare il magnifico mondo nato attorno alle strade bianche della provincia di Siena, le biciclette costruite prima del 1987 e le maglie di lana. Un mondo di forti emozioni a pedali che comprende il Chianti, la Val d’Orcia, le Dolomiti, il SudAfrica, la California, la Gran Bretagna, l’Olanda, il Giappone, la Spagna, la Germania.
E non solo (…………… molto presto).

Click to comment

Cosmobike Show il Festival della bici a Veronafiere

Alla Fiera di Verona la stagione ciclistica parte in anticipo. L’appuntamento per la community degli appassionati delle due ruote a pedali è a Cosmobike Show, l’evento di riferimento in Italia per il settore in programma il 16 e 17 febbraio. Nuovo format per la manifestazione di Veronafiere che diventa da quest’anno un festival della bici, con un intero week end dedicato a biker di ogni età, amatori e professionisti, ai negozianti così come a chi segue i grandi campioni di questo sport. Si tratta di un evento che riunisce tutti gli aspetti legati al mondo della bicicletta.

Dalle anteprime di modelli e accessori di oltre 180 marchi che faranno tendenza sulle strade nel 2019, agli spettacoli e agli incontri con team sportivi, aziende e atleti, curati dalla Gazzetta dello Sport, partner di Cosmobike Show. Nella due giorni, focus in particolare sulle bici elettriche nell’area speciale “Ebike Premiere” e sul cicloturimo, grazie alla presentazione dei migliori itinerari da vivere sul sellino. Cosmobike Show torna anche più interattiva, con un padiglione allestito come area demo indoor, dove testare le mtb (mountain/trial bike) su una pista con ostacoli e paraboliche.

Click to comment

Alberto Gnoli, a L’Eroica amiamo dare emozioni

Alberto Gnoli, presidente di Eroica ssd; come ci si prepara a gestire eventi come L’Eroica, Eroica Montalcino, Nova Eroica e Eroica Dolomiti?
Con orgoglio e tanta attenzione perché la magia che questi eventi trasmettono deve restare intatta anche se tanti dettagli devono essere migliorati per rendere ogni evento rispettoso anche delle più severe normative sulla sicurezza.

Qual è il segreto per trasformare gli appuntamenti in eventi di così grande successo?
Per tutti noi di Eroica il giorno dopo Gaiole, con entusiasmo e passione, cominciamo a lavorare sulle edizioni dell’anno successivo.
Siamo una squadra di 7/8 persone che lavora duro, ognuno nel proprio settore, per cercare individuare dettagli da migliorare. Il portale, il sistema di iscrizione, le newsletter, il Ciclo Club Eroica, i mitici ristori, i rapporti con gli enti locali, gli arrivi e le partenze, il coordinamento dei volontari, la sicurezza,… sono solo alcune delle circa 100 attività che ogni evento deve saper gestire al meglio come se tutto fosse naturale e armonico.
È una piccola, grande magia possibile grazie ad un grande lavoro corale.

Come si può migliorare un evento come L’Eroica, evento già preso a modello nel mondo?
Non accontentandosi mai delle belle parole, delle fantastiche emozioni, delle fotografie da urlo che fortunatamente ci sommergono dopo ogni edizione.
Amiamo riuscire a dare emozioni e questo è un carburante incredibile.

Quali altri eventi Eroica ssd organizza in Italia?
Organizziamo 3 eventi direttamente, Nova Eroica a Buoncovento il 28 aprile, Eroica Montalcino il 26 maggio e L’Eroica il 6 ottobre. Poi abbiamo gli eventi del Ciclo Club Eroica con Eroica Germania il 24 agosto ed Eroica Dolomiti a San Candido il 7 settembre.
Senza contare le numerose, varie attività riservate ai soci del Ciclo Club Eroica a tutti gli eventi.

Click to comment

Trofeo Carnevale: ogni anno in palio il tradizionale Trofeo alla squadra più numerosa

Per tutti i praticanti e gli appassionati del ciclismo su strada, il Trofeo Carnevale è un appuntamento al quale non bisogna mancare per iniziare al meglio un’intensa stagione agonistica.

La macchina organizzativa del Velo Club San Salvo è già in piena attività per preparare nel miglior modo questo evento in data domenica 10 febbraio sotto l’egida della Uisp Settore di Attività Ciclismo Abruzzo e Molise.

Come tradizione, il simbolo è rappresentato dal Trofeo che viene assegnato alla squadra più numerosa e del quale è detentore per il quarto anno di fila il Team Naturabruzzo di Alessandro Masciulli.

Dalla prima edizione, il Trofeo è sponsorizzato dalla Farmacia Di Nardo del dottor Angelo Labrozzi: chi lo desidera, può ammirarlo presso la vetrina della farmacia a San Salvo in Corso Garibaldi.

Il percorso di gara è l’ormai noto circuito del lungomare di San Salvo, sulla distanza di 3 chilometri, con traguardo fissato in Via Magellano: 18 giri da compiere per i master di età compresa tra i 19 e i 49 anni (partenza ore 9:30), 16 giri per i master dai 50 anni in su e le donne (a seguire dopo la conclusione della prima batteria).

