Granfondo Terre dei Varano: il cuore sportivo camerte batte sempre più forte. Appuntamento al 12 luglio 2020

Domenica 12 luglio 2020 andrà in scena nel comune colpito dal tremendo sisma del 2016 la dodicesima edizione della Granfondo Terre dei Varano Memorial Dario Drago, Francesco Gentili, Alberto Pennesi.

Camerino (MC) – Il cuore della città ducale, dove nessuno può entrare da tre anni, è stato recentemente aperto in occasione delle giornate del FAI d’autunno. Tra quelle vie soleggiate e deserte, delimitate da antichi palazzi inagibili e vetrine di negozi vuote, c’è anche la storia della Granfondo Terre dei Varano Memorial Dario Drago, Francesco Gentili, Alberto Pennesi.

Un cuore sportivo che nonostante le ferite non ha mai smesso di pulsare e tornerà a farlo sempre con maggior intensità domenica 12 luglio 2020 quando si terrà la dodicesima edizione della manifestazione organizzata dalla società Avis Frecce Azzurre.

Domenica scorsa in occasione della Pedalata del Santo si è svolta la premiazione del circuito Marche Marathon ed è stato presentato il calendario gare 2020.

“Abbiamo confermato la data della nuova edizione – sottolinea Sandro Santacchi presidente della società organizzatrice – e nelle prossime settimane il comitato organizzatore si riunirà per analizzare tutti gli altri aspetti organizzativi della manifestazione. Credo di poter anticipare che anche nella nuova stagione confermeremo la location e i due percorsi di gara e le partenze separate. Intanto vi invito a sottoscrivere l’abbonamento al circuito Marche Marathon e ad assicurarvi un dorsale anche per la nostra manifestazione”.

Gli highlights della scorsa edizione curati da Atlantide Videoservice

Click to comment

Abbonamento Marche Marathon: quota promozionale a 150 euro sino alla mezzanotte del 15 ottobre

Ancona – Dal 13 ottobre alla mezzanotte del 15 ottobre quota promozionale di 150 euro, che poi sarà di 170 euro dal 16 ottobre al 31 dicembre e di 195 euro dal 1° gennaio 2020 al 23 febbraio 2020. Sette prove in abbonamento più una in omaggio comporranno il calendario della prossima stagione.

CALENDARIO 2020
1° marzo – Granfondo Città di Ancona – Ancona
19 aprile – Granfondo Michele Scarponi – Filottrano (An)
17 maggio – Granfondo Squali – Cattolica (Rn) e Gabicce (Pu)
31 maggio – Granfondo San Benedetto del Tronto-Ciù Ciù – San Benedetto del Tronto (Ap)
21 giugno – Granfondo Straducale – Urbino (Pu)
28 giugno – Granfondo dei Sibillini-La Cicloturistica – Caldarola (Mc) PROVA IN OMAGGIO
12 luglio – Granfondo Terre dei Varano – Camerino (Mc)
6 settembre – Gran Fondo Leopardiana – Recanati (Mc)

Click to comment

Presentato il calendario gare del circuito Coppa Piemonte 2020

La diciannovesima edizione del circuito Coppa Piemonte prenderà il via, domenica 29 marzo 2020, in terra francese con la Granfondo Nice Côte d’Azur-Nice-Matin. L’altra new entry è la Granfondo del Penice che da quest’anno si svolgerà a Varzi, capitale del Salame di Varzi DOP. Sei le prove in programma, ma il numero potrebbero salire ancora. Ma attenzione le sfide non sono terminate. Nelle prossime ore potrebbe arrivare la conferma dell’inserimento di una settima prova che dovrebbe svolgersi la prima settimana del mese di ottobre.

Il pittore francese Henri-Émile-Benoît Matisse a partire dal 1916 la scelse per sfuggire ai rigidi inverni del nord, durante la Belle Époque raggiunse l’apice della sua notorietà, troppo grande per essere considerata una semplice località di mare, Nizza riesce comunque ad essere una città mediterranea deliziosa e piena di vita. Ed è da qui, dalla Riviera Orientale francese, che domenica 29 marzo 2020 la Granfondo Nice Côte d’Azur-Nice-Matin aprirà la diciannovesima edizione della Coppa Piemonte Love for Cycling. Il circuito s’ispira a valori ben definiti: la passione per il ciclismo, la qualità organizzativa, il rispetto dell’ambiente e delle persone.

Sabato 25 e domenica 26 aprile sarà lo straordinario scenario della città romana di Pollentia, cara a Re Carlo Alberto, ad accogliere i partecipanti alla seconda prova del circuito: la ventottesima edizione della Granfondo Bra Bra Specialized Langhe e Roero. Sandro Stevan e i dirigenti braidesi daranno vita a un appuntamento articolato in tre giorni all’insegna del turismo outdoor per scoprire insieme a tutta la famiglia lo straordinario territorio delle Langhe e del Roero sfruttando la festività del 25 aprile. Un programma ambizioso che richiederà un maggior impegno da parte di tutta la struttura organizzativa determinata a sostenere la crescita dell’evento e ad elevare ulteriormente il livello qualitativo dei servizi offerti.
La novità assoluta è rappresentata da un evento che si svolgerà nella giornata di sabato 25 aprile e renderà straordinario il fine settimana dedicato allo sport delle due ruote.

“Noi siamo qui, nel più bel paese del mondo!” esclamò Napoleone ammirando Mondovì dalla Torre del Belvedere. La culla del Barocco piemontese ospiterà domenica 31 maggio la ventitreesima edizione del Giro delle Valli Monregalesi. La storia dell’appuntamento monregalese è legata da un nastro d’asfalto a quella del prestigioso circuito granfondistico, in cui è stato inserito sin dalla prima edizione.

