Gran Fondo Leopardiana: a Natale regala l’iscrizione all’evento recanatese

Recanati (Macerata) 15/11/ 2018 – Per Giacomo Leopardi la festa dà l’illusione del ritorno di un passato, in realtà, inevitabilmente perduto, ma che tuttavia, rimane nella storicità della coscienza e continua a vivere nel presente al di là dei limiti imposti dal tempo.

La stagione 2018 ha segnato per l’associazione Ciclo Club Recanati, che organizza la Gran Fondo Leopardiana, il suo trentesimo anno d’attività e proprio per festeggiare questa ricorrenza i dirigenti del sodalizio recanatese hanno aperto le iscrizioni, domenica 11 novembre, offrendo agli appassionati dello sport delle due ruote l’opportunità di iscriversi all’evento usufruendo della quota promozionale a 15 euro.

Terminata la prima fase della promozione che è stata apprezzata da numerosi ciclisti, da questa mattina la quota d’iscrizione è salita a 20 euro, sino al 31 dicembre 2018.

Le feste natalizie si avvicinano e la promozione rappresenta l’occasione ideale per regalare ad un parente o un amico appassionato di ciclismo l’iscrizione all’evento recenatese.

14/11 al 31/12 quota scrizione euro 20

01/01/19 al 31/03/19 quota scrizione euro 25

01/04/19 al 31/07/19 quota scrizione euro 30

01/08/19 al 30/08/19 ore 12 chiusura KronoService quota scrizione euro 35

dalle 12,01 del 30/08/19 alle 08,00 del 01/09/19 quota scrizione euro 40 da effettuare in loco

Coloro che invece opteranno per il percorso corto cicloturistico dovranno versare 15 euro (quota unica)

Le iscrizioni si effettuano attraverso il portale del timing KronoService 

 

Click to comment

Granfondo dei Borbone: Un weekend alla scoperta della Reggia di Caserta uno dei luoghi più suggestivi della terra

Caserta – Un weekend alla scoperta di uno dei luoghi più suggestivi della terra: la Reggia di Caserta. Pedalando in un territorio che si mostra nel suo aspetto più integro e selvaggio, offrendo una varietà di paesaggi di straordinaria bellezza. Vallate che possiedono peculiarità ambientali e paesaggistiche diverse, borghi di pietra posati sui fianchi dei monti, dove le case sono addossate le une alle altre e la piazza diventa luogo d’incontro.

Questo lo straordinario contesto naturale e architettonico in cui nasce la seconda edizione della Granfondo dei Borbone, ultima prova del circuito Unesco Cycling Tour, in programma domenica 15 settembre.

Le iscrizioni all’evento casertano saranno aperte a metà dicembre, i dirigenti dell’associazione Velo Club Caserta stanno valutando alcune iniziative da inserire nel programma della manifestazione.

Percorso unico. I partecipanti si misureranno lungo un percorso di 135 chilometri e 2600 metri di dislivello con partenza dinanzi alla Reggia di Caserta e arrivo a Casertavecchia, dopo aver toccato il complesso monumentale di Belvedere di San Leucio voluto da Carlo di Borbone re di Napoli e Sicilia, Sant’Agata dei Goti la “Perla del Sannio” inserita tra i Borghi più Belli d’Italia, Solopaca, scalato le vette del Parco Regionale Taburno Camposauro che attraverso l’acquedotto Carolino fornivano l’acqua alle fontane della reggia e le cave di marmo rosso di Vitulano utilizzate per le sale reali, la città termale di Telese Terme per poi raggiungere Casertavecchia.

Vuoi per un giorno indossare la corona di Re di Napoli e Sicilia? Partecipa alla Granfondo dei Borbone!

Click to comment

A Natale regala l’iscrizione alla Top Dolomites Granfondo Madonna di Campiglio 2019

Madonna di Campiglio (TN) – Due fattori distintivi: la storia e il territorio. E un tratto decisivo: le vette delle Dolomiti di Brenta, le Alpi dell’Adamello e della Presanella che incorniciano la Val Rendena. Questo l’incantevole scenario in cui da venerdì 6 a domenica 8 settembre 2019 si terrà la seconda edizione della Top Dolomites Granfondo Madonna di Campiglio North Lake Garda.

La Granfondo con il Trentino dentro. La trentinità della Top Dolomites Granfondo è un altro elemento distintivo di questo evento, carattere tenace, orgoglioso, instancabile che si interseca con quello di coloro che sono abituati al duro lavoro della terra per produrre i prelibati vini e mele prodotti DOC della regione. L’incessante pioggia, che ha caratterizzato la prima edizione, non ha minimante scalfito la determinazione del comitato organizzatore che riparte con rinnovato vigore nell’opera organizzativa dell’evento.