Le iscrizioni si effettuano tramite il sito www.veloclubsansalvo.it . La quota è di 10 euro con l’aggiunta di 2 euro per il chip. Da quest’anno è stata istituita una nuova procedura tramite il programma di lettura QR code: basta inquadrare con la fotocamera del proprio cellulare il QR code che appare sul sito sopracitato e una volta ricevuto l’ok, bisogna immettere i dati che, in automatico, entrano nel sistema gestionale delle iscrizioni.

Click to comment

Italian Ciclotour: otto perle per pedalare senza fretta

Otto splendide prove che coinvolgeranno quattro stupende regioni. Sarà questo l’Italian Ciclotour, nuovo circuito dedicato agli amanti del cicloturismo, che porterà a pedalare senza fretta in territori ricchi di storia, arte, natura e ottima enogastronomia.

La prova d’apertura sarà il 17 marzo a Sansepolcro (Ar), dove andrà in scena la Maratona degli Appennini, mentre il 31 marzo ci si sposterà in provincia di Rieti, esattamente a Passo Corese, per la Granfondo internazionale Città di Fara in Sabina, che sebbene agonistica offrirà anche ai cicloturisti la possibilità di pedalare in totale libertà.

Dopo una pausa per ricaricare le forze, il 9 giugno si andrà a Visso (Mc) in occasione della Pedalata per la Sibilla, mentre due settimane dopo si tornerà sempre nel Maceratese per la Granfondo dei Sibillini – La Cicloturistica, in programma il 23 giugno Caldarola. Ci sposterà poi in Toscana, esattamente a Poppi (Ar), dove il 7 luglio si terrà la Granfondo del Casentino.

Dopo la lunga e meritata pausa estiva si riprenderà il 25 agosto in Umbria, precisamente a Castiglione del Lago (Pg), dove si svolgerà la cicloturistica “I Borghi più belli d’Italia”.

Gli ultimi due appuntamenti saranno il 15 settembre Santa Maria Rossa (Pg) la Fondo dei Colli Umbri e il 13 ottobre San Benedetto del Tronto (Ap) la Fondo senza Tempo – Pedalata del Santo – Ciù Ciù, che chiuderà il circuito e la stagione.

Insomma un viaggio davvero imperdibile, al quale ci si potrà abbonare con appena 80 euro sino al 28 febbraio e poi con 100 euro sino al 15 marzo. Tutto questo online (clicca qui). Riapertura delle iscrizioni sempre a 100 euro il 16 e il 17 marzo a Sansepolcro, in occasione della prima prova.

Ulteriori dettagli sul circuito, sull’attribuzione dei punteggi e sulle premiazioni sono disponibili sul sito ufficialeAggiornamenti anche sulla pagina FacebookPer informazioni sarà possibile scrivere a italianciclotour@gmail.com.

Click to comment

SCOTT Future Pro a Cosmobike 2019

Cosmobike 2019 si presenta come una fiera interattiva pronta a parlare al grande pubblico condividendo temi attuali legati al ciclismo e alla cultura della bicicletta.

Partendo da questo presupposto SCOTT Italia in collaborazione con Cosmobike e La Gazzetta dello Sport presenterà sabato 16 febbraio alle ore 16.00 uno speech dedicato al mondo dei giovani con un progetto junior denominato SCOTT Future Pro.

SCOTT da sempre punta alla realizzazione di prodotti tecnici e all’avanguardia. Investire nel futuro e giocare un ruolo socialmente responsabile è sicuramente un must per tutto il nostro Team. Dal 2019 abbiamo rivisto completamente la line-up di bici e abbigliamento dedicato ai più piccoli realizzando prodotti con specifiche al top in grado di soddisfare ogni esigenza. A Cosmobike presenteremo il “neonato” SCOTT Future Pro ovvero il progetto studiato e ideato da SCOTT Italia e rivolto alle nuove leve della Mountainbike. A partire dalla Racing season 2019 supporteremo con la fornitura di bike e accessori sette giovani promesse della mountainbike. La nostra mission sarà quella di accompagnarli passo dopo passo nella loro avventura sportiva. I ragazzi correranno nei lori team di appartenenza continuando a mantenere invariati i programmi.

Ospiti speciali il C.T della nazionale XCO-XCM Mirko Celestino e il Capitano e il tre volte campione Italiano XCM Juri Ragnoli – SCOTT Racing Team

Vi aspettiamo a Cosmobike sabato 16 febbraio alle ore 16 presso il PADAGLIONE 4 Area Eventi.

Click to comment

A Piane di Montegiorgio vernissage della nuova stagione e dell’attività del Team Studio Moda

Il Team Studio Moda si proietta con grande entusiasmo e serenità al nuovo anno tra conferme, new entry, corridori di tutte le età e di tutti i settori delle due ruote: dall’amatoriale su strada al triathlon passando per la mountain bike, il cicloturismo ed in modo particolare i giovanissimi che sono il fiore all’occhiello di tutta la compagine di Monte Urano, portata avanti grazie alla passione del dinamico presidente Enzo Maglianesi.