Varzi sorge al centro della Valle Stàffora, in provincia di Pavia, a mt 416 s.l.m., nel cuore dell’Oltrepò Pavese. La fama di quest’oasi nasce da un incredibile cocktail di bellezze naturali, dolcezza del clima, cieli azzurri, profumi, sapori, colori, suggestioni. È difficile trovare una cittadina dai panorami più vari di Varzi: le montagne e le colline coperte di lussureggiante vegetazione, le acque dello Stàffora che scorrono allegre, i tetti e i muri dai delicati colori dolcemente smorzati dal tempo.

La capitale del Salame di Varzi Dop è la seconda gustosa novità della Coppa Piemonte 2020 Love for Cycling in cui domenica 14 giugno andrà in scena la quarta prova: la Granfondo del Penice.

Sette giorni più tardi sarà la Valle d’Aosta e Courmayeur, la perla glamour delle Alpi, a riproporre il gusto di pedalare in alta quota. Domenica 21 giugno ai piedi del Monte Bianco saranno gli straordinari panorami e le piste, la natura e l’enogastronomia, il benessere e lo shopping, i luoghi incantati e solitari e quelli festaioli e innovativi a caratterizzare LaMontBlanc La Granfondo più alta d’Europa.

Domenica 19 luglio, nell’incantevole cornice delle montagne olimpiche torinesi dove la Granfondo Sestriere Colle delle Finestre ripropone la #sfidanellasfida.

La Granfondo che regala emozioni, in cambio della tua passione. Irripetibile nella forma, eterna nella sostanza. È l’intrinseca bellezza della salita, risorsa naturale che da sempre stimola la passione e la fantasia dei corridori. La sua unicità e inimitabilità esalta le imprese dei campioni del pedale, ma anche dei semplici appassionati il cui unico obiettivo è terminare la scalata per inserirla tra le personali conquiste.

Superando la superficialità del semplice colpo d’occhio quella striscia bianca e polverosa che si insinua tra il verde del Colle delle Finestre sembra viva. Basta chiudere gli occhi, anche solo per un momento, per dare un’anima alla sfida con la montagna, ma principalmente con sé stessi.

Domenica 6 settembre la Top Dolomites Granfondo Madonna di Campiglio sarà gara Friendly della Coppa Piemonte. Non assegnerà alcun punteggio, ma offrirà agli abbonati al circuito vantaggiose condizioni per partecipare allo straordinario evento trentino, nella speranza che la pioggia conceda una tregua dopo aver flagellato le prime due edizioni.

Ma attenzione le sfide non sono terminate. Nelle prossime ore potrebbe arrivare la conferma dell’inserimento di una settima prova che dovrebbe svolgersi la prima settimana del mese di ottobre.

Coppa Piemonte Love for Cycling, la passione per il ciclismo, la qualità organizzativa, il rispetto dell’ambiente e delle persone sono valori che sin dalla sua nascita distinguono questo circuito. Questo è il calendario 2020 che viene presentato per offrire l’opportunità agli appassionati di inserire nel proprio programma stagionale le date del circuito, che potrebbe comunque arricchirsi di altre perle.

Domenica 1° dicembre presso i saloni del Ristorante La Porta delle Langhe si svolgerà la premiazione della Coppa Piemonte 2019 e la presentazione del calendario 2020. Verranno inoltre illustrate alcune novità del regolamento 2020.

Coppa Piemonte Love for Cycling condividilo anche tu

Calendario Coppa Piemonte 2020

29 marzo 2020 Granfondo Nice Côte d’Azur-Nice-Matin a Nizza (Francia)

25 – 26 aprile 2020 Granfondo Bra Bra Specialized Langhe Roero a Pollenzo

31 maggio 2020 Giro delle Valli Monregalesi a Mondovì

14 giugno 2020 Granfondo del Penice a Varzi

21 giugno 2020 LaMontBlanc Granfondo più alta d’Europa a Courmayeur

19 luglio 2020 Granfondo Sestriere Colle delle Finestre a Sestriere (Torino)

06 settembra 2020 Top Dolomites Granfondo Gara Friendly

Click to comment

Granfondo Campagnolo Roma: una grande festa del ciclismo

Roma –All’alba di questa mattina, mentre il primo sole illuminava lo scenario unico dei Fori Imperiali e il Colosseo, tantissimi cicloamatori, amici e famiglie hanno preso il via dell’ottava edizione della Granfondo Campagnolo Roma.

Con il sole che iniziava a splendere su Roma, amatori, ciclisti esperti e neofiti della bicicletta hanno sfilato insieme nel centro di Roma su strade interamente chiuse al traffico dando vita ad un serpentone dai riflessi rossi e gialli, come le maglie di questa edizione, che ha toccato i simboli della Capitale tra il Colosseo, i Fori Imperiali, il centro di Roma, l’Appia Antica e l’Arco di Druso. 

Tanti i partecipanti stranieri, come dimostrato dal numero di iscritti provenienti da ben 62 nazioni. Dopo l’Italia i paesi più rappresentati sono stati l’Inghilterra, la Germania, la Francia e la Russia e non sono mancati ciclisti dal Belgio, Paesi Bassi, Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Colombia, Israele, Messico, Nuova Zelanda e Filippine, solo per citarne alcuni.