Regala e regalati l’iscrizione alla Top Dolomites Granfondo. Recentemente sono state aperte le iscrizioni e il comitato organizzatore ha deciso di offrire l’opportunità di iscriversi all’ evento versando la quota promozionale di 35 euro invece dei 50 euro della quota regolare sino al 15 gennaio 2019.

“Il Natale si avvicina e abbiamo preparato una promozione per tutti coloro che vogliono regalare ad un familiare, un amico, l’iscrizione alla nostra manifestazione – sottolinea un organizzatore – e diverse proposte per l’ospitalità. La nostra segreteria è a disposizione degli appassionati ciclisti per offrire pacchetti vacanza standard o personalizzati in base alle richieste dei partecipanti”.

Le iscrizioni si effettuano online sul portale della società Endu. I team che vogliono effettuare iscrizioni multiple possono contattare la segreteria organizzativa dell’evento segreteria@topdolomitesgranfondo.it attiva anche per l’assistenza e fornitura di servizi e accoglienza hotel.

Click to comment

Granfondo Via del Sale: domani aprono le iscrizioni

Iscrizioni aperte dal 15 novembre con uno speciale regalo per soli 1000 pettoralicon l’iscrizione (€50) in omaggio la maglia tecnica celebrativa della Granfondo Via del Sale, un dono unico per una delle manifestazioni ciclistiche più amate e seguite d’Italia.

Per iscriversi bisogna andare nel portale www.sms-sport.it e registrarsi, se non lo si è fatto in precedenza. Appena registrati, si riceverà un link di autenticazione tramite e-mail. Effettuare il login e una volta inseriti tutti i dati si potrà decidere la modalità di pagamento.

Click to comment

Dieci Colli- GP Assicoop: giovedì 15 novembre l’apertura delle iscrizioni

Ci siamo. La tanto attesa apertura delle iscrizioni per correre la 35° Edizione della Dieci Colli- GP Assicoop è stata ufficializzata e questa è solo la prima delle news in serbo per tutti gli appassionati della storica manifestazione bolognese.

Giovedì 15 novembre, a partire dalle ore 20:00, si apriranno le danze e tutti coloro che si collegheranno cliccando qui per iscriversi all’evento targato Circolo Giuseppe Dozza, usufruiranno della tariffa promozionale di euro 35,00  riservata esclusivamente a questa prima finestra.

La nuova data, il 28 aprile 2019, rivoluzione che non ha precedenti nella longeva e brillante storia della granfondo, è stata la prima novità. Ad essa si aggiungono due percorsi totalmente rinnovati, una location/quartier generale deluxe come Villa Pallavicini e l’istituzione della Categoria 3 per le donne over 50. Ma siamo solo all’inizio, la Due Giorni Bolognese di frecce al suo arco ne ha ancora parecchie da scoccare, a partire dal ricco programma di iniziative ed eventi che accontenteranno tutti i palati e le età.

Si ricordano le due opzioni relative ai tracciati:

Percorso lungo:  km 140,92   dislivello mt 2375

Percorso medio:  km 84,01    dislivello mt 1272

Fra le altre imperdibili chicche del week end sportivo Dieci Colli, si annovera la Cronoscalata a Montemaggiore per tutti i cronomen all’ascolto che desiderano cimentarsi in un’autentica impresa sportiva.

Per maggiori informazioni e iscrizioni: www.diecicolli.it

Per le news:  seguire la pagina ufficiale facebook della manifestazione, attivando le notifiche e spuntando la voce “Mostra per primi” e con un click sul tasto Pagina seguita, sarà possibile essere aggiornati su iniziative o promozioni.

Click to comment

Bend36, prodotti per ciclisti doping-free firmati Ivan Basso e Alberto Contador

Bend36 è la nuova linea di prodotti per il corpo doping-free per i ciclisti professionisti figlia dell’esperienza dei pluricampioni Ivan Basso e Alberto Contador e dell’idea del businessman Alessandro Rombelli. L’obiettivo alla base del progetto è quello di offrire una gamma di prodotti studiati dagli sportivi che garantiscono una performance senza precedenti, accompagnando in modo efficace il ciclista prima, durante e dopo la corsa.

Bend36 è il primo marchio di prodotti per sportivi al mondo che vanta l’autorevole certificazione Play Sure Doping Free, assicurando l’assenza di tutte le sostanze vietate dall’agenzia mondiale antidoping WADA.

