Nove Colli #BeGreen

  • Guardie ecologiche a vigilare
  • I ciclisti colti in flagrante saranno squalificati per 2 anni
  • Ecozone allargate
  • Solito servizio di ripulitura delle strade dal giorno successivo

“Be green” è il motto che accompagna la 49a edizione della Nove Colli che prenderà il via all’alba del 19 maggio.
Da sempre la Granfondo di Cesenatico pone particolare attenzione all’impatto ecologico della manifestazione, creando apposite “ecozone” ed incaricandosi della pulizia delle strade a partire dal giorno successivo la corsa.
 
Per il 2019 l’organizzazione ha deciso di aumentare ancora di più il proprio impegno.
Tanti occhi puntati sui cicloamatori per individuare chi getta rifiuti e cartacce durante la gara.
Speciali pattuglie composte da Guardie Ecologiche saranno posizionate lungo i percorsi, accompagnate da apposite telecamere pronte a registrare e segnalare i comportamenti vietati e fare scattare le squalifiche nei confronti degli atleti colti in flagrante.
 
Le ecozone, le isole verdi lungo il percorso nelle quali i partecipanti possono gettare i proprio rifiuti senza incombere in penalità, saranno allargate.
 
La Nove Colli inoltre, si unisce alla lotta contro la plastica, cercando di eliminarne il più possibile l’uso superfluo.
Da quest’anno infatti, posate e stoviglie dei ristori e del Pasta Party, saranno compostabili grazie alla biodegradabilità dei materiali.

Leave a Reply