I vincitori
Il corridore che ha realizzato il miglior tempo sulle salite cronometrate della ottava edizione della Granfondo Campagnolo Roma è stato Fabio Cini, davanti a Dmitry Puzanov e Gabriel Corredor. Tra le donne la vittoria è andata a Natalia Shuvalova, davanti a Camila Cortes e Luisa Isonni.

Una volta giunti al traguardo, i tanti partecipanti hanno invaso il Villaggio Expo del Circo Massimo, dove hanno trovato il ristoro tecnico offerto dall’organizzazione, accompagnati dall’intrattenimento di Dimensione Suono Roma con le voci di Paolo Mutton e Paolo Mei e i tanti brand del mondo del ciclismo presenti con i loro: Campagnolo, Alé, SiS e i media partner Corriere dello Sport e Dimensione Suono Roma.

Click to comment

Successo per la Pedalata del Santo

E’ andata in archivio la cicloturistica di fine stagione, che si è svolta a San Benedetto del Tronto (Ap) in una bella giornata di sole. Una festa fatta di sport, buon cibo e tanto divertimento. A vincere la classifica di società è stato il Club Pedale Finproject.

San Benedetto del Tronto (Ap) – Ancora un successo per la Fondo senza Tempo – Pedalata del Santo, manifestazione cicloturistica di fine stagione che è stata organizzata a San Benedetto del Tronto dall’Asd Bicigustando in collaborazione con l’Sbt Team e la locale Amministrazione comunale.

Una bella festa sui pedali, svoltasi in una bella giornata di sole, che ha offerto percorsi affascinanti e adatti al finale di stagione, il lungo di 76 chilometri e il corto di 51 chilometri, che hanno portato a pedalare lungo la Riviera delle Palme e nell’entroterra piceno, alla scoperta di paesaggi e località suggestivi e indimenticabili.

Prima del via i circa 200 partecipanti (provenienti da diverse regioni) hanno potuto gustare un caffè offerto dalla ditta The Coffy Way, mentre come omaggio del Comitato organizzatore hanno ricevuto un pacco gara composto da gustosa piadina Loriana, da una bottiglia di ottimo vino dell’azienda vitivinicola Ciù Ciù e da un pacco di buonissima pasta di Campofilone.

Gustosissimi i ristori di Offida e di Ripatransone, come anche quello all’arrivo. Ottime, poi, le degustazioni di vini e di olio DOC e DOCG curate da Piceno Open – Vinea Qualità Picena.

Dopo il pranzo finale al ristorante Pala a Prora, via con le premiazioni di società (a vincere per numero di iscritti è stata l’Asd Club Pedale Finproject davanti all’Sbt Team e alla Biker in Libertà) e poi dei protagonisti del Marche Marathon – Ciclo Promo Components – Trofeo Namedsport 2019 (clicca qui). 

Click to comment

Granfondo Alassio: doppio successo Team De Rosa Santini tra le donne con Cappiello e Prato

Paolo Castelnovo (MP Filtri) e Leonardo Viglione (Sanetti Sport) conquistano il successo assoluto nelle due gare.

Alassio (Savona) – Paolo Castelnovo (MP Filtri) e Annalisa Prato (Team De Rosa Santini) si aggiudicano il successo nella Granfondo Internazionale Alassio svoltasi questa mattina nel fiorente borgo autentica perla della Riviera di Ponente.

Nella prova su percorso medio si impongono Leonardo Viglione (Sanetti Sport) e Olga Cappiello (Team De Rosa Santini).

La classifica elaborata dal timing Mysdam

Click to comment

Gran Fondo Il Lombardia: tra i 2500 al via emergono Busuito e Schartmueller

Dopo la vittoria di Bauke Mollema su Alejandro Valverde e Egan Bernal ne Il Lombardia NamedSport, oggi 2.500 amatori si sono cimentati nella Gran Fondo Il Lombardia Enel, sulle strade dove i professionisti hanno dato spettacolo nella Classica delle foglie morte di ieri.

I 111,2 km del tracciato (113,5 km senza il Muro di Sormano) hanno via via selezionato i concorrenti, che hanno dovuto affrontare il tremendo Muro di Sormano e la mitica salita del Ghisallo prima di tornare a Cantù da dove erano partiti questa mattina.

Circa la metà dei 2.500 iscritti è arrivato da oltre confine. Tutti i cinque continenti sono stati rappresentati. Rispetto al 2018, cresce il numero delle nazionalità presenti: al via atleti di 41 paesi diversi, tra cui anche Lussemburgo, Estonia, Polinesia francese, Grecia, Ungheria, Israele, Cipro, Monaco, Benin e Giappone.

Il primo uomo a tagliare il traguardo di Cantu’ è l’italiano stato Davide Busuito (Team De Rosa Santini), Campione Europeo in carica di Granfondo. Tra le donne si è imposta la tedesca Astrid Schartmueller (Alpilatte Zanè).

Il pasta party conclusivo, sempre molto apprezzato dai partecipanti, è stata l’occasione per il consueto “Arrivederci!” al 2020.

La classifica dell’evento

Click to comment

Grande attesa per la Gran Fondo Il Lombardia

Domenica 13 ottobre, con partenza da Cantù e arrivo a Cantù, la Gran Fondo Il Lombardia Enel propone un percorso con salite storiche come Ghisallo e Sormano con il Muro e la Colma. Ad oggi 2.400 gli iscritti di cui la metà provenienti dall’estero. Ancora 100 posti disponibili.

Bergamo – Domenica 13 ottobre, il giorno dopo Il Lombardia NamedSport dei professionisti, Cantù ospiterà la Gran Fondo Il Lombardia.