Il marchio è distribuito in esclusiva per l’Italia da Ciclo Promo Components. Non essere l’ultimo ad arrivare, scopri subito tutti i prodotti Bend36 disponibili, leggi la news sul sito o trova il rivenditore più vicino a te!

Click to comment

Granfondo Straducale 2019: un weekend indimenticabile alla scoperta di Urbino

Urbino (PU) – Granfondo Straducale la passione è ovunque. Entrando in griglia sarai avvolto dal fascino di un paesaggio d’incanto, cattedrali e monumenti che incorniciano le piazze, meraviglie architettoniche divenute scrigno di inestimabili tesori come Palazzo Ducale che ospita la Galleria Nazionale delle Marche.

Pedalando nel comprensorio urbinate e pesarese basta tendere l’orecchio alle storie dei popoli che hanno dominato questa terra per rivivere i fasti di questa terra e le epiche battaglie che ne hanno segnato la storia. 10

Un viaggio che promette nuove emozioni, in cui non è solo la fantasia ad ispirare la sensazione di benessere in sella alla propria bicicletta, ma la consapevolezza che il comitato organizzatore dell’evento ha disegnato due affascinanti percorsi scegliendo arterie stradale non molto trafficate e con ottimo fondo stradale per tutelare la sicurezza dei ciclisti in gara.

Un evento che si rinnova in tutti i suoi aspetti, a breve sarà online il nuovo sito e il nuovo logo dell’evento, che sveleranno tutte le novità dell’edizione 2019 che si terrà domenica 2 giugno, inserita nel calendario gare del circuito Unesco Cycling Tour.

Un weekend indimenticabile alla scoperta di Urbino. L’antica capitale del ducato montefeltresco è ricca di monumenti e musei da visitare e il comitato organizzatore sta organizzando incontri con gli enti che gestiscono i diversi musei urbinati per dare la possibilità ai ciclisti e loro familiari di partecipare all’evento sportivo e usufruire di ingressi gratuiti o promozioni a loro riservate.

#restaconnesso per scoprire le novità della Granfondo Straducale

 

 

Credit photo Paolo Mini

Click to comment

GF Internazionale Laigueglia: la stagione apre il 24 Febbraio 2019

La nuova stagione di ciclismo amatoriale su strada si aprirà ufficialmente il 24 febbraio 2019, giorno in cui si svolgerà la 21/a edizione della Granfondo Internazionale Laigueglia. Come da tradizione, il Gs Alpi propone l’apertura della stagione nella località ligure, con i suoi percorsi ideali per un primo confronto in bicicletta dopo l’inverno, ma soprattutto una località ideale da scoprire sui pedali

“Dopo quanto è accaduto lo scorso anno, con il doppio rinvio della granfondo, crediamo di aver già pagato abbondantemente il conto con la sfortuna – afferma Vittorio Mevio, presidente del comitato organizzatore – al di là di questo, confermiamo il percorso che negli scorsi anni è stato così tanto apprezzato dagli amatori. Laigueglia segnerà non solo la partenza della stagione su strada, ma anche la conclusione, con un’importante novità che comunicheremo nelle prossime settimane”.

Il percorso della Granfondo Internazionale Laigueglia 2019 è di 113 km con un dislivello complessivo di 1883 metri. Colla Micheri sarà l’ultima salita di un tracciato che non presenta una vera e propria pianura, come avviene normalmente nella geografia del territorio ligure, e che sarà quindi una bellissima sfida da affrontare contro sé stessi.

Le iscrizioni alla Granfondo Internazionale Laigueglia sono già aperte, e fino al 19 gennaio è possibile aderire alla quota agevolata di 40 euro. E’ possibile collegarsi al sito www.granfondolaigueglia.it e cliccare alla voce “iscrizioni” per non mancare alla prima sfida della stagione.

 

Click to comment

Gf Michele Scarponi: pantaloncini tecnici per tutti gli iscritti

Filottrano (An)  Il 14 novembre apriranno le iscrizioni per la seconda edizione della Granfondo Michele Scarponi, che nel 2019 si terrà il 14 aprile a Filottrano.

Un evento che vuole ricordare il simpatico e tenace professionista marchigiano che tante volte ha fatto sognare con le sue imprese gli appassionati delle due ruote.

A tutti gli iscritti alla seconda edizione come gadget andranno dei pantaloncini tecnici. Un capo che andrà così a unirsi alla maglia della prima edizione.