Tanti gli ospiti presenti al pranzo conviviale che ha avuto luogo domenica scorsa all’Hotel Ristorante Oscar e Amorina a Piane di Montegiorgio con la presenza del pluri campione italiano di mountain bike Juri Ragnoli, la “madrina” dell’evento Natasha Stefanenko, Francesco Giacinti (consigliere della Regione Marche), Moira Canigola (sindaco di Monte Urano e presidente della Provincia di Fermo), Lino Secchi e Massimo Romanelli (presidente e vice presidente vicario del comitato regionale FCI Marche), Giampiero Conti (responsabile ciclismo CSI Fermo), Gaetano Gazzoli (organizzatore del Gran Premio Capodarco) e Gianluca Minnoni (sponsor primario con il marchio Studio Moda).

Messo alle spalle un 2018 non all’altezza, il settore agonistico strada ha avuto il suo spazio con la presentazione dei nuovi atleti e quelli riconfermati con un grande applauso a Marino Marcozzi che ha firmato in volata la prima vittoria dell’anno nella gara mattutina di Villa Musone.

Per tramite di Giuseppe Monaldi, Alessio Mannocchi e Fabrizio Nasini, sono stati svelati i programmi per il cicloturismo, la mountain bike e il triathlon.

La showgirl e attrice russa, Natasha Stefanenko, ha dato il maggior risalto con la sua personalità in occasione della sfilata della compagine giovanile under 13 per la quale sono stati nominati responsabili Antonio Pierangelini e Orlando Gallucci.

In cantiere per il Team Studio Moda quattro manifestazioni tra Monte Urano (mountain bike e il probabile svolgimento del campionato regionale FCI Marche strada), Grottazzolina (giovanissimi) e Petritoli (Trofeo Balacco Paponi per la categoria juniores) ma degno di nota il rapporto di collaborazione che si è instaurato con il ciclismo femminile Etiope fornendo l’abbigliamento tecnico a queste ragazze grazie a Bruno Cardinali con i suoi marchi Cellini Stampi e Tecnofilm.

Una sintesi della presentazione verrà trasmessa mercoledì 6 febbraio alle 20:30 su RTM (canale 18 del digitale terrestre Marche) e in replica giovedì 7 febbraio alle 14:10 all’interno della rubrica di ciclismo “A Ruota Libera” con il commento e le interviste a cura di Roberto Cicchinè. Per i non residenti nelle Marche, servizio disponibile anche sul canale youtube “A Ruota Libera”.

ORGANICO 2019

Amatori: Monia Gallucci, Angela Manari, Alessandro D’Andrea, Rosario Vinicio, Franco Abruzzetti, Rocco Castellucci, Claudio Piersimoni, Moris Sammassimo, Marino Marcozzi, Stefano Frigatti, Paolo Pierantoni, Claudio Paci, Ruggero Cutini, Pasquale Santillo, Alessandro Rossini (confermati), Dimitri Nikandrov, Paolo Corradetti, Alberto Pesaresi, Matteo Traini, Simone Funari, Manuel Campeggi e Simone Pierangelini (nuovi).

Giovanissimi: Filippo Strada, Leonardo Paolini (G1), Diego Del Gobbo, Alessandro Cutini (G2), Riccardo Pierangelini, Gianmario Conti (G3), Elia Maglianesi e Davide Colibazzi (G6).

Click to comment

La flotta bici Scott al #BSF2019 – TOF

Parma – Il #BSF2019 – TOF di Fiere di Parma, dal 15 al 17 febbraio, sarà invaso dalla flotta di Bici SCOTT Italia. L’azienda leder del settore, grazie al supporto dei suoi dealers, animerà la sezione bike del TOF, evento rivolto al turismo esperenziale, con i suoi “gioielli”. L’occasione è unica per poterli testare e provare il brivido di misurarsi sulla pista indoor di 700 metri in terra battuta.

Non solo. Venerdì 15 febbraio, dalle ore 16.00, al #BSF2019 ci sarà anche il portacolori dello SCOTT Racing Team, il tre volte campione italiano marathon, Juri Ragnoli, azzurro della specialità e fiore all’occhiello di tutto il movimento. Perché non ha saputo resistere: la pista indoor di 700 metri in terra battuta sarà per il tricolore puro divertimento ma anche tecnica e consigli da “regalare” a tutti gli appassionati .

Click to comment

Scott News è il primo Web Tg di SCOTT Italia dedicato a tutti gli appassionati di Sport

Nella prima puntata dell’anno parleremo della nuovissima Strike eRIDE, la novità 2019 nelle biciclette a pedalata assistita di SCOTT. Con i suoi 140 mm di escursione e con motore BOSCH CX 250 con schermo Kiox Strike eRIDE vi accompagnerà nei migliori Trail. Per quanto riguarda il mondo invernale vi presenteremo la line-up di sci denominata SPEEDGUIDE che amplia l’orizzonte degli appassionati di neve offrendo una gamma di livello adatta allo skitouring. Restando sempre sulle cime innevate i ragazzi di Every Damn Weekend ci presenteranno da una cima innevata la splendida Hemispheres Jacket del marchio americano Outdoor Research. Last but not least daremo voce a Matteo Trentin (Mitchelton SCOTT ) che ci svelerà il suo racing program 2019.

La puntata si Scott News Gennaio 2019

Click to comment

Giro d’Italia Amatori, l’organizzazione lavora duramente al Campionato Italiano Mediofondo FCI

Il comitato organizzatore del Giro d’Italia Amatori, subito dopo aver organizzato la presentazione della corsa rosa, sta già lavorando alacremente all’organizzazione della gara valevole come campionato italiano FCI. Quest’anno, infatti, la gara del 2 giugno sarà valevole sia come ultima tappa del Giro d’Italia Amatori che come campionato italiano mediofondo per la Federazione Ciclistica Italiana.