2.400 gli amatori già iscritti pronti a misurarsi sul tracciato che prevede le impegnative salite di Sormano con il Muro e la Colma e del Ghisallo, prima di tornare a Cantù. Tra di essi circa la metà sarà straniero, pronto a godersi un weekend tra Cantù e il Lago di Como, immersi in un paesaggio unico ed un’atmosfera da Classica Monumento.

Così come Il Lombardia conclude la stagione delle grandi classiche in Europa, anche la Gran Fondo Il Lombardia fa scorrere i titoli di coda sul calendario delle prove amatoriali organizzate da RCS Sport/RCS Active Team.

Maggiori informazioni sul sito www.gflombardia.it

LA SCHEDA
Data: domenica, 13 ottobre 2019
Partenza: Cantù, ore 7.30
Arrivo: Cantù

PERCORSO
Gran Fondo Il Lombardia – 109,3 Km
Gran Fondo Il Lombardia / Variante senza Colma di Sormano – 111,6 Km

ISCRIZIONI ANCORA APERTE AL VILLAGGIO 
Ancora 100 pettorali disponibili, iscrizioni ancora aperte domani, dalle 9.30 alle 19.30, presso il villaggio a Cantù in Piazzale di Corso Europa, dove sarà inoltre possibile seguire in diretta Il Lombardia NamedSport su un maxischermo.

Click to comment

Il calendario gare del circuito Giro delle Regioni 2020 On The Road

Questo il calendario del circuito Giro delle Regioni On The Road 2020. La Granfondo Tarros a La Spezia è sostituita dalla Granfondo Valtidone in programma domenica 29 marzo a Pianello Val Tidone. Apertura il 22 marzo a Sanremo, poi Granfondo Liotto, Granfondo Perini, Granfondo Gimondi e Granfondo Fausto Coppi Officine Mattio.

GF SANREMO – 22 marzo – Sanremo

GF VALTIDONE– 29 marzo – Pianello Val Tidone

GF LIOTTO – 19 aprile – Vicenza

GF GIANCARLO PERINI – 3 maggio – Carpaneto Piacentino

GF FELICE GIMONDI – 10 maggio – Bergamo

GF FAUSTO COPPI – 28 giugno – Cuneo 

Quote Giro Delle Regioni On The Road 2020:

Abbonamento 4 gare euro 120

Abbonamento 5 gare euro 140

Abbonamento 6 gare euro 160

Abbonamento solidarietà (25 posti con griglia di merito. Cinque prove in griglia di merito, la Gimondi dal 1200 in poi) euro 200

Click to comment

Gf Via del Sale Fantini Club: nuova data dal 17 al 19 aprile 2020

La 24ma Granfondo Via del Sale Fantini Club annuncia una grande novità: la decisione di anticipare al 19 aprile l’edizione 2020 della gara.
All’indomani dalla comunicazione della data spostata al 10 maggio, gli organizzatori erano stati letteralmente sommersi di mail e segnalazioni sui social da parte di tantissimi amici ciclisti, che richiedevano di spostare la data dell’evento per potervi partecipare. In accordo con l’amministrazione comunale e gli enti territoriali, si è così deciso di individuare una nuova data, che permetta di accogliere le richieste dei ciclisti e allo stesso tempo evitare il sovraccarico di eventi nella località.

L’edizione 2020 della storica manifestazione cervese si svolgerà dunque dal 17 al 19 aprile. Sarà un grande week end di eventi, incontri ed iniziative, davvero per tutti, con tantissime novità in arrivo, nello straordinario palcoscenico offerto dalla Riviera Romagnola e dall’hospitality ‘vista mare’ del Fantini Club.

La 24ma Via del Sale Fantini Club sarà come sempre prova del Campionato Nazionale ACSI. Per la felicità dei tanti amici amanti dei circuiti, sono confermati anche per l’edizione 2020 i circuiti Alè Challenge e In Bici Top Challenge, oltre ai trofei speciali: Campionato nazionale Medici e OdontoiatriCoppa AIMANC e Trofeo SAP. Si attende l’ufficialità anche per il Prestigio 2020.

Le iscrizioni online sono aperte fino al 15 ottobre sul sito granfondoviadelsale.com, alla quota speciale di 42 euro, con inclusa la maglia tecnica celebrativa della 24ma edizione, in omaggio per tutti gli iscritti.

Per chi non riuscirà ad assicurarsi uno dei dorsali assegnati in ottobre, 1000 ulteriori posti saranno disponibili dal 20 novembre alla quota di 45 euro. Le successive quote di iscrizione saranno: 50 euro dal 1° febbraio e 55 euro dal 25 marzo. Duecento pettorali charity, infine, saranno venduti dal 10 aprile a partire da 60 euro.

Info e iscrizioni sul sito.

Click to comment

La Nove Colli fissa le date chiave per la storica edizione numero 50

  • 12.000 partecipanti al via il 24 maggio 2020
  • Click-day fissato per il 12 novembre
  • Preiscrizioni dal 15 ottobre

La Nove Colli è pronta a tagliare il traguardo del mezzo secolo ed ufficializza le date chiave della edizione 2020.

Il via della 50a edizione della granfondo più antica al mondo è fissato per il 24 maggio 2020, con Cesenatico pronta ad accogliere anche quest’anno ciclisti ed appassionati provenienti da tutto il mondo.

Il 12 novembre alle ore 12 scatterà il click-day.
I 10.000 più veloci si aggiudicheranno i primi pettorali per una edizione pronta a fare storia.
Come sempre il tutto avverrà tramite il sito www.novecolli.it accessibile mediante qualsiasi tipo di “device” con connessione a internet.