Iscrizioni online (CLICCA QUI)
– 30 euro dal 14 novembre al 31 dicembre 2018
– 35 euro dal 1° gennaio 2019 al 28 febbraio 2019
– 40 euro dal 1° marzo 2019 al 30 marzo 2019
– 50 euro dal 1° aprile 2019 al 12 aprile 2019

Iscrizioni in loco
– 50 euro anche in loco il 13 e il 14 aprile 2019

Click to comment

A Temoli le premiazioni del Centro Italia Tour

A Termoli presso la Sala Convegni dell’Hotel Meridiano si è tenuta la premiazione del Torneo Centro Italia Tour, Campionato sportivo di ciclismo amatoriale, che lega tra loro parte delle più belle manifestazioni di Abruzzo Molise Puglia Basilicata Campania Lazio.

La cerimonia, alla quale sono intervenuti atleti e famigliari, colmando l’ampia sala Congressi , ha avuto inizio con la relazione sul circuito tenuta   dal Bruno Irace ( Consigliere Nazionale CSAIn, presidente Regionale CSAIn Molise e membro del direttivo Coni Regionale), coadiuvato dagli amici e   collaboratori, Franco Fedele, Celestino Anzivino (coordinatore del Ciclocrono)e Domenico De Paolo, presentati da Irace come sue braccia dx e sx.

Il Presidente Irace, comunicando all’assemblea la presenza del Responsabile Nazionale del Ciclismo CSAIn Biagio N. Saccoccio,   ha fatto una sintesi del Torneo 2018, preannunciando le novità 2019, ponendo in evidenza anche diverse problematiche di ordine pratico e normativo che rendono sempre più complesso il gravoso lavoro organizzativo da parte delle ASD Affiliate. Domenico De Paolo,   coadiutore e curatore pratico  del circuito, ne ha elencato  gli aspetti concernenti, le partecipazioni, le classifiche e le benemerenze attribuite, soffermandosi sulle procedure di premiazioni relative ai  primi 5 di categoria che abbiano percorso almeno 400 km, le prime 5 squadre classificate, le squadre con più di 12 atleti abbonati, onorificenza per i brevettati con più di 750 km percorsi. Nonché la vestizione delle maglie da leader Centro Italia Tour, Giro delle Regioni CSAIn, Ciclocrono – Campionato Interregionale di Campania, Lazio, Puglia e Molise.

Segue l’intervento del Presidente Saccoccio che oltre ai saluti e ringraziamenti, ha posto in evidenza la forte caratterizzazione ciclistica CSAIn nelle Regioni toccate dal Torneo Centro Italia Tour, grazie e soprattutto all’impegno della dirigenza territoriale nonché delle Società Sportive che prestano la loro opera con passione e convinzione. Illustra concisamente le rinnovate direttive 2019 che vedono riformati alcuni aspetti di convenzione con la FCI e gli altri EPS, a breve formalizzate nelle nuove norme attuative.   Non manca un suo forte richiamo   alla sicurezza, all’aggregazione sociale, alla prevenzione e alla necessaria preparazione alle norme tecniche e stradali da parte dei praticanti, sfatando ogni possibile falsa aspettativa.

Concludendo il suo intervento, Saccoccio manifesta il convinto sostegno di CSAIn ad una efficacia condivisione dei progetti insiti allo “sport per tutti”, di cui ogni associato deve sentirsi sostenitore.

Terminata la cerimonia di premiazione, si è proseguito con il pranzo tenuto nell’ampia e panoramica sala affacciata sul brillante e piatto mare adriatico, in cui si rispecchiava il luminoso sole che, dopo giorni di tempeste, ricordava la ricorrenza di San Martino.

 

Click to comment

La Rodman Azimut Squadra Corse ha festeggiato una stagione ricca di successi

Montiglio Monferrato (Asti) –

“Per ogni strada c’è un percorso

per ogni percorso infinite alternative

……. accettare la sfida

e correre dove solitamente si traballa

volare dove molti barcollano

arrendersi dove troppi combattono

abbandonarsi dove tanti attaccano.

Perché lottare per imparare a perdere

è davvero l’unica guerra da vincere” recita Michela D. Castellazzo nella sua poesia La Curva.

E in un’autentica curva da stadio, festante, è stata trasformata la gradinata del Ristorante Lago di Codana, che ieri ha ospitato il pranzo sociale della più importante e strutturata società amatoriale: la Rodman Azimut Squadra Corse.

Per ogni strada c’è un percorso per ogni percorso infinite alternative. L’unico percorso seguito dai 370 tesserati della formazione guidata dall’imprenditore torinese Marco Pipino è la condivisione dei successi con tutti coloro che fanno parte del team, creando gli stimoli e le condizioni per la partecipazione e la condivisione di ciascuno dei ciclisti.