La prova si svolgerà a Pretola, Perugia, su un percorso di 86 km per 1000 metri di dislivello. Alla gara potranno prendere parte sia coloro che vogliono solo competere per il campionato italiano, sia coloro che vogliono prendere parte al Giro d’Italia Amatori. Un occhio di riguardo è rivolto anche a coloro che sono tesserati per gli altri enti di promozione sportiva, che potranno competere per la classifica del Giro d’Italia Amatori.

Il comitato organizzatore ha predisposto dei pacchetti turistici per prendere parte alla corsa rosa amatoriale e ha stabilito delle tariffe sia per chi prenderà parte solo al campionato italiano, sia per chi prenderà parte a tutto il Giro d’Italia Amatori.

Le iscrizioni per il solo campionato italiano apriranno il primo marzo, mentre quelle per il Giro d’Italia Amatori sono già aperte.

Da ricordare che il Giro d’Italia Amatori è  prova “Friendly” dell’InBici Top Challenge 2019.

 

Click to comment

Presentato il Team Lenox

Spinea (Venezia) – La celeberrima famiglia Buso di Spinea (Venezia) con il calcio ha sempre avuto un grande legame ma da quando ha avuto modo di conoscere nel 2007 il ciclismo quest’ultimo è entrato nel cuore e ha affondato le proprie radici tanto da far passare in secondo piano lo sport del pallone. E’ quanto sta accadendo ai congiunti Buso che guidano con l’entusiasmo di sempre il Team Lenox. Una compagine nata oltre 12 anni fa che, in questa stagione con il rientro “all’ovile” della Federazione Ciclistica Italiana, potrà contare su 19 corridori.
Sodalizio, quello guidato da Giuseppe Buso con la collaborazione di Moreno, Luigi, Pietro, Davide e di Daniela Stevanato, che nel 2018 ha collezionato 50 affermazioni su strada, tra le quali spiccano otto titoli italiani, uno triveneto e uno veneto e al Giro del Veneto ma anche i due secondi posti centrati alla Radweltpokal Cycling World Cup di St. Johann in Tirol (Austria). I dirigenti del Team Lenox nei giorni scorsi hanno radunato corridori e amici per festeggiare i successi e tracciare il bilancio del 2018 e gettare le basi per la stagione che sta per cominciare.

“La caratteristica della nostra squadra – hanno raccontato Giuseppe e Luigi Buso – è quella di non possedere fenomeni ma nella quale tutti hanno una loro dimensione ben precisa. Lo scopo è quello di stare insieme e di divertirsi. Le vittorie non sono importanti; se arrivano bene ma se non arrivano non casca il mondo”. “L’importante per noi – hanno detto – è l’armonia e la creazione di una famiglia unita che ha come motto ‘tutti per uno, uno per tutti'”.

Una compagine fatta da amici che prosegue il proprio cammino ispirandosi al ricordo del compianto e amico fraterno Lorenzo Bevilacqua, figlio del consigliere benemerito della Federciclismo del Veneto, Italo, che ne era stato tra i maggiori artefici e del quale il ricordo e l’impegno sono sempre molto vivi. I componenti la squadra del Team Lenox sono da alcune settimane al lavoro per giungere preparati all’avvio dell’attività su strada. Tra i primi obiettivi da centrare nel 2019 il Trofeo delle Province Venete, il Giro del Friuli-Venezia Giulia e quindi preparare il terreno per i Mondiali di St. Johann programmati dal 24 al 31 agosto.
La squadra è composta da Moreno Buso, Pietro Buso (al rientro dopo il grave infortunio del 2018), Luigi Buso, Giuseppe Buso, Alberto Causin, Andrea Danesin (ex campione di pattinaggio), Andrea Ferrini, Stefano Garbin, Rino Carrai, Romeo Gazzetta, Marco Sorato, Nunzio Bagagiolo, Renato Cadore, Stefano Pezzato, Rossano Callegaro, Alessandro Scattolin, Luca e Marco Lai.
Francesco Coppola

Click to comment

Il #BSF si arricchisce di Bardiani CSF Pro Cycling Team

Promotore nel 2013 del progetto #GreenTeam, ispirato dalla volontà di essere fucina di giovani talenti per il ciclismo italiano nel mondo, la Bardiani-CSF ha riconfermato la sua presenza all’evento Bike per eccellenza, in programma dal 15 al 17 febbraio al TOF-Fiere di Parma: l’edizione 2019 del Bike Spring Festival.

Solida fiducia dunque tra #BSF2019 –TOF Fiere di Parma e il #GreenTeam rinnovata grazie al supporto del title sponsir CSF-Inox alla Kermesse italiana di bici. Insomma, a Bardiani-CSF e a #BSF2019- TOF Fiere di Parma, le sfide entusiasmano. Non poco.

Non solo. Il #BSF2019 è orgoglioso di poter essere un trampolino di lancio per Bardiani-CSF che si appresta ad inaugurare la stagione 2019, la settima tra i professionisti, tra pochi giorni al Tour Colombia (12/17 febbraio), a cui farà seguito il debutto in Italia al Trofeo Laigueglia (domenica 17 febbraio).