Al fine di velocizzare il processo di registrazione, dal 15 ottobre sarà possibile pre-iscriversi online.
Dalle ore 10 del 15 ottobre fino alle ore 10 del 12 novembre, entrando nella propria area personale sul sito Nove Colli, si potranno quindi inserire i propri dati ed informazioni personali per essere più rapidi nel momento del click-day.

Gli ultimi 2.000 pettorali saranno a disposizione per chi si iscriverà scegliendo l’opzione pettorale+hotel, grazie al quale i partecipanti potranno scegliere la struttura ricettiva nella quale risiedere durante il weekend targato Nove Colli.

Per l’edizione numero 50 la quota di iscrizione è fissata a 110€ per gli iscritti al click-day e 130€ per coloro che vorranno evitare la ressa del 12 novembre, e scegliere con assoluta tranquillità il propio hotel. Il tutto comprensivo, per la prima volta, di doppio gadget tecnico, assistenza sanitaria di prim’ordine, servizio scorta meccanica, un meraviglioso pasta party senza limiti di consumi, di 9 ristori che assomigliano più ad altrettanti pasta party dislocati lungo il percorso, esclusive promozioni per i partecipanti e tanto altro.

La Nove Colli è pronta a segnare un altro pezzo di storia del ciclismo, appuntamento al 12 novembre!

Click to comment

Granfondo dei Templari: domenica 30 agosto si svolgerà la 14° edizione

Fissata la data della quattordicesima edizione della Granfondo dei Templari Trofeo Città di Pordenone che si terrà domenica 30 agosto 2020.

Pordenone – Crediamo ancora nelle emozioni. Quelle che i partecipanti alla quattordicesima edizione della Granfondo dei Templari Trofeo Città di Pordenone proveranno domenica 30 agosto 2020 nella città dipinta, per i tanti palazzi affrescati che la decorano.

La partenza della tredicesima edizione della Granfondo dei Templari Trofeo Città di Pordenone ad abbassare la bandiera a scacchi Walter De Bortoli assessore allo sport Pordenone

L’evento pordenonese, organizzato dalla società Amici dell’ Udace retta dal dinamico Eraldo Scipioni e realizzato grazie alla regia organizzativa di Giulia Pecchielan, scriverà il quattrodicesimo capitolo di una storia fatta di bellezza (dei due percorsi di gara), emozioni e i sapori di questa straordinaria terra.

Confermata la location di Torre di Pordenone (impianti sportivi per le docce, tensostruttura per le operazioni preliminari, il pasta party, la premiazione finale e comodi parcheggi sorvegliati da volontari dell’organizzazione, cambierà la zona arrivo che sarà probabilmente spostata in una delle arterie più centrali rispetto al cuore pulsante della città.

Numerosi sono ancora i dettagli organizzativi da definire, per questo il comitato organizzatore vi invita a seguire il sito della manifestazione e la pagina Facebook.

Click to comment

Gran Fondo Liotto l’evento che premia due volte i team

Da sempre la famiglia Liotto coccola e riserva la massima attenzione ai suoi team che, numerosissimi, partecipano con grande entusiasmo alla gara vicentina. Per premiarli è stata ideata una super promozione che prevede un ulteriore ed importante sconto sulla quota di iscrizione.
Di cosa si tratta? Se ci iscrive in 10, l’undicesimo è in omaggio e la quota, se la matematica non è un’opinione, da euro 35,00 passa a euro 31,82 a dorsale.

Ma non è finita qui. Per tutti i team che si iscriveranno in 10+1, in omaggio il kit energetico composto da: 22 gel, 22 barrette energetiche e 11 borracce. Il kit verrà recapitato direttamente al presidente della squadra a cura dello staff Liotto.

Per non parlare del 2°CAMPIONATO DEL TRIVENETO ACSI, di cui la gran fondo è tappa unica che, per l’alto indice di gradimento registrato al suo esordio, viene riproposto anche per questa 22° edizione.
Il suo regolamento è semplice. La classifica a squadre viene stilata in base alla somma dei chilometri totalizzati da ogni singolo atleta nei percorsi Medio fondo e Gran fondo. Vincerà il titolo di “Team Campione Triveneto Gran fondo ACSI Strada” la società che totalizzerà il maggior numero di chilometri pedalati.*

Tutto chiaro?

Il 19 Aprile Vicenza accoglierà a braccia aperte gli appassionati del pedale per vivere insieme a Luigina, Doretta e Pierangelo un grande evento dove tutti, dal primo all’ultimo, saranno i veri protagonisti. Sicurezza al top, percorsi emozionanti con arrivo a Monte Berico, Riso Party Gourmet e ristori fornitissimi, bici custodite, ricco pacco gara, sono solo alcuni plus offerti a tutti i partecipanti.

La promozione dedicata ai team è valida fino al 31 dicembre 2019.
Per seguire tutti gli aggiornamenti della gran fondo clicca qui

Click to comment

Domenica si disputa la Granfondo di Alassio

L’evento ligure propone due percorsi inediti, 65 chilometri (1.336 d+) e 106 chilometri  (2.137 d+) ed epilogo al santuario di Madonna della Guardia, originale arrivo a quota 480 metri. “Il percorso corto è stato studiato al fine di permettere anche ai meno allenati la riuscita della gara – sottolinea Vittorio Mevio, responsabile organizzativo.- Una splendida manifestazione di fine stagione”. Prima ed unica data autunnale per la classicissima targata gs alpi. La Granfondo di Alassio si è sempre svolta tra febbraio e marzo, a ridosso degli appuntamenti di inizio stagione con il Trofeo Laigueglia e Granfondo internazionale organizzata sempre da Gs Alpi.