Accettare la sfida e correre dove solitamente si traballa volare dove molti barcollano arrendersi dove troppi combattono abbandonarsi dove tanti attaccano. Una sfida dettata dalla passione, dal bisogno di svolgere attività sportiva per mantenere un ottimo stato di forma fisica, pur nel rispetto delle regole e degli avversari (abbandonarsi dove tutti attaccano).

Perché lottare per imparare a perdere è davvero l’unica guerra da vincere. Saper accettare la sconfitta sportivamente è uno degli aspetti più belli della pratica ciclistica e sportiva in genere.

Il Monferrato è una terra antica. Terra di storia e vini, borghi e colline, castelli e vallate, pievi e leggende. Terreno ideale per coloro che amano pedalare nella natura incontaminata e gustare gli ottimi vini e le prelibatezze enogastronomiche che hanno contraddistinto il momento conviviale voluto dai dirigenti torinesi e animato da Massimiliano Scotto.

“E’ stata una stagione ricca di successi, soprattutto conquistati dal team, oltre naturalmente a prestigiosi successi personali – sottolinea Marco Pipino presidente del team torinese – abbiamo conquistato l’affermazione nelle classifiche team dei più importanti circuiti granfondistici nazionali Coppa Piemonte, Gs Alpi, Coppa Lombardia, Costa Ligure, Giro di Sardegna, seconda nella classifica del circuito Loabikers e terza nel Prestigio. Per quel che riguarda i successi personali da sottolineare, la Granfondo San Maurizio 1619 vinta da Diego Piva e le affermazioni di Monica Bonfanti nelle Granfondo Sestriere Colle delle Finestre, Marcello Bergamo, Gimondi, Marcialonga, S. Angelo Lodigiano, il secondo posto di Giuseppe Barone nella Granfondo Lago Maggiore. Insomma un’annata ricca di soddisfazioni che dedichiamo alle prestigiose aziende che ci sostengono”.

Tra gli ospiti Elisa Zoggia coadiutore nazionale CSAIn Ciclismo e Renato Angioi coordinatore del circuito Coppa Piemonte che ha presentato le novità regolamentari della diciottesima edizione del più importante circuito nazionale che quest’anno sarà articolato in cinque prove a cui si aggiunge la Top Dolomites Granfondo Madonna di Campiglio che sarà prova jolly e invitato il maggior numero di tesserati del team ad abbonarsi al circuito ed entrare a far parte della grande famiglia della Coppa Piemonte.

A seguire gli sponsor pronti ad illustrare le agevolazioni per i membri della squadra come Azimut per prodotti finanziari, Ponti il famosissimo produttore di aceto e sottaceti del novarese sponsor storico della squadra, Named gli integratori tra i più usati dai ciclisti, TOPVAM per la preparazione atletica, Grasso Loredana biologa nutrizionista, Bodrato cioccolato di qualità di Novi Ligure, MFI caschi, FisioDynamic il biomeccanico di fiducia, ISDI segnaletica, Alfa Solare, HCBC ruote in carbonio di altissima gamma, lo Studio Legale Capello, sponsor e responsabile degli aspetti legali del team, Motorex lubrificanti, per finire con Rodman Bikes il produttore di bici da strada di altissima qualità e primo sponsor del team.

La giornata conviviale si è chiusa con la distribuzione del nuovo abbigliamento per la stagione 2019 e l’augurio al termine della nuova stagione a festeggiare ancora numerosi e prestigiosi successi ed un gruppo di appassionati ulteriormente cresciuto sul piano numerico e qualitativo.

 

 

 

 

 

Click to comment

Vestiti con lo stile Colnago

Colnago è da sempre sinonimo di stile e qualità. Sessantaquattro anni di grandi bici con la cura del dettaglio e l’innovazione tecnologia come primo obiettivo. Da oggi, Colnago lancia una nuova linea di abbigliamento pensato sia per l’attività ciclistica sia per la vita quotidiana. Una collezione racing e una lifestyle che portano lo stile dell’azienda di Cambiago in sella e giù dalla bici.

Collezione Racing

Per coloro a cui non basta soltanto la bici ma vogliono essere completamente firmati Colnago quando sono in sella, la collezione racing è una piacevole sorpresa. Una collezione completa per tutte le stagioni con prodotti di qualità e stile.