L’esordio in gara arriva dopo un intenso programma di avvicinamento, con un ritiro di 15 giorni a Calpe, in Spagna, e la conferma della partecipazione all’evento ciclistico più importante a livello nazionale, il Giro d’Italia. Per il settimo anno (su sette di attività) il #GreenTeam disputerà le 21 tappe della Corsa Rosa mentre per il decano dei manager Bruno Reverberi sarà addirittura la 37ma partecipazione in 38 anni di attività. Confermate, oltre al Giro, la partecipazione a due eventi di rilievo come la Milano-Sanremo e la Tirreno-Adriatico.

2018 – Ultimo sguardo alla stagione del #GreenTeam

Il #GreenTeam ha disputato 43 corse per un totale di 152 giorni di gara. Ha toccato tre continenti (Europa, Asia e Sud America) e sedici paesi. In poco più di nove mesi di competizioni ha collezionato nove successi con sei corridori diversi: Mirco Maestri al Tour of Rhodes (tappa e classifica finale),

Andrea Guardini al Tour of Langkawi (due tappe) e Tour of Hainan (tappa), Giulio Ciccone al Giro dell’Appennino, Alessandro Tonelli e Paolo Simion al Tour of Croatia (una tappa a testa) e Luca

Wackermann al Tour du Limousin (tappa). I podi sono stati 24 (11 secondi posti e 13 i terzi) mentre 69 i piazzamenti tra i migliori dieci. A questi risultati si aggiungono la conquista della maglia a punti con Maestri e classifica squadre Tour of Rhodes, la maglia a punti Tour de Langkawi con Guardini, la maglia di miglior giovane alla Oberösterreichrundfahrt con Savini), la maglia degli scalatori al Tour Poitou-Charentes con Senni e al Tour of Slovakia con Ciccone.

Il commento di Roberto Reverberi, team manager

“Risultati a parte, il grande obiettivo che perseguiamo con il progetto #GreenTeam, ancor più importante, è valorizzare i giovani. E anche qui, siamo convinti di esser riusciti nel nostro intento. Anno dopo anno diversi corridori sono cresciuti, migliorati e consacrati con il successo. Credere nei giovani è il nostro mantra e lanciarli verso il più alto livello è la più grande soddisfazione, come nel caso di Ciccone, l’ultimo talento di una lunga lista. Il nostro sguardo ora è proiettato verso il 2019. Abbiamo ritoccato l’organico con l’inserimenti di tre nuovi talenti come Covili, Pessot e Romano e stiamo lavorando per costruire un calendario di spessore”.

Luca Covili all’inaugurazione del #BSF2019 – TOF Fiere di Parma

E’ uno scalatori e sarà presente all’inaugurazione del #BSF2019 –TOF Fiere di Parma, venerdì 15 febbraio alle ore 12.30.

Click to comment

Team Go Fast, Fedele d’assalto supera tutti

Villa Musone (Loreto) – Ci sono vittorie costruite ancora prima di attraversare una linea di partenza. Il Team Go Fast questa volta ne è l’artefice tramite una scelta di strategia realizzata da un sempre motivato Manuel Fedele. “Lo schema tattico? Conta l’atteggiamento: in questa squadra esiste un profondo legame di amicizia tra tesserati in grado perciò di scaturire da ognuno di essi, tutto quello che hanno durante una competizione. Penso che d’ora in avanti ci divertiremo”. Parole dettate dal cuore quelle del presidente Andrea Di Giuseppe, più che mai soddisfatto per il risultato odierno.

Come dargli torto visto che la sua squadra già alla prima della stagione in quel di Villa Musone (Loreto), ha risposto con una presentazione da applausi. Manuel Fedele – Team Go Fast, supera così agli ultimi 100 metri Giampaolo Busbani – Cicli Copparo, mettendo a segno il quinto successo consecutivo, ovvero dal 2015 ad oggi, in una competizione d’apertura.

La gara ha avuto luogo su un percorso rinnovato rispetto alle edizioni precedenti. Con quattro giri distanti 13 km ciascuno, i partecipanti della seconda prova, riservata alla prima serie, hanno completato 52 km di corsa ad una media di 42,5 Km/h. Trattasi dunque di un ritmo abbastanza sostenuto se si pensa che sul tracciato semi-pianeggiante, vi erano diverse curve e restringimenti di carreggiata, col manto stradale bagnato.

La corsa si è decisa a metà dell’ultimo giro. Per la cronaca, una dozzina di atleti uscendo dal gruppo si sono portati sulla coppia fino in quel momento rimasta in avanscoperta, formata da Mattia Fraternali (Melania) e Manuel Ciutti (Team Go Fast). Quest’ultimo decide poi di mettersi a disposizione di un più fresco Fedele, che senza deludere le aspettative, chiude la sua volata a braccia al cielo.

Click to comment

Le randonnée del Rando tour Campania in vetrina alla fiera del turismo “Itinerando” di Padova

Dal 1 al 3 febbraio, alla fiera “Itinerando Show – il multisalone del turismo in movimento” , le randonnée e il cicloturismo, diventeranno strumenti della Regione Campania per la promozione dei percorsi regionali finalizzati al cicloturismo, come leva di valorizzazione dei tanti attrattori turistici regionali.