L’edizione 2019 non rientra nel circuito e trofeo del gruppo sportivo Alpi, ma dal prossimo anno ne farà nuovamente parte. L’amministrazione comunale della nota cittadina ligure, dopo un primo dietrofront, ha confermato la volontà di proseguire questo ambizioso progetto che vede ogni anno la partecipazione di oltre mille corridori. Per questa edizione il numero sarà inferiore per la presenza di altre prestigiose granfondo e sia per la stagione che volge al termine.

Molto ricco il pacco gara che comprende un paio di occhiali del marchio Salice del valore molto superiore al costo delle iscrizioni che saranno accettate anche in loco.

Il programma prevede l’apertura dell’area expo in piazza Paccini alle 10 di sabato 12 ottobre con aperitivo di benvenuto alle ore 18. Domenica apertura griglie ore 8,30 con partenza prevista alle 9,30 in corso Dante Alighieri. Alle ore 14,30 si svolgeranno le premiazioni.

Giancarlo Perazzi

Click to comment

Tutto pronto per la Pedalata del Santo

Mancano ormai pochi giorni alla manifestazione cicloturistica di domenica 13 ottobre a San Benedetto del Tronto (Ap). Un’occasione imperdibile per chiudere in allegria ed amicizia la stagione su strada 2019. Sarà possibile iscriversi anche con quota light di 7 euro fino al 13 ottobre, che però non comprenderà pasta party e neppure il pacco gara. Al termine della manifestazione si terranno anche le premiazioni del Marche Marathon.

San Benedetto del Tronto (Ap) – E’ ormai imminente il grande appuntamento cicloturistico di fine stagione della Fondo Senza Tempo – Pedalata del Santo di domenica 13 ottobre. Un’occasione imperdibile per chiudere insieme agli amici la stagione su strada, trascorrendo una bella giornata sui pedali a San Benedetto del Tronto.

La segreteria sarà attiva all’Hotel Calabresi sabato 12 ottobre dalle ore 14.30 alle 19 e domenica 13 ottobre dalle ore 7 alle ore 9. Qui sarà possibile effettuare le iscrizioni dell’ultimo momento e ritirare il pacco gara, che conterrà della gustosa piadina Loriana, dell’ottimo vino dell’azienda vitivinicola Ciù Ciù e della buonissima pasta di Campofilone. Si ricorda che coloro che sono in possesso di certificato medico semplice potranno prendere parte alla manifestazione senza dover sostenere costi aggiuntivi oltre all’iscrizione

La mattina a tutti i partecipanti verrà offerto un caffè dalla ditta The Coffy WayPartenza alla francese dalle ore 8 alle ore 9Due i tracciati in programma: il lungo di 79 chilometri e 1291 metri di dislivello e il corto di 51 chilometri e 457 metri di dislivello. Percorsi affascinanti e adatti al finale di stagione, che porteranno a pedalare lungo la Riviera delle Palme e nell’entroterra piceno, alla scoperta di paesaggi e località suggestivi e indimenticabili (clicca qui per scoprire in dettaglio i tracciati).

Di alto livello l’enogastronomia, sia ai ristori di Offida e di Ripatransone che al ristorante Pala a Prora, che ospiterà il pranzo finale a base di pizza e di piadina Loriana.

Sarà possibile iscriversi, tutto incluso, con 13 euro sino all’11 ottobre. Infine in loco la quota sarà di 15 euro sabato 12 ottobre dalle ore 14.30 alle ore 19 e domenica 13 ottobre dalle ore 7 alle ore 9. Sarà anche possibile iscriversi con quota light di 7 euro fino al 13 ottobre, che però non comprenderà pasta party e neppure il pacco gara.

Al termine della manifestazione saranno premiate le prime dieci società per numero di iscritti e si terranno anche le premiazioni del Marche Marathon.

Per ulteriori informazioni visitare il sito internet ufficiale.    

Click to comment

36° Dieci Colli: primo novembre apertura iscrizioni

La prima quota di adesione è di 35 euro

Finalmente ci siamo! Per tutti gli appassionati della Dieci Colli, una delle grandi classiche di primavera, firmata dal Circolo Giuseppe Dozza sotto l’egida di Acsi Ciclismo, si apre ufficialmente la campagna iscrizioni.

Si parte quindi con una tariffa che premia tutti coloro che sceglieranno di acquistare il proprio dorsale già a partire da venerdì Primo novembre 2019, infatti la quota d’iscrizione rimane bloccata ad euro 35,00 fino a fine anno.
La manifestazione bolognese celebrerà, il 26 aprile prossimo, il suo 36° compleanno, seconda per longevità solo alla Nove Colli, e ha in serbo per i suoi fedelissimi tante ghiotte novità.

Confermata la prestigiosa location di Villa Pallavicini, dove verrà potenziata la sorveglianza e si potrà parcheggiare gratis in tutta tranquillità negli ampi spazi adibiti, mentre per i percorsi sono state divulgate, proprio in questi giorni, le prime news.

Visto che molti corridori hanno fatto presente ai tecnici, ideatori dei percorsi, che il bivio fra medio e lungo arrivava troppo presto rispetto alla partenza, sono state fatte alcune modifiche che prevedono l’introduzione del tratto Castelletto di Serravalle – Zocca.