Maglia Colnago Degrade: disponibile in quattro diverse colorazioni (bianco/grigio, nero/rosso, nero/grigio e bianco/rosso) è una maglia superleggera con taglio aderente che assicura la massima leggerezza e traspirazione grazie al tessuto Dry Net. Le cuciture piatte garantiscono una maggiore resistenza allo stress.

Salopette Colnago Degrade: realizzata completamente in Italia è l’ideale per le uscite di lunga durata con un tessuto Thunder 3D nella parte centrale che aumenta la resistenza all’usura. Le bretelle in rete assicurano la massima traspirazione su schiena e addome e il fondo gamba senza cuciture offre una vestibilità leggere ed omogenea.

Giacca Vanp: un’ottima protezione per le uscite invernali grazie al tessuto termico idrorepellente.

Salopette Izoard: un’ottima salopette corta per le uscite invernali dotata di bretelle piatte in rete per il minimo ingombro e il massimo del comfort. Il tessuto Shape Memory garantisce un perfetto modellamento sul corpo mentre l’inserto posteriore in lycra riduce la tensione dell’elastico durante la spinta.

Calze Colnago Air: un mix di costruzione leggera e confortevoli prestazioni.

Collezione Lifestyle

Dopo l’attività sportiva l’amore per Colnago non smette e prosegue con l’abbigliamento lifestyle. Dall’elegante polo a manica corta, disponibile in due colorazioni, alla t-shirt più sportiva e sbarazzina, dalla felpa con zip con tessuto garzato alla più elegante felpa con bottoni, ogni momento è buono per vestire un capo Colnago.
Il Gilet Softshell è un’ottima protezione dal primo freddo, utile da mettere anche appena concluso il proprio giro in bici. Lo zaino  polyestere, inoltre, è un’ottima soluzione per andare a lavoro in bici inserendo all’interno anche il pc nella tasca interna imbottita. Per le giornate di sole estive o per dare un tocco in più al proprio outfit, infine, il cappellino in cotone disponibile in tre diverse colorazioni.

Click to comment

Granfondo Squali – Carrera: partita la caccia ai primi 300 dorsali

Cattolica (Rn) – Aperta la corsa per aggiudicarsi i primi 300 dorsali della Granfondo Squali – Carrera 2019, che chiuderà a quota 3.000 partecipanti.

La prima tranche di dorsali prevede una super offerta di 29 euro.

Dopo le prime 300 iscrizioni saranno disponibili altri 300 dorsali a 34 euro e successivamente altri 500 a 39 euro. 

La quota sarà poi di 49 euro per i successivi mille iscritti.

Appuntamento il 10, l’11 e il 12 maggio 2019 a Cattolica e Gabicce Mare per questa splendida tre giorni romagnolo-marchigiana.

Click to comment

Granfondo Dolci Terre di Novi appuntamento a domenica 14 aprile nella terra del cioccolato e acciaio

Novi Ligure (Alessandria) – La passione è un’esperienza unica. Una sofferenza fisica per chi svolge attività sportiva e cerca di raggiungere il suo traguardo personale, una profonda e tormentosa afflizione per chi deve subire scelte altrui che modificheranno la sua stabilità personale della famiglia. Sono queste le due facce della passione che Novi Ligure sta vivendo in queste ultime settimane.

L’entusiasmo dell’annuncio dell’arrivo del Giro d’Italia nella città del cioccolato e dell’acciaio per festeggiare i cento anni della nascita del Campionissimo Fausto Coppi, l’undicesima tappa della corsa rosa in programma mercoledì 22 maggio partirà da Carpi per concludersi a Novi Ligure e della Granfondo Dolci Terre di Novi, è stato spento dalla notizia della chiusura dello stabilimento novese dell’azienda dolciaria Pernigotti.

Il cioccolato è ormai entrato a far parte della storia, costume e tradizione di questa terra, così come la Granfondo Dolci Terre di Novi che domenica 14 aprile aprirà la nuova edizione del circuito Coppa Piemonte, articolato in cinque prove, oltre alla Top Dolomites Granfondo Madonna di Campiglio che sarà prova jolly.

Il comitato organizzatore novese sta valutando alcune iniziative collaterali da inserire nel programma della manifestazione per celebrare i cento anni della nascita di Fausto Coppi. La prima novità è rappresentata dall’associazione che organizzerà la manifestazione nella stagione 2019: la OVERALL Cycling Team.

Il sodalizio novese guidato da Salvatore Scafuri, da oltre 32 anni promuove il ciclismo nel comprensorio svolgendo attività nazionale ed internazionale tra gli Under 23 e organizzando eventi riservati alle diverse categorie, tra cui quelle amatoriali a cui è riservata la Granfondo Dolci Terre di Novi.