La Regione Campania, con Il Rando Tour Campania, mira a sensibilizzare gli utenti del cicloturismo e dei viaggi “avventurosi” per promuovere l’offerta turistica della Campania stimolando la conoscenza del patrimonio ambientale, storico, culturale, enogastronomico delle cinque province campane.

Randonnée e cicloturismo negli ultimi anni, rappresentano uno strategico mezzo per la rivitalizzazione ed il rilancio economico e sociale in un quadro di promozione sostenibile per lo sviluppo territoriale.
Il Rando Tour Campania con le sue ventidue randonnée, tutte le province attraversate della Campania per un totale di 4200 km, ad “Itinerando” sarà uno dei mezzi di promozione del prodotto “Campania”.

Tra gli eventi in calendario alla fiera il giorno 2 e 3 Febbraio si parlerà di “Cicloturismo in Campania” con Corrado Matera, Assessore allo sviluppo e promozione del turismo della Regione Campania: Giuseppe Gallina: vice presidente Audax Randonneur Italia (ARI) e coordinatore Rando Tour Campania; Luca Simeone: Eventi bike Friendly Il napoli Bike festival; Massimo Serino: Le ciclostoriche Campane: la Maleventum e la Vulcanica.

Nell’anno del turismo lento, la bici in Campania è protagonista.

Click to comment

Lara Gallegati: “Fari sulle bici da corsa da tenere accessi anche di giorno per farsi notare dagli automobilisti”

S. Agata sul Santerno (Ravenna) – Facciamo luce sulla sicurezza lungo le strade. A margine del dibattito sulla sicurezza e l’educazione stradale denominato Progetto Sicurezza 2019 svoltosi a Faenza, Lara Gallegati proprietaria della Somec Biciclette che gestisce insieme a suo fratello Marco e al papà Oliviero che fondò l’azienda, lancia un appello a tutti i ciclisti e in particolar modo alle ragazze della formazione femminile Somec MG. K Vis LGL.

“Ogni 36 ore si verifica un incidente mortale che coinvolge un ciclista, una vera e propria strage. Veicoli a motore e biciclette devono forzatamente convivere e condividere la stessa strada, quando si parla di sicurezza stradale l’obiettivo primario non può prescindere da un’azione comune verso un unico obiettivo. L’intervento istituzionale e un messaggio educativo inviato ad automobilisti e ciclisti. Da parte mia vorrei invitare tutti i ciclisti e le cicliste a montare sulle proprie biciclette i fari anteriori e posteriori da tenere accesi anche durante il giorno durante le uscite per l’allenamento. So bene che questo accorgimento non risolverà il problema della sicurezza sulle strade, ma sicuramente darà maggior visibilità al ciclista che si allena lungo le stesse strade in cui transitano veicoli a motore. Per questo ho chiesto ai dirigenti della società amatoriale femminile Somec MG. K Vis LGL, che la nostra azienda sostiene, di promuovere l’utilizzo dei fari durante gli allenamenti nella speranza che venga seguito da tanti altri appassionati”.

 

Guarda il servizio realizzato dall’Agenzia NewTime 

Click to comment

A Tollo sfilata dei protagonisti del ciclismo abruzzese 2018

Un momento di grande visibilità a Tollo dedicato alle eccellenze del ciclismo abruzzese 2018: la sala convegni della nota Cantina vinicola ha accolto in grande stile la sfilata di atleti giovani e meno giovani, in evidenza per un anno nelle discipline strada, mountain bike, ciclocross, pista, paraciclismo, enduro, downhill, attività giovanile ed amatoriale sotto il marchio del comitato regionale Federciclismo Abruzzo.

Con l’ospitalità dell’Asd Cantina Tollo, a consegnare i premi agli atleti e alle società sono stati Renato Di Rocco (presidente della Federazione Ciclistica Italiana), Mauro Marrone (presidente del comitato regionale FCI Abruzzo), Silvio Paolucci (assessore allo sport della Regione Abruzzo), Enzo Imbastaro (presidente regionale Coni Abruzzo), Gianfranco Milozzi (delegato provinciale Coni Chieti), Angelo Radica (sindaco di Tollo), Giustino Cavuto (assessore al comune di Tollo), Antonio Verna (titolare della Cantina Tollo), Maurizio Primavera (direttore commerciale della Cantina Tollo), Dante Ciccotelli (presidente della società ciclistica Asd Cantina Tollo), Moreno De Patre e Paolo Festa (i due vice presidente FCI Abruzzo), Edoardo Di Federico (consigliere FCI Abruzzo), Antonio Menicucci (responsabile settore giovanissimi FCI Abruzzo), Fausto Capodicasa (presidente comitato provinciale FCI Pescara), Michele Cataldo (presidente comitato provinciale FCI Chieti), Fernando Ranalli (presidente comitato provinciale FCI L’Aquila), Gabriele Di Meco (presidente del comitato provinciale FCI Teramo), Giuseppe Bernardi (tecnico regionale giovanile FCI Abruzzo), Antonio Di Lizio (presidente Asd Abruzzo Pista), Luciano Di Giacomo e Alessandro Garzarella (in rappresentanza della commissione giudici di gara FCI Abruzzo).

