Io corro leale ha incontrato la Montoro 1927 Stefano Garzelli Team

Continua l’impegno del comitato Io corro leale nella sua esperienza di dialogo con il mondo dello sport. Dopo una serie di articoli e interviste – tutto reperibile sul nostro sito – il comitato si è confrontato dal vivo con una società ciclistica e con i suoi giovani atleti. Lo scorso 28 gennaio, infatti, Io corro leale è stato ospite dell’associazione Montoro 1927 Stefano Garzelli Team, che Sabato 25 Febbraio festeggerà i 90 anni di storia, per un pomeriggio all’insegna della sensibilizzazione sui principali temi che muovono il comitato: il rispetto delle regole, l’importanza dei valori sani del gioco, l’alimentazione, il doping e l’aspetto psicologico di una pratica impegnativa come quella del ciclismo.

L’incontro si è svolto nella Biblioteca comunale Pinuccio Sala di San Bartolomeo di Montoro, in provincia di Avellino, ed è stato onorato dalla presenza del sindaco, Dott. Mario Bianchino, e dell’assessore alla cultura Raffaele Guariniello, i quali hanno espresso soddisfazione per l’iniziativa e condiviso i valori fondanti che muovono il progetto. Iscritti e tecnici della storica società di Montoro, fondata nel 1927, hanno presenziato l’evento durato alcune ore. Oltre al coinvolgimento degli ‘addetti ai lavori’, motivo di particolare soddisfazione per il comitato è stato constatare la presenza dei genitori degli atleti e di persone mosse da spontanea curiosità e interesse.

Io corro leale nasce dall’idea di attivare un ampio dialogo sui temi dello sport. A Montoro, dopo aver rotto il ghiaccio, si è creato un pomeriggio di scambio di esperienze, pareri e idee, ma soprattutto ascolto. Il comitato è guidato da diverse figure professionali che s’impegnano nel dare il proprio miglior contributo, ed incontri come quello di Montoro servono, oltre che ad avviare una conversazione aperta ed informale, a crescere e capire cosa e come migliorare per i prossimi appuntamenti sul territorio.

 

Fonte: sito dell’associazione Io corro leale

Leave a Reply