Il calendario gare del circuito Coppa Piemonte 2019

14 Aprile 2019 a Novi Ligure (AL): “Granfondo Dolci Terre di Novi;

28 Aprile 2019 a Bra (CN): “Granfondo Bra – Bra Specialized “Dalle Langhe al Roero”;

26 Maggio 2019 a Mondovì (CN): ”Giro delle Valli Monregalesi”;

23 Giugno 2019 a Courmayeur (AO): “Granfondo La Montblanc”;

21 Luglio 2019 a Sestriere (TO): ”Granfondo Setriere – Colle delle Finestre”

8 Settembre 2019 a Madonna di Campiglio(TN) “Top Dolomites” prova jolly

I costi dell’abbonamento al circuito 

Il costo dell’abbonamento sarà di 155 euro per 5 prove e 135 per 4 prove, scelte tra le 5 GF in programma. Le iscrizioni alla gara di recupero di Madonna di Campiglio dovranno essere fatte direttamente al C,O, di quella gara. Agli abbonati alla Coppa Piemonte per l’iscrizione a quella prova è riservato un prezzo super scontato di 30 euro (per la mezza pensione del sabato è offerta una promozione a 45 euro) Dal 1 Febbraio il costo degli abbonamenti sarà aumentato di 10 Euro. Chi volesse partecipare a qualcuna delle prove non indicata in fase di abbonamento, potrà iscriversi in un secondo tempo pagando la normale quota di iscrizione alla gara. I punti ottenuti in quelle prove, saranno validi ai fini delle classifiche del Circuito e dei Brevetti. Chiusura abbonamenti 28 Aprile 2019

Click to comment

Lavori in corso sui tracciati della Gf dei Sibillini – La Cicloturistica

Caldarola (Mc) – E’ al lavoro lo staff organizzativo della Granfondo dei Sibillini – La Cicloturistica, la cui edizione numero 29 si terrà domenica 23 giugno 2019 a Caldarola (Mc).

Infatti la Nuova Sibillini Asd sta dando fondo a tutte le sue energie per riuscire a riportare i ciclisti a pedalare sui piani di Castelluccio di Norcia, così da tornare ai percorsi classici.

Un tentativo che gli organizzatori stanno cercando di trasformare in realtà, così da regalare nuove emozioni dal sapore tradizionale ai partecipanti.

QUOTE (clicca per iscriverti)
– 20 euro sino al 30 aprile
– 25 euro dal 1° maggio e sino al giorno della manifestazione

Click to comment

I 25 anni della Gran Fondo Cassani

Lo scorso 3 novembre, al Palazzo del Turismo di Riccione, nell’ambito dell’InBici Day, la Gran Fondo Davide Cassani ha presentato in anteprima nazionale le novità salienti della sua 25esima edizione.

Una storia lunga un quarto di secolo quella della corsa faentina che il prossimo 17 marzo taglierà un prestigioso traguardo. Le iscrizioni si sono aperte ufficialmente il 1 ottobre e, da quella data, sul sito internet www.granfondodavidecassani.it sono presenti nel dettaglio tutte le informazioni per effettuare le iscrizioni online.

Al pari della Laigueglia, la corsa manfreda rappresenta “la classicissima” d’apertura della stagione amatoriale e, proprio per la sua particolare collocazione nel calendario, viene idealmente considerata la gara d’esordio per molti ciclo-amatori.

Un appuntamento sempre interessante nobilitato dalla mission più nobile: la “Davide Cassani” infatti – per statuto e per esplicita volontà del commissario tecnico della nazionale italiana – è nata e cresciuta per favorire e supportare concretamente la passione del ciclismo fra i ragazzi, in modo particolare quelli della categoria “giovanissimi”. A beneficiare dei proventi della Gran Fondo manfreda sono infatti, ormai da vent’anni, proprio le due società organizzatrici: la S.C. Ceretolese di Casalecchio di Reno e la Polisportiva Zannoni di Faenza.

Proprio grazie a questa manifestazione, i due sodalizi sportivi oggi tesserano oltre cinquanta ragazzi: “Il supporto concreto del ciclismo amatoriale all’attività giovanile – spiega il Ct Davide Cassani – non dev’essere un’eccezione, ma una regola virtuosa che, mi auguro, in futuro diventi virale. Del resto, questo modus operandi è nell’interesse di tutti, visto che i giovani di oggi diventeranno gli amatori di domani”.