“Partecipare come tradizione alla nostra festa regionale – ha dichiarato Mauro Marrone –, significa essere riconoscenti all’impegno dei nostri atleti e alla bontà del lavoro delle società, dei tecnici e dei dirigenti. Il 2018 ha confermato il trend delle stagioni precedenti con risultati di ottimo livello su quasi tutti i settori con in testa il bronzo ai mondiali di paraciclismo con Pierpaolo Addesi e il trionfo al mondiale granfondo con Alfonso D’Errico. Da rimarcare la crescita dei nostri giovani nel settore agonistico, l’incremento del numero di partecipanti all’attività su pista e in quella fuoristrada, espandendoci in nuove forme di ciclismo come l’enduro e il downhill. Siamo pronti per la nuova stagione che vede l’ingresso di 12 nuove società e all’insegna del tricolore con i campionati marathon ad Aielli il 30 giugno e quelli su strada per donne élite e juniores tra Notaresco e Castellalto il 28 luglio”.

Gli ha fatto eco il presidente federale Renato Di Rocco che ha espresso gratitudine al movimento ciclistico abruzzese per la grande mole di attività in tutti i settori nonostante i tempi un po’ difficili mentre il sindaco di Tollo, Angelo Radica, si è soffermato sul caratteristico binomio tra la città di Tollo e l’omonima Cantina, unite nel segno della bicicletta e della passione per questo sport. Significativo l’intervento dell’assessore regionale allo sport Silvio Paolucci che ha elogiato il ciclismo abruzzese in prima linea con i grandi eventi ed anche una bella realtà nel panorama nazionale.

Di rilievo l’iniziativa “Pedalo anche a scuola 2018” rivolta ai ragazzi delle categorie esordienti ed allievi che hanno ottenuto la migliore graduatoria basata su una media ricavata tra i risultati sportivi e il rendimento scolastico.

 

I PREMIATI DELLA STAGIONE 2018

Campioni regionali strada: Simone Piano (esordienti primo anno), Samuele Colanero (esordienti secondo anno), Giuseppe De Laurentiis (allievi uomini), Lorenzo Masciarelli (allievi uomini cronometro), Giulia Giuliani (allieve donne), Noemi Lucrezia Eremita (allieve donne cronometro), Gabriele Greco (juniores), Nicolò Di Gaetano (under 23) e Fabrizio Titi (élite).

Campioni regionali pista: Francesco Pica (velocità – esordienti), Nicolò Di Giacomo (corsa a punti -esordienti), Simone Roganti (inseguimento individuale/velocità – allievi), Luciano Camplone (corsa a punti – allievi) Noemi Lucrezia Eremita (inseguimento individuale/corsa a punti/velocità – allieve donne) e Nuova Spiga Aurea (inseguimento a squadre – allievi).

Campioni regionali mountain bike cross country: Paolo Di Donato (esordienti), Simone D’Alessandro (allievi), Gabriele Scannella (juniores), Mario Gabriele Di Mattia (open), Marco Paiorisi (élite sport), Giuseppe Natalini (master 1), Domenico Campini (master 2), Angelo Bossi (master 3), Pierluigi Maccallini (master 4), Alessandro Rossi (master 5), Antonello Paone (master 6) e Pio Tullio (master 7 over).

Campioni regionali mountain bike marathon: Marco Ciccanti (open), Lorenzo De Sanctis (élite sport), Alessio Marcelli (master 1), Lorenzo Mennilli (master 2), Alessandro Parisse (master 3), Pierluigi Maccallini (master 4), Leonardo Peluso (master 5), Marco Fortunato (master 6), Pio Tullio (master 7) ed Emanuela Santese (master donna).

Campioni regionali enduro: Mattia Grilli (esordienti), Giorgio Yonas Badrezzamane (allievi), Antonio De Silvi (élite sport), Walter D’Angelo (master 1), Antonio Remigio (master 2), Paolo Antonio Scimia (master 3), Giacomo Cori (master 4) e Angelo Pantaleone (master 5).

Campioni regionali downhill: Mattia Grilli (esordienti), Giorgio Yonas Badrezzamane (allievi), Alessandro Di Domenico (open), Emanuele Colangelo (élite sport), Francesco Mariani (master 1), Antonio Remigio (master 2), Luca Puglielli (master 3), Giacomo Cori (master 4) e Angelo De Laurentiis (master 7).

Campioni regionali mtb eliminator: Edoardo Luce (esordienti), Luciano Camplone (allievi), Gabriele Scannella (juniores), Marco Di Lorenzo (élite sport-master 1), Antonio Di Rocco (master 2), Maurizio Troiani (master 3), Amleto Nuccetelli (master 4-5) e Michele Luigi Rubeis (master 6 over).

Campioni regionali ciclocross: Francesco Pica (esordienti), Lorenzo Masciarelli (allievi), Danilo Morzillo (juniores), Gaia Realini (juniores donne), Mattia Marcelli (élite), Emanuele Di Giovanni (under 23), Alessio Marcelli (master 1), Achille Di Lorenzo (master 3), Rocco Valloscuro (master 4), Alessandro Rossi (master 5), Michele Luigi Rubeis (master 6), Pio Tullio (master 7 over) e Roberta Polce (master donna).