Andrea Gamberini: “Nell’ottica di accontentare i nostri ciclisti, abbiamo rivisto in alcuni punti entrambi i percorsi. Nel dettaglio, subito dopo Castelletto di Serravalle, per chi sceglie il percorso medio, si dovrà girare a sinistra prendendo la Salita di Tiola ed entrando in Savigno. Per il Lungo invece si prosegue da Tiola in direzione Ciano, Monteombraro e infine Zocca. La gran fondo torna al progetto iniziale dello scorso anno, che non fu concretizzato per la concomitanza con una sagra nel tratto coinvolto ovvero da Zocca in direzione Castel d’Aiano si girerà verso la discesa di Labante, si giungerà nel paese di Vergato e qui si incontrerà la salita di Cereglio, tornado a congiungersi al percorso dello scorso anno con direzione Tolè.”

Quindi dal primo novembre mani sulla tastiera del computer e cuore a Bologna!

Click to comment

Il challenge Zero Wind Show si fa in dieci!

Apertura iscrizioni mercoledì 30 ottobre ore 21,00. La premiazione del circuito 2019 si terrà sabato 7 dicembre ore 17,00 all’Hotel Corallo di Riccione.

Dopo il record di abbonamenti registrato per l’edizione da poco conclusa che proietta lo Zero Wind Show nel firmamento dei circuiti più apprezzati e partecipati del panorama ciclo-amatoriale italiano, si riparte alla grande con l’annuncio ufficiale delle tappe 2020, le stesse del 2019 con in più una piacevole new entry.

È proprio vero, squadra vincente non si cambia. Il Comitato Organizzatore del Circuito che premia la Passione annuncia la formazione 2020, confermando tutte le prove presenti nel precedente calendario, con l’aggiunta della Granfondo Bottecchia, giovane manifestazione che si terrà il 22 marzo prossimo a Garda (Vr).

Il Veneto dunque annovera una nuova tappa che, accanto alla 22° Gran Fondo Liotto e alla prova di Peschiera della Bike Division, completerà il nuovo magico mosaico targato Zero Wind Show 2020.

10, numero perfetto. Di seguito il calendario completo 2020:

PROLOGO: 01 MARZO – GRANFONDO DEL PO, FERRARA (EMILIA- ROMAGNA)

1^ TAPPA: 22 MARZO – GRANFONDO GARDA BOTTECCHIA, GARDA (VENETO)

2^ TAPPA: 5 APRILE – GRANFONDO COLNAGO, DESENZANO DEL GARDA (LOMBARDIA)

3^ TAPPA: 19 APRILE – GRANFONDO LIOTTO, VICENZA (VENETO)

4^ TAPPA: 26 APRILE – GRANFONDO DIECI COLLI, BOLOGNA (EMILIA-ROMAGNA)

5^ TAPPA: 17 MAGGIO – GRANFONDO SQUALI, CATTOLICA (EMILIA-ROMAGNA)

6^ TAPPA: 31 MAGGIO – GRANFONDO MARCIALONGA, PREDAZZO (TRENTINO)

7^ TAPPA: 14 GIUGNO – GRANFONDO CAPITANO, BAGNO DI ROMAGNA (EMILIA-ROMAGNA)

8^ TAPPA: 28 GIUGNO – GRANFONDO GAVIA E MORTIROLO, APRICA (LOMBARDIA)

9^ FINALE: 20 SETTEMBRE – GRANFONDO BIKE DIVISION, PESCHIERA DEL GARDA (VENETO)

Il via alla campagna abbonamenti verrà dato mercoledì 30 ottobre 2019 a partire dalle ore 21:00. Per i primi 50 che si iscriveranno, numero di dorsale entro i primi 300.

Per regolamento e informazioni sul circuito: www.zerowindshow.com – info@zerowindshow.com

Per rimanere aggiornati sulle ultime news: https://www.facebook.com/zerowindshow/

La classifica completa è consultabile scaricandola direttamente dal sito ufficiale del circuito: www.zerowindshow.com

Click to comment

Mevio: “Quella di domenica potrebbe essere l’ultima edizione della Granfondo La Rosa Laigueglia”

Deluso l’organizzatore della granfondo dedicata alle sole donne che in tre anni ha visto crescere la manifestazione sotto l’aspetto organizzativo, ma non la partecipazione delle donne.

Sempre più donne, in queste ultime stagioni, iniziano a praticare l’attività ciclistica amatoriale, chi per semplice divertimento e chi per sfidare sé stessa e cercare di andare oltre i propri limiti.

Anche gli organizzatori di eventi iniziano a guardare con interesse la crescita di questo movimento e ad organizzare manifestazioni dedicate alle solo donne. I numeri dei partecipanti sono ancora piccoli per poter pensare di organizzare con una certa continuità eventi di carattere nazionale, ma la formula sta gradualmente conquistando le protagoniste del movimento rosa.