Un concetto che, in occasione dell’appuntamento riccionese, è stato ribadito dal numero uno della Federciclismo Di Rocco, che ha pubblicamente elogiato la gran fondo faentina per “il contributo concreto all’attività ciclistica giovanile”.

Come lo scorso anno, anche nella prossima stagione la Gran Fondo Davide Cassani farà parte del circuito InBici Top Challenge (seconda tappa) e del Romagna Challenge.

 

Click to comment

Lasciati tentare dal Diavolo del Ponte, iscriviti alla Corsa per Haiti nelle Valli del Torre e Natisone

Cividale del Friuli (Udine) – Un piccolo e grazioso borgo incastonato ai confini del nord-est italiano e dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco, Cividale del Friuli, è lo sfondo ricco di storia e di fascino da cui inizia il viaggio di Rebecca Carinci, classica ragazza di provincia, un po’ belloccia, un po’ sentimentale, un po’ ingenua, un po’ testarda, i cui sogni giovanili si sono scontrati violentemente contro una cruda realtà fatta di imprenditori senza scrupoli, viziosi superiori, avvocati rampanti, banche sanguisughe, frati inquietanti e trafficanti internazionali. Una discesa agli inferi apparentemente senza fine che la porterà ad abbassare drasticamente il proprio senso del limite e del lecito pur di trovare una via di fuga.

Questa la trama del romanzo noir Il Ponte del Diavolo scritto da Alberth Mayhem, pseudonimo di Alberto Misano, ambientato a Cividale del Friuli, sfondo ricco di storia e di fascino, punto di partenza dell’itinerario longobardo in Italia, da cui domenica 12 maggio 2019 inizierà il viaggio alla scoperta della 27° edizione della Corsa per Haiti nelle Valli del Torre e Natisone, terza prova del circuito Unesco Cycling Tour.

Tre percorsi che si snodano lungo le valli del Natisone e i luoghi della Grande Guerra in cui il sangue delle vittime si è mescolato all’arida terra, alla sofferenza di chi ha dovuto più volte ricominciare a vivere, grazie alla determinazione e al forte carattere che contraddistingue i friulani. Segni distintivi anche di coloro che svolgono quest’attività sportiva spinti da passione e voglia di vincere per emergere, ma anche di un comitato organizzatore che dà vita all’evento sin dal 1993 per condividere alcuni progetti da realizzare ad Haiti, repubblica a cui il presidente della società organizzatrice Sante Chiarcosso è particolarmente legato.

La Corsa per Haiti nelle Valli del Torre e Natisone è il primo di cinque eventi sportivi che vengono organizzati ogni anno per finanziare il progetto Kay: insieme nella gioia, un progetto nobile che merita il pieno sostegno del popolo delle due ruote.

E allora lasciati tentare dal Diavolo del Ponte, partecipa alla 27° edizione della Corsa per Haiti nelle Valli del Torre e Natisone. Un evento che coinvolge tutta la famiglia. Cividale è una località che ha sviluppato e mantenuto intatta nei secoli un’impronta nobile e austera, degna di una capitale dalla grande importanza strategica, segnata e arricchita dal passaggio di popoli stranieri.

Oltre al Ponte del Diavolo è possibile visitare il Museo Archeologico Nazionale che ospita la Mostra Longobarda. Il Museo Cristiano adiacente al Duomo, in cui è conservato il Battistero ottagonale di Callisto e l’Altare del Duca Rachtis. Il Tempietto Longobardo, il Monastero di Santa Maria in Valle, l’Ipogeo Celtico, il Castello Canussio, il Museo della Grande Guerra, il Palazzo Comunale, la Casa Medievale e le Farie Geretti.

Le iscrizioni alla manifestazione si effettuano attraverso il portale della società Endu e la quota di adesione è di 30 euro sino 7 gennaio 2019

Click to comment

La Granfondo Squali – Carrera chiuderà a quota 3.000

Cattolica (Rn) – Si avvicina l’apertura delle iscrizioni per la Granfondo Squali – Carrera 2019, che il 10, l’11 e il 12 maggio 2019 regalerà tre giorni di divertimento, sole, mare, buon cibo e sport nella splendida cornice di Cattolica e Gabicce Mare.

Una delle grandi novità della prossima edizione sarà il numero chiuso, dato che solo 3.000 ciclisti potranno partecipare. Questa la decisione presa dal Comitato organizzatore per garantire sempre maggiore sicurezza e aumentare gli standard qualitativi dell’evento romagnolo-marchigiano, che sta crescendo anno dopo anno.

Le iscrizioni apriranno alle ore 12 del 12 novembre con una super offerta per i primi 300 dorsali.

Click to comment

To Top