Paraciclismo-Handbike: Pierpaolo Addesi (bronzo mondiali strada, argento campionato italiano strada e cronometro MC5), Paolo Burracchio (bronzo campionato italiano cronometro MC5), Pietro Trozzi (campione regionale MH3) e Franco Pallotta (campione regionale MH4).

Amatoriale strada: Alfonso D’Errico (campione italiano strada master 3, campione del mondo granfondo master 3), Azzurra D’Intino (campionessa italiana strada élite master donna), Antonello Tirabassi (campione italiano strada master 2) e Jarno Stanchieri (campione italiano strada master 4).

Campioni regionali master strada: Edoardo Malatesta (élite sport), Alessio Marcelli (master 1), Domenico Camarra (master 2), Jarno Stanchieri (master 4), Daniele Marrama Saccente (master 6), Graziano Malatesta (master 7) ed Ezio De Carolis (master 8).

Campionato regionale di società mountain bike: Ciclistica L’Aquila-Angelo Picco.

Campionato regionale di società giovanissimi: Amici della Bici Junior, D’Ascenzo Bike, Asd Silvestro La Cioppa, Pedale Teate, Sangro Bike, Cerrano Outdoor, Asd Seiunotrentacinque, Rampiclub Barrea, Avezzano Cycling Team, Frecce Azzurre Sambuceto, Polisportiva Pennese, Asd Mosciano Ciclistica, Team Naturabruzzo, Mtb Prati di Tivo, Ciclistica L’Aquila-Angelo Picco, Dopolavoro Ferroviario Sulmona e Asd Moreno Di Biase.

Borsa di studio “Pedalo anche a Scuola”: Nicolò Di Giacomo, Simone Roganti e Noemi Lucrezia Eremita.

Premio speciale giudice di gara: Gabriella Papa

Società dei campioni regionali categorie agonistiche: Prezza Gravity, Nuova Spiga Aurea (5 titoli regionali), Pedale Teate, Callant Doltcini, Team Di Federico (4), Bevilacqua Sport Ferretti (3), Guarenna, Bike Pro First Car (2), Asd Mosciano Ciclistica, Avezzano Cycling Team, Team Naturabruzzo, Gulp Pool Val Vibrata, Digiotek Team, Aran Cucine e Abmol (1).

Campioni provinciali FCI Chieti strada agonisti: Simone Piano (esordienti primo anno), Samuele Colanero (esordienti secondo anno) e Massimiliano Presutti (allievi).

Campioni provinciali FCI Pescara strada agonisti: Riccardo Palumbo (allievi uomini), Giulia Giuliani (allieve donne) e Francesco Parravano (juniores).

Campioni provinciali FCI Teramo strada agonisti: Ivan Taccone (esordienti primo anno), Nicolò Di Giacomo (esordienti secondo anno) e Matteo Aloisi (juniores).

Click to comment

SCOTT Italia protagonista con i suoi dealer a Travel Outdoor Fest 2019 Fiera Parma!

Prendete carta e penna segnatevi queste date. Da venerdì 15 a domenica 17 febbraio presso la Fiera di Parma andrà in scena l’unico evento B2C in Italia dedicato al turismo esperienziale e a tutto ciò che occorre per una vacanza indimenticabile. La bici non può ovviamente mancare nella lista delle “cose da portare in vacanza” e proprio per questo motivo SCOTT Italia, con il supporto dei suoi dealer, scenderà in campo per animare questa kermesse con una flotta di bici pronte per essere ammirate e testate.

Travel Outdoor Fest ha realizzato all’interno dei padiglioni un bike park indoor con una pista di oltre 700 mt dedicata ai test delle eBike e MTB. Dopo un lungo autunno dedicato allo SCOTT On Tour, è il momento di tornare in pista e prepararsi alla primavera. Se vuoi salire in sella alla SCOTT Ransom da 170 mm d’escursione o su una Genius o Spark eRIDE questa è l’occasione giusta.

A completare il palinsesto delle attività sono previsti ospiti speciali e campioni della mountainbike che andranno a creare una bella interazione coinvolgendo ed emozionando l’utente finale.

Click to comment

Cosmobike Show 2019: Scott Italia accenderà la kermesse veronese

Sarà ShowTime a Cosmobike 2019, il festival della bici in programma alla fiera di Verona il prossimo 16 / 17 Febbraio. Il palinsesto di questa prima edizione è stato studiato e rivisitato per offrire al grande pubblico una varietà di eventi, spettacoli, incontri con i campioni, biciclette di tutti tipi, e focus sulla storia e il futuro della bicicletta.

Cosmobike è un festival parlato, è un festival da vivere e da raccontare. SCOTT Italia insieme ai più importanti marchi del panorama ciclistico italiano, sarà protagonista di un palinsesto eccezionale organizzato e moderato da un media partner di livello come Gazzetta dello Sport.

Nella due giorni ci sarà spazio anche per le prove sul campo. All’interno dei padiglioni verrà realizzata una vera e propria Area Demo dove tutti i partecipanti avranno la possibilità di salire in sella ad una bici SCOTT saggiandone così tutte le qualità. Se non hai ancora provato le bici della collezione 2019 questo è il momento giusto.

Prendi carta e penna e segnati questa data

La città della bici di Verona ti aspetta: CosmobikeShow 16-17 febbraio 2019

Click to comment

To Top