Domenica scorsa si è svolta la Granfondo La Rosa Laigueglia voluta da patron Vittorio Mevio che al termine della manifestazione ha espresso la sua delusione: “Sono amareggiato e deluso. Quella andata in scena domenica era la terza edizione della Granfondo La Rosa Laigueglia, un evento che ho voluto organizzare per riservare qualcosa di unico alle donne. In molte ormai da diverse stagioni chiedevano a gran voce questo tipo di evento e ho cercato di accontentarle creando una manifestazione unica nel suo genere. Le prime due edizioni sono state organizzate con la formula della gara cicloturistica con tre tratti cronometrati, la partecipazione non è stata eccezionale, ma sono arrivati moltissimi complimenti da coloro che hanno partecipato e promesse di incrementare la partecipazioni dei propri team nell’edizione seguente. Quest’anno abbiamo – continua Mevio – trasformato la manifestazione in un evento agonistico a tutti gli effetti, ma le altrui promesse sono svanite. Trasformare una gara cicloturistica con tratti cronometrati in una granfondo tradizionale ha richiesto un notevole incremento di risorse investite e di impegno, che non ho esitato a impiegare soprattutto per la tutela della sicurezza delle cicliste in gara. Al termine della manifestazione ho ricevuto molti complimenti e l’esortazione di molte cicliste a continuare su questa strada. Ma la delusione per la partecipazione di poco più di settanta cicliste supera di gran lunga il piacere dei complimenti. pertanto quella che è andata in scena domenica potrebbe essere l’ultima edizione della Granfondo La Rosa Laigueglia”.

Noi abbiamo sentito alcune delle ragazze partecipanti e altre cicliste che pur non avendo partecipato all’evento hanno espresso il loro gradimento.

Monica Viale (Gs Passatore) ha conquistato il secondo posto assoluto alle spalle di Veronica Pardini, ma è comunque soddisfatta: “Quello di domenica è stato per me un risultato inaspettato visto il parterre di concorrenti di ottimo livello e sicuramente, a differenza mia, molto preparate a questo tipo di gara. Essendo poco allenata su queste distanze non posso che lodare il gruppo di testa che ha lavorato molto e al quale mi sono aggrappata!
Ottima iniziativa e organizzazione molto generosa, superlativo compagno di viaggio Cunego e sempre impeccabile la mia squadra Gs Passatore che ci agevola e sostiene in queste partecipazioni”.

Alexia Pantieri (Somec MG.K Vis LGL) non era al via della granfondo ligure, ma nella prossima stagione inserirà nel suo programma anche questo tipo di evento. A mio avviso queste manifestazioni dovrebbero essere organizzate più spesso. Mi riferisco ad eventi in cui partecipano soltanto le donne e non le granfondo con partenze differenziate come domenica a Varese, dove noi ragazze siamo partite tutte insieme, ma cento metri dopo i gregari attendevano le partecipanti e il confronto tra sole donne è svanito. Un’idea da incentivare e sostenere. Purtroppo non ho ancora partecipato ad alcuna manifestazione di sole donne, ma immagino una gara davvero divertente e combattuta. Perché si sa… noi donne siamo più competitive degli uomini”.

Per Azzurra D’Intino (Pedale Elettrico) le gare per sole donne rappresentano: “L’opportunità per misurarsi tutte alla pari e un momento di condivisione di questa affascinante attività sportiva”. Pensieri condiviso anche da Chiara Ciuffini protagonista della stagione rosa. Quest’anno la portacolori della Isolmant Specialized ha conquistato diversi successi e si augura che questo tipo di eventi venga proposto sempre più spesso.

Secondo Ilaria Lombardo (Colnago MG.K Vis) diverse protagoniste del movimento amatoriale femminile non vedono di buon occhio il confronto tra sole donne. “L’idea di gareggiare con sole donne mi piace molto. Purtroppo non sono riuscita a farne neanche una quest’anno. Sicuramente tra sole donne la dinamica della gara cambierebbe drasticamente, ma credo invece che il risultato finale sarebbe più o meno lo stesso. Certo è che confrontarsi ad armi pari sarebbe bello. Credo comunque che la maggior parte delle donne, nonostante ci siano vari gruppi che predicano il cambiamento, non voglia realmente modificare la situazione attuale”.

Entusiasta Francesca De Santis (Bicistore Cycling Team): “E’ stata molto bella, finalmente una granfondo in cui gareggiamo soltanto noi donne. Un’esperienza da ripetere e magari con un maggior numero di ragazze partecipanti”.

Marisa Sereno presidentessa del Gs Passatore evidenzia anche l’opera di promozione di Giorgio Fox e sottolinea anche l’impegno del sodalizio cuneese nell’organizzazione di una manifestazione risrvata alle donne e la partecipazione a questo tipo di eventi: “Penso che le manifestazioni ciclistiche dedicate alle sole donne sono un ottima occasione per mettersi alla prova tra pari. È sicuramente una strada da percorrere. Giorgio Fox della Ciclofficina Artigiana di Torino sta portando avanti con convinzione un bellissimo circuito di gare femminili. Come GS Passatore, da due anni partecipiamo al circuito regionale “Tra sole donne” con un bel gruppo di atlete. In questi due anni si è visto un incremento delle partecipazioni sopratutto da parte di atlete restie alle competizioni miste. Il prossimo anno abbiamo già in calendario una nostra gara che farà parte del circuito regionale e sarà “Il Triangolo del Grana”. Peccato che i maschietti proprio non riescono a mettersi da parte e non inserirsi nel percorso di gara. La colpa però è anche di quelle donne che non sanno chiedere o pretendere dai loro compagni di farsi da parte in queste occasioni”.

Elisabetta Debernardi (Rodman Azimut Squadra Corse): “Il ciclismo amatoriale, sport principalmente maschile, ha visto negli ultimi anni una crescente presenza femminile. Dedicare quindi delle manifestazioni sportive solo alle donne mi pare una bella iniziativa, che oltre a promuovere il ciclismo femminile, consente alle atlete di confrontarsi alla pari senza l’aiuto di gregari che certamente creano disparità tra le concorrenti e falsano il risultato finale. Infine le partenze in competizioni rosa sono più sicure e certamente più allegre”.

Click to comment